La Corsa di Miguel ricorderà Caliandro

L’aveva vinta quattro volte la Corsa di Miguel. Vinta e soprattutto vissuta perchè a Mimmo Caliandro ricordare un ragazzo che come lui aveva la corsa nel sangue gli piaceva davvero. Lo si capiva più che dalle parole dallo sguardo, pieno di orgoglio, con cui festeggiava quelle vittorie così diverse dalle altre. Ogni volta che si avvicinava Miguel, era lui stesso a candidarsi quando si formava la delegazione delle Fiamme Gialle, sempre molto competiva. Era inevitabile così che la Corsa di Miguel ricordasse l’atleta pugliese scomparso all’età di 29 anni, lo scorso 10 giugno, in un incidente stradale. Gli organizzatori hanno infatti deciso di non attribuire per il 2012 il pettorale numero uno in segno di ricordo del mezzofondista dio Francavilla Fontana. E il prossimo 22 gennaio a Roma, in quello stadio dov’era arrivato spesso primo, ma pure due volte secondo e una terza, ci sarà la signora Graziella, la moglie di Mimmo. Anche il gruppo sportivo delle Fiamme Gialle si sta preparando come sempre all’appuntamento, naturalmente con uno spirito diverso rispetto agli scorsi anni.
Intanto la Corsa di Miguel sta arrivando al primo per le iscrizioni: chi aderirà entro il 20 dicembre (www.lacorsadimiguel.it) avrà il pettorale personalizzato e la speciale Tessera del Miguel con sconti e opportunità presso associazioni ed esercizi commerciali amici della Corsa.
L’ufficio stampa
392.1003296

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania