Basket, Stella Azzurra prima vittoria nel nome di Mario delle Cave

Stella Azzurra – Viola Reggio Calabria   81-74

 

Parziali: (24-23; 18-18; 19-15; 20-18)

Stella Azzurra Roma: Colonnelli 18, Fallucca 10, Duranti 3, Rodriguez 6, Ramenghi 5, Buscaglione, Ondo Mengue 2, Fall 6, Delle Cave 15, D’Ascanio 16. All. D’Arcangeli.

Viola Reggio Calabria: Gambolati 14, Laganà ne, Paparella 5, Potí 2, Caprari 18, Coronini 6, Grilli 20, Grosso 5, Sereni 4, Smorto ne. All. Fantozzi

 

Esordio stagionale per i nero stellati di coach D’Arcangeli che si trovano subito a dover affrontare la temibile Viola Reggio Calabria. Partita emozionante e toccante fin dal minuto di silenzio in memoria del nostro Mario Delle Cave, seguito da un lunghissimo applauso e coronato da un bellissimo striscione dei tifosi calabresi.

Il campo parla chiaro, i giovani stellini hanno voglia di vincere e di cominciare con il piede giusto una stagione che si preannuncia lunga ed impegnativa. Colonnelli si carica sulle spalle i compagni e dispensa assist in continuazione (7 alla fine), capitan D’Ascanio fa la voce grossa a rimbalzo e dirige perfettamente la difesa. Reggio non sta a guardare e con i suoi uomini di esperienza riesce a stare a contatto grazie alla regia ordinata di Paparella e alle conclusioni dalla lunga distanza di Caprari. Il primo scossone lo dà Gianni Delle Cave che appena entrato in campo non ci pensa due volte e spara la tripla in contropiede seguito dalle conclusioni del sempre più determinante Fallucca. La Viola però non si fa impressionare e con Grilli riesce a restare a contatto prima dell’intervallo lungo.

Nel terzo quarto la Stella scava il primo piccolo solco che sarà poi determinante a fine partita. D’Arcangeli chiede di aumentare la pressione difensiva e i suoi giocatori eseguono perfettamente le direttive dell’allenatore, inceppando il sistema offensivo avversario. Fall non si lascia scappare un rimbalzo e ancora Delle Cave e Colonnelli finalizzano. Ondo Mengue esce presto di scena per problemi di falli ma i giovanissimi Rodriguez e Duranti non ne fanno sentire la mancanza e proprio una bomba di quest’ultimo fa saltare in piedi tutta l’Arena Altero Felici.

La Stella arriva a toccare anche la doppia cifra di vantaggio ma l’esperienza degli avversari si fa sentire nei minuti caldi della partita. Prima Caprari e poi Grilli accorciano le distanze ma due triple di Delle Cave e D’Ascanio mettono fine alla contesa

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania