Basket, Palestrina a Martinafranca

Il PalaWojtyla di Martina Franca è il palcoscenico del secondo atto stagionale della Itop Palestrina. Prima trasferta dunque in terra pugliese, contro un avversario che nella scorsa stagione ha dato filo da torcere alle prime della classe, sfoderando una annata sopra le righe. Il roster di coach Meneguzzo ha visto in estate l’aggiunta del forte playmaker ex Molfetta, Andrea Maggi, a cui ha affiancato la prolifica guardia Torresi e mantenuto gli interni Raskovic, Bazzoli e Dip. Ex della serata sarà il lungo “Lollo” Simeoni, ragazzo del vivaio Reggiana passato in maglia arancio verde nella fortunata stagione 2008-2009. Tra gli altri nomi spicca quello di Candela, anche lui già avversario di Palestrina, con la maglia di Trapani, e il cavallo di ritorno Alessandro Santoro, play che ha rescisso con Scafati. I martinesi vengono da una sconfitta nel finale sul campo di Potenza, e pertanto vorranno riscattare il ko davanti il proprio pubblico. Di parere diverso la Itop, rinfrancata dai due punti strappati al Bernalda soprattutto grazie allo sprint alla fine del primo supplementare che ha cancellato otto punti di divario in un amen. Iniezione di fiducia per un gruppo che avrà sicuramente tempo per raggiungere il migliore affiatamento e forma fisica, con un Lorenzetti già decisivo nonostante i pochi giorni passati in gruppo a pieno ritmo. Così commenta Meneguzzo sulla sponda arancioblu: “Ho visto gente matura, ma poca maturità di squadra. Peccato, sia perché dall’amichevole con il Ruvo ho avuto un segnale positivo, visto una squadra che stava assumendo una certa identità; peccato perché abbiamo perso un’occasione buona di fare risultato contro una squadra alla nostra portata. Non siamo riusciti a capitalizzare i diversi momenti di vantaggio:non dobbiamo incorrere ancora nella trappola di arrivare a fine gara, in trasferta soprattutto, punto a punto. E’ un grande errore. Non consentirò che ci siano prime donne, individualismi. La squadra è formata a gente matura con grandi capacità, queste essere a servizio del collettivo.”
Parte della comitiva laziale rimarrà in terra pugliese, in attesa della gara che contrapporrà la Under 19 coi pari età di Brindisi nel PalaPentassuglia nel pomeriggio di lunedì.

Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Cannoletta di San Nicola la Strada (CE) e Tellone di Marcianise (CE)
Diretta su Radio Onda Libera dell’incontro e sul sito www.ondalibera.it lo streaming audio

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania