Basket C dilettanti : sesta vittoria consecutiva per la LUISS

Parziali: 23-18; 32-33; 49-59, 66-78
Stella Azzurra Viterbo: Zena 7, Pasquali 4, Baliva 6, Iacarelli, Toselli 2, Pasqualini 10, Giganti 20, Rogani, Cosentino 11, Bizzarri 6. All: Orchi.
LUISS Roma: Migliaccio 3, Giambene 7, Di Pasquale 4, Barletta, Baldrati 9, Borsetti 11, Raffaele 16, Di Fabio 10, Italiano 9, Polselli 9. All: Briscese.
Vince la sua sesta partita consecutiva la LUISS Roma di Massimiliano Briscese che espugna il Pala Malè di Viterbo con il punteggio di 78-66 e si conferma capolista solitaria del girone G della DNC a punteggio pieno. Partita non facile quella disputata dai luissini che hanno sofferto per un quarto le iniziative dei padroni di casa, prima di un break decisivo nella seconda frazione che ha consentito loro di prendere le redini della gara, tenute sino alla sirena finale. Soddisfatto, ovviamente, a fine gara l’allenatore bianco blu che commenta così quest’altra vittoria della sua squadra: “E’ stata una partita impegnativa, abbiamo pagato il nostro approccio soffice ma poi dopo un primo quarto non facile, alzando l’intensità e alternando la difesa uomo a quella a zona siamo riusciti a riattivarci dal punto di vista fisico e tattico. La partita ci ha visto andare anche sotto di 10, ma abbiamo reagito nel migliore dei modi superando il momento di difficoltà che ci ha imposto Viterbo, e una volta passati in vantaggio abbiamo scavato un importante margine tra noi e i nostri avversari, riuscendo quindi a gestirlo fino alla fine. Portiamo a casa questo risultato importante che arriva dopo una partita diversa dalle precedenti perché ci ha visti soffrire e queste sono le gare più importanti perché quelle giocate punto a punto danno l’opportunità di crescere ulteriormente, e quindi anche sotto questo aspetto è stato un match molto utile. Sono doppiamente contento, per la vittoria e per il modo in cui è arrivata, dopo un’ottima reazione dei miei che hanno messo in campo tutto quello che potevano e siamo riusciti a conquistare altri due punti.”
Inizio equilibrato con le due squadre che vanno subito a canestro con Giganti da un lato e Raffaele e Di Pasquale dall’altro: 5-4 al 3’. Capitan Polselli con 4 punti consecutivi e Giambene dai 6,75mt., intervallati dal canestro di Toselli, consentono alla LUISS di portarsi in vantaggio al 5° minuto di gioco: 7-11. Baliva e Raffaele si rispondono colpo su colpo e Viterbo resta a contatto quando mancano poco meno di 4 minuti al primo mini-intervallo: 11-13. Giganti approfitta di qualche errore degli Universitari e impatta sul 13-13, costringendo Coach Briscese a chiedere il primo time-out dell’incontro. E’ lo stesso Giganti a riportare avanti la Stella Azzurra, ma Di Fabio, appena entrato, si fa trovare pronto, prima della tripla di Zena che dà il +3 ai padroni di casa ad 1’ dalla prima sirena: 18-15. Giganti sigla il +5 (20-15) maMigliaccio, subentrato a Giambene, realizza la tripla che tiene la LUISS a stretto contatto con i viterbesi (20-18). Il team romano però concede a Pasqualini, sul ribaltamento di fronte, di segnare dalla lunga distanza e il primo quarto si chiude quindi sul 23-18 per la squadra di Orchi.
La seconda frazione ricomincia come si era chiusa la prima, ovvero con la seconda tripla della gara di Pasqualini che porta Viterbo sul +8: 26-18. I luissini non riescono a trovare precisione al tiro e Pasquali ne approfitta per dare alla Stella la doppia cifra di vantaggio dopo 2’ di gioco: 28-18. Si sblocca anche Italiano che interrompe il parziale di 8-0 dei viterbesi, e con due canestri consecutivi riporta la LUISS sul -6: 28-22 al 14°. Giganti segna il suo 12° punto personale e consente alla Stella di tenere a debita distanza i romani (30-22), ma ci pensano Di Pasquale e Giambene a far rientrare completamente in partita la formazione luissina: 30-26 a metà quarto, con Orchi che chiede un minuto di sospensione. La LUISS ne trae giovamento e grazie a Luca Raffaele (nella foto), autore di 7 punti consecutivi, torna in vantaggio a 3’ dall’intervallo lungo, chiudendo un importante break di 0-11: 30-33. Bizzarri riporta Viterbo a referto dopo qualche minuto di sofferenza ma successivamente le due squadre commettono qualche errore di troppo, fermando di fatto il punteggio sul 33-32, in favore della LUISS, su cui si va al riposo.
Al rientro dagli spogliatoi sono Borsetti e Baldrati con i loro primi punti personali a sbloccare il risultato (32-37) ma Viterbo reagisce subito grazie alla terza tripla dell’incontro di Pasqualini: 35-37 al 22’. Baldrati e Zena si rispondono in successione, lasciando invariato il vantaggio luissino (37-39) prima di 4 punti consecutivi di Francesco Borsetti che riportano la formazione universitaria sul +6: 37-43 dopo 4’, punteggio che costringe l’allenatore viterbese a chiedere un altro time-out per provare ad interrompere il buon momento della LUISS. Borsetti successivamente chiude il suo gioco da tre punti dopo il fallo subito in occasione dell’ultimo canestro, Giganti permette alla Stella Azzurra di riavvicinarsi, e una realizzazione di Giambene tiene i romani a 8 lunghezze di distanza dai padroni di casa: 38-46 a metà quarto. Giganti è il più ispirato dei suoi, e prova a tenerli in vita, ma Italiano dalla lunga distanza consente alla LUISS di tener lontano gli avversari: 40-49 al 27°. Raffaele fa 1/2 ai liberi, e al numero 12 luissino risponde subito il solito Giganti, prima però di un’altra tripla realizzata da Baldrati che dà alla formazione luissina per la prima volta la doppia cifra di vantaggio: 42-53 a poco più di 2’ dalla fine del terzo quarto. Pasquali e Cosentino, quest’ultimo con una tripla, consentono alla Stella di tornare a sole 8 lunghezze di distanza dai bianco blu, ma Borsetti e Baldrati non si lasciano intimorire e con il loro canestri riportano gli Universitari sul +10: 49-59, punteggio con cui si chiude la terza frazione.
L’ultimo quarto inizia con la reazione dei padroni di casa che con la seconda tripla di Cosentino si portano sul -7 (52-59) ma la LUISS risponde subito con la prima realizzazione dalla lunga distanza di Di Fabio e il vantaggio degli Universitari resta immutato: 52-62 al 32°. Ruben Polselli, rientrato dopo dieci minuti, realizza due liberi, seguito da un altro canestro di Raffaele, miglior marcatore luissino, e la squadra di Briscese tocca il massimo vantaggio dopo 3’: 52-66. Cosentino, non al massimo della condizione fisica, non ci sta a perdere e sigla la sua terza tripla personale, seguito da un gioco da tre punti (fallo e canestro) di Giganti, che tengono quindi accese le speranze di Viterbo: 58-67. Giulio Di Fabio, ancora dall’arco, e Raffaele, intervallati da Cosentino, rispondono subito agli stellini, spegnendo le loro speranze di recupero: 60-72 a 4’ dalla fine del match. Ci pensano poi Polselli, i liberi di Di Fabio e Bizzarri e le ultime realizzazioni di Italiano e Baliva a mettere la parola ‘fine’ sul match, che va in archivio con il punteggio di 78-66 in favore della LUISS.
Tornerà ad allenarsi martedì pomeriggio la formazione luissina, in vista dell’impegno di sabato 5 novembre,  quando al Pala LUISS arriverà la Minerva Roma in occasione del derby valevole per la settima giornata di campionato.
Danila Di Biase

A.S. LUISS Roma

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania