Atletica,Conclusi a Rieti i Campionati Italiani Allievi

Si è chiusa nel migliore dei modi la stagione degli Allievi con tre titoli per il Lazio anche nella giornata di oggi, due bronzi e due argenti per un totale di 13 medaglie nel weekend.

Alessandro Sinno (Fiamme Gialle) ha impreziosito una stagione splendida con il primo oro in carriera. L’allievo di Emanuel Margesin vince la gara al terzo salto superando 4,60; si inverte così il risultato delle indoor con il compagno di squadra Luigi Spiller che si piazza secondo dopo aver superato 4,40.

In campo femminile arriva la bella sorpresa di Sara Carnicelli (Audacia). L’allieva di Fabio Grassi ha controllato i primi tre giri per poi lanciare il suo attacco ed andare a vincere negli ultimi 150 metri in 7’11”93. “Non pensavo di poter vincere – ha ammesso la mezzofondista di Cerveteri – ho cominciato a crederci nell’ultimo giro quando ho visto in difficoltà la Santi e ci ho provato. E’ andata bene, sono felicissima”.

Anche la seconda giornata si conclude con una vittoria, sempre della staffetta Cariri, ma nella 4×400. Il quartetto rossoblu formato da Enrico Nobili, Filippo Crescenzi Lanna, Francesco Proietti e Samuele Chiari ha chiuso in 3’23”94 bissando il successo dello scorso anno. Al secondo posto è arrivata la staffetta delle Fiamme Gialle con Mirko Romano che ha lottato con il Campione italiano dei 400 Carpani finendo davanti al traguardo.

Il bottino delle medaglie è completato dai due bronzi di Frederick Sanna e Giulia Vitagliano.

L’ostacolista della Running Club Futura (classe ’95) ha chiuso al terzo posto i 400hs con il personale di 55”02 approfittando dell’incidente occorso al primatista stagionale Contini.

Giulia Vitagliano nel martello ha centrato il primo podio in carriera grazie al personale di 45,32.

Gli altri risultati.

Velocità/ostacoli– Sono saliti sul podio anche gli altri finalisti: Gianluca Martino è finito 8° nei 100, Enrico Nobili e Giorgio Grassi rispettivamente quinto e sesto nei 200, mentre Federico Ferrante è stato quarto nei 400. Quinta Fabiana Panei nei 400. Francesco Proietti si mgliora ancora scendendo a 14”50 che gli vale il quinto posto.

Salti – Ilo Dalen supera i 7 metri (7,01), ma è quinto nella gara vinta dal bronzo di Lille Braga. Dopo Ferella un altro saltatore della RCF si mette in luce, Alessandro Norgbey salta 1,95 ma il nuovo personale non gli permette di entrare nei primi otto

Mezzofondo/marcia – Lorenzo Cacciamani è ottavo nei 2000 siepi con 6’17”47, mentre nella marcia Maria Vittoria Becchetti è stata squalificata primo di raggiungere i 4km quando stava viaggiando tra il terzo e quarto posto.

Lanci – Federico Bulzoni è quinto nel disco, così come Joseph Figliolini nel giavellotto che incappa in una giornata davvero nera, non riuscendo a superare i 58 metri.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania