Basket, A dilettanti: doppio impegno per la Itop Palestrina

Doppio impegno settimanale della Itop, che giovedì andrà a far visita alla Innotec Potenza e riceverà la Viola Reggio Calabria nel “classico” appuntamento della domenica.
Sconfitta amara in quel di Scauri, con un riavvicinamento che è valso il -6 nel contesto di una gara dove i padroni di casa hanno sempre condotto anche con scarti importanti. 3/24 da tre, 45% ai liberi, e una difesa svagata, non sono certo il miglior biglietto da visita nè la carta vincente. Recuperato in parte Basanisi, tenuto in campo per 20 minuti, a preoccupare è stato il casuale scontro di gioco che ha lasciato stordito Ivan Riva. L’avversario di giovedì è uno dei più insidiosi al momento, tre vittorie e due sconfitte finora, attacco esplosivo come nella consuetudine del coach Miriello e quintetto più che affidabile, giunto domenica scorsa al completo in doppia cifra. Balza subito all’occhio la presenza del grande ex, quel Gianmarco Rossi che sta dimostrando senza timore il suo valore anche in terra lucana, affianco a Marcello Cozzoli, guardia proveniente dal Corato, e l’arcinoto Tessitore che l’anno scorso non ebbe però fortuna a Rieti. Ben assortita la coppia di lunghi, con l’altro ex di serata Mainoldi e il granitico Serino, già tra i migliori rimbalzisti del girone. Panchina meno ricca, col cavallo di ritorno Rato, l’under Paschetta, e l’ala Lorusso. L’infrasettimanale è fissato per le 20.30 di giovedì al PalaPergola di Potenza. Non vi sarà la consueta diretta radio, aggiornamenti ci saranno come di consueto sul netcasting al sito LNP . Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Capozziello di Brindisi e Lucarella di Leporano (TA).
Domenica dal grande fascino con l’impegno contro una delle corazzate del girone, la Reggio Calabria scivolata finora solo all’esordio sul parquet della Stella Azzurra. Una nobile decaduta, società scomparsa nel 2007 e ripartita dalla B2 nel 2009, falliti i primi tentativi di scalata si ritrova una squadra composta nuovamente per vincere, dopo il mancato ripescaggio dell’ultima stagione, e con elementi di categoria superiore, partendo dal playmaker Coronini (già Ferentino e Latina), Emiliano Paparella ex Agrigento, il sempre temuto Bum Bum Caprari che tanto male fece al Palestrina con la maglia di Brindisi. In questo roster infinito annotiamo ancora il leader Sebastiano Grasso (pochi anni fa autore di una fulgida annata a Potenza, rompendosi un ginocchio proprio nel match casalingo contro Palestrina), l’altro volto notissimo Giacomo Sereni e il centro Cappanni passato quest’estate dopo una brevissima parentesi da Rieti alla Viola. Ruolo di pivot occupato anche da Gambolati (Corato, Catania e Vado Ligure), esperto della categoria. Guardia da tenere sott’occhio è poi il romano Grilli, in evidenza ai tempi della Tiber e autore di un bel percorso che gli è valso l’interessamento di Reggio Calabria quest’anno. Concludono infine due pezzi under di buon livello, l’ex Lucca Potì e Luca Laganà di ritorno da Reggio Emilia.
Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Maffei di Silea (TV) e Marton di Conegliano (TV). Ore 18.00.
Si entra nel vivo del torneo, due impegni durissimi per la Itop ma dal sapore speciale. Alla ricerca dell’espressione del miglior potenziale, per conoscere a pieno il ruolo della squadra arancio verde in questo 2011-12.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania