Il primo novembre a Roma la quarta edizione della “Corsa dei Santi” per le vittime delle carestie e della siccità nel Corno d’Africa

La partenza della scorsa edizione

Ufficio Stampa

La gara sarà trasmessa in diretta su Canale 5

Si svolgerà martedì 1 novembre a Roma, con partenza alle ore 10.10, la 4^ edizione della “Corsa dei Santi – Kinder+sport”, appuntamento ormai tradizionale per i runners che vogliono godersi il cuore di Roma su un percorso che parte e arriva a Piazza San Pietro dopo aver toccato i più celebri monumenti della città: il Colosseo, le basiliche di Santa Maria in Aracoeli, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore, Santa Maria in Cosmedin con il tempio di Vesta e la Bocca della Verità, i Fori Imperiali, Piazza Venezia, il Teatro Marcello, e così via.
La manifestazione, promossa dalla Fondazione don Bosco nel Mondo e realizzata dall’ASD Corsa dei Santi con la collaborazione della Prime Time Promotions e di Romaratona, è organizzata con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Sociali e Servizi alla Persona di Roma Capitale, con il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Roma, di Roma Capitale, Coni, Stato Maggiore della Difesa, FIDAL, Opera Romana Pellegrinaggi, Mediafriends Onlus, USACLI, FIEFS, FISIAE, CSI e Vicariato di Roma.
Le caratteristiche tecniche rimangono invariate: due percorsi, uno competitivo di 10,5 km riservato agli atleti e uno amatoriale di circa 3 km aperto a tutti. Invariati rimangono anche i principi ispiratori legati all’intento di dare maggior visibilità popolare alla festa di Ognissanti e di promuovere presso i ragazzi il gusto dello sport all’aperto e il rispetto dei suoi contenuti educativi di socialità, di accettazione della fatica, di presa di coscienza dei propri limiti, di rispetto degli avversari, di lealtà e di condivisione nei loro confronti.
Anche quest’anno la corsa si propone di portare all’attenzione del grande pubblico un tema di solidarietà verso le vittime di una grave emergenza umanitaria in qualche parte sperduta del mondo. Questa volta nel mirino c’è il dramma del Corno d’Africa, flagellato dalle carestie e dalla siccità, e i campi profughi della Somalia dove operano i missionari salesiani con un progetto di scavi di nuovi pozzi e di distribuzione di kit alimentari di sopravvivenza.
Un tema collaterale, e per certi versi collegato a questo, è quello dell’accoglienza in Italia dei minori in fuga non solo dal Corno d’Africa ma da tutto il Nord Africa tormentato da rivolgimenti politici e da emergenze di varia natura. Che succede a questi minori? Come vengono accolti e inseriti nel nostro contesto sociale? Di questo si occupa la Direzione Generale dell’Immigrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e anche alla conoscenza di questa particolare attività vuole contribuire questa edizione della corsa.
All’emergenza “Corno d’Africa” e a coloro che operano sul campo per affrontarla verrà dedicato anche quest’anno uno “speciale TG5” in diretta condotto da Marina Ricci. Durante la trasmissione i telespettatori avranno a disposizione alcuni numeri di conto corrente della Fondazione Don Bosco ai quali inviare piccole donazioni.
Due novità caratterizzano questa edizione. La corsa del 1 novembre non è più un evento a sé, ma rappresenta la chiusura di un circuito denominato “Corsa dei Santi in tour” che ha visto gli organizzatori portare la corsa, con tutti i suoi contenuti, in due province laziali: Latina il 7 maggio e Rieti il 9 luglio scorsi.
L’altra novità è che la Corsa dei Santi è stata designata dal CISM (Conseil International du Sport Militaire) quale CISM DAY RUN. Il CISM è attualmente un’organizzazione multisportiva militare internazionale alla quale aderiscono 133 Paesi e nella quale si riconoscono circa 40 milioni di persone, dell’Europa, delle Americhe, dell’Africa e dell’Asia. Il suo scopo è quello di sviluppare relazioni amichevoli tra le Forze Armate delle nazioni aderenti finalizzate alla promozione della pace universale. Il CISM DAY RUN è il titolo del quale vengono insignite alcune gare che rispecchiano lo spirito del proprio statuto e alle quali il CISM invita i propri aderenti a partecipare per celebrare la vita e l’attività dell’organismo.
Premi in denaro verranno assegnati ai primi cinque classificati tra gli uomini e alle prime cinque tra le donne, mentre premi in natura, targhe e riconoscimenti andranno ai primi tre per ognuna delle 26 categorie d’età dei partecipanti (13 per gli uomini e 13 per le donne). Premi in denaro riceveranno anche i primi dieci gruppi sportivi che avranno il maggior numero di atleti classificati nonché i vincitori del circuito “Corsa dei Santi in tour”.
Nel ricordare tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento, un particolare ringraziamento va alla Dottoressa Sveva Belviso, Vicesindaco di Roma, nonché agli sponsor:
il title sponsor KINDER+SPORT, lo sponsor ufficiale TEVA ITALIA, gli sponsor tecnici: GIVOVA, VOLTAREN, F.LLI BERETTA, TERMINAL GIANICOLO, ACQUA EVA, gli sponsor media: RADIORADIO, CARTA GIOVANI, SETTIMANALE SI
Una citazione speciale e uno speciale ringraziamento per il contributo vanno al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’immigrazione e delle Politiche di integrazione.
Ringraziamo inoltre: il TGS Turismo Giovanile e Sociale, il CNOS Sport, il CGS Cinecircoli Giovanili Socioculturali e l’ANCS Accademia Nazionale di Cultura Sportiva

Per ulteriori dettagli vedi il sito www.corsadeisanti.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania