Pallamano, Lazio impegno ad Altamura

Omar Trentola

Ufficio Stampa S.S. Lazio Pallamano

I biancocelesti decimati dalle assenze, saranno impegnati nella delicata trasferta pugliese. In dubbio Mujanovic. Langiano: “Peccato per gli infortuni, ma ci faremo valere. Attenti a Fabra”.

Secondo impegno consecutivo in trasferta per la Lazio Pallamano. I biancocelesti, reduci da una settimana di riposo, affrontano domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani l’Altamura al PalaPiccinni (fischio d’inizio alle ore 19). I pugliesi hanno conquistato un punto nelle prime due partite, mentre i biancocelesti vogliono riscattare la sconfitta della prima giornata contro Chieti. Ci proveranno, seppur privi di cinque uomini: Simone Costa, Luca Piselli, Raffaelle Renzi, Marco Biader e Simone Langiano, quest’ultimo comunque convocato, al fine di raggiungere il numero legale di dieci giocatori. In dubbio, inoltre, il bosniaco Mujanovic, dolorante alla schiena: domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani il provino decisivo.
“Non ci volevano tutti questi infortuni – commenta il mister biancoceleste Pino Langiano – Scoccia un po’ giocare in queste condizioni; con la rosa al completo avrei affrontato i rossoblù con un atteggiamento più spavaldo. Vogliamo e dobbiamo farci valere, domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani sarà una partita importante ed abbiamo il compito di affrontarla al meglio. I nostri avversari hanno il vantaggio di giocare in casa, troveremo un ambiente molto caldo. Proveranno a farci male con la loro intensità di gioco. Ho raccomandato i miei ragazzi di prestare molta attenzione all’ungherese Janos Revai ed al loro nuovo acquisto: l’uruguaiano Fabra Gentile. Quanto a noi, dobbiamo affrontare la partita manovrando in velocità: se ci riusciremo, avremo più chance di vincere”.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania