Basket C dilettanti: il Gruppo Amida Marino riceve la Serapo Gaeta

Archiviata la brutta sconfitta della settimana scorsa contro la P.O.R. Tiber Roma, il Gruppo Amida Marino si appresta a ricevere la Iris Serapo Gaeta, una delle squadre favorite per la vittoria finale. Pur avendo recuperato le energie mentali, Marino dovrà fare i conti con l’assenza di Filippo Bertoldo, infortunatosi nella partita di domenica scorsa.

La partita contro Gaeta sarà molto importante per testare la solidità della squadra, che vuole a tutti i costi tornare a vincere, specie sotto gli occhi del proprio pubblico. “Nel match contro la Tiber abbiamo sicuramente subito qualcosa di strano, ai limiti del clamoroso: basta guardare le statistiche, specialmente quelle relative al terzo periodo, nel quale, in dieci minuti, i romani sono andati in lunetta ben diciassette volte mentre noi solamente due”. ci ha detto coach Gianclaudio Pennacchia –Nonostante l’espulsione di Simone Spizzichini, e le uscite di Rhodes, Monti e Pompili per 5 falli, siamo riusciti a reagire e, per poco, non siamo riusciti a ribaltare il risultato. Sarà importante resettare la mente per prepararci ad un’autentica battaglia sportiva contro il team di Gaeta.”

La scorsa stagione la squadra di coach Nardone si è giocata l’ammissione alla serie B, cedendo solo nella finale, persa contro la corazzata Sassari. Quest’anno, dopo un inizio stentato, con due sconfitte nelle prime tre giornate, Gaeta ha prima vinto, per 79-70, contro la SAM Roma e, poi, ha avuto la meglio di Fondi, aggiudicandosi il ”derby del sud pontino” per 56-74.

Gaeta è una squadra con una società molto organizzata, la quale ha avuto il merito di costruire una squadra solida, composta  da ottimi giocatori e guidata da un allenatore esperto, che non nasconde le ambizioni di promozione.

Nel roster dei bianco-verdi sono stati confermati gli artefici della passata stagione: il play Siniscalco, cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna, la guardia Addessi e le ali Marrocco e Pietrosanto. A questi si sono aggiunti giocatori di spessore quali Lilliu, tra i migliori realizzatori nella passata stagione, e il duo di origine “fondana” Macaro e Valerio. La ciliegina sulla torta è l’ultimo arrivato: il pivot di origini argentine Messina il quale, anni fa, fu convocato da Carlo Recalcati per uno stage della Nazionale Italiana.

L’appuntamento è per domenica 30 ottobre alle ore 18:00 al Palazzetto dello Sport di Cava dei Selci.

Giuliano Terenzi

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania