Calcio a 5 serie A2: il CLF ricomincia a vincere

Vittoria schiacciante e convincente della Canottierilazio Futsal, che supera il Napoli Ma. Ma. (già battuto al PalaCercola 6-4) con il punteggio di 6-1. Inizia bene il girone di ritorno dei biancazzurri, a segno con cinque giocatori diversi.

SEMPRE VINCENTI. La Canottierilazio Futsal batte i campani del Napoli Ma. Ma. infliggendo sei gol a quella che, alla vigilia, i numeri accreditavano come la squadra con la seconda miglior difesa del Girone B della serie A2. Con il successo di oggi la CLF sale a 31 punti in classifica e mantiene il secondo posto in classifica (provvisoriamente a -8 dalla Cogianco, attesa dal posticipo di Napoli). A segno Junior, Goldoni, Velazquez, Eric (autore di una doppietta) ed Emmanuel Ayala, al primo centro con la maglia della CLF.

QUINTETTO DI PARTENZA. La Canottierilazio Futsal deve fare a meno dello squalificato Gabriel Ayala (espulso nei secondi finali della sfida pareggiata, 5-5, al PalaCercola con il Napoli il 21 dicembre scorso), mentre al Ma. Ma. È indisponibile Engler Cani. Marco Ripesi parte con un quintetto formato da Miarelli tra i pali, Emmanuel Ayala, Junior, Eric e capitan Giustozzi. Oranges risponde con Forgiarini, Guerra, Gigliofiorito, Costa e Alban.

CRONACA DELLA GARA. Il primo tempo è di assoluto dominio della Canottierilazio Futsal, che impiega 120 secondi a sbloccare la gara in proprio favore: è il 2’00’’ in punto, infatti, quando (dentro l’area campana)Junior serve di tacco Giustozzi, che chiude il triangolo con il brasiliano che firma l’1-0 con un preciso tiro di punta. Napoli si vede di rado nella metà campo avversaria e al minuto 7 e 06’’ arriva il raddoppio di Goldoni: punizione fischiata per infrazione (retropassaggio); dal limite dell’area la batte Junior, che tocca per Goldoni il cui tiro di piatto, di precisione, batte Forgiarini. La supremazia della CLF è evidente e al 9’48’’ arriva il tris: splendido il colpo di biliardo di Velazquez che, con un pallonetto precisissimo, batte Forgiarini, colpevolmente fuori dai pali. Non passa che un minuto e arriva anche il primo gol in maglia biancazzurra per Emmanuel Ayala: 10’55’’, contropiede innescato da Ayala che, ad ampie falcate, percorre la fascia sinistra, serve Goldoni che chiude il triangolo per il paraguaiano, che di forza fa 4-0. Al 10’57’’ arriva il primo cartellino giallo dell’incontro: Cecala lo sventola nei confronti di Alban, reo di un brutto fallo su Giustozzi. All’11’40’’ una bomba di Goldoni dagli undici metri fa tremare il palo e nei minuti successivi si vede timidamente il Ma. Ma. far capolino nella metà campo avversaria, ma quando il quintetto di Oranges riesce a indirizzare la palla nello specchio della porta, Miarelli fa buona guardia. L’estremo difensore biancazzurro, però, non può nulla su Matheus, che al 17’13’’ si trova la palla tra i piedi, complice una deviazione fortuita e da due passi può siglare il gol del 4-1. Nella ripresa si vede il Napoli Ma. Ma., ma quando i campani si fanno pericolosi (come al 5’00’’ con Costa) c’è Miarelli (con il corpo) a impedire agli ospiti di rientrare in partita. Al 7’40’’ buona occasione per la CLF sull’asse Velazquez-Giustozzi, ma il capitano non chiude bene il triangolo e sfuma il gol del 5-1. Nei minuti successivi la Canottierilazio ha un paio di buone occasioni con Ayala (due volte) e Goldoni, ma la mira di entrambi è imprecisa. Al 13’56’’, invece, Eric non sbaglia: azione caparbia di Diego Giustozzi, che ruba palla a Gigliofiorito e serve il brasiliano per il gol del 5-1. Oranges inserisce Costa come portiere di movimento per provare a rimettere in piedi la gara. L’occasione più buona per Napoli arriva quando mancano 170 secondi alla fine del match, ma Guerra (ben servito da Matheus) cicca incredibilmente il pallone da posizione favorevole. Al 18’13 altro retropassaggio di Napoli e altra punizione per la CLF: lo schema è perfetto ed Eric può firmare la doppietta personale e portare la Canottieirlazio Futsal sul 6-1. Gli ultimi secondi sono di accademia e per la CLF è il settimo successo in altrettante partite alla Futsal Arena.

IL COMMENTO DEL MISTER. Felice dei suoi, a fine gara, il Mister della CLF, Marco Ripesi: “Oggi abbiamo fornito un’ottima prestazione, dal punto di vista del gioco e dell’intensità”. Dopo qualche momento opaco, la squadra sembra in grande crescita: “Abbiamo dato le risposte giuste ed è così che dobbiamo giocare e affrontare il campionato, da qui alla fine. Se giochiamo con questa attenzione e intensità possiamo fare molto”. Anche perché “la nostra è una squadra forte, importante e di spessore e se fa quello che deve, può arrivare lontano”. C’è rammarico, però, perché “in una parte della stagione c’è mancato questo, per diversi motivi, ma ci siamo ritrovati e adesso non dobbiamo fermarci: ora serve continuità nei risultati” anche in trasferta e per far questo “ci alleneremo al meglio” in vista della sfida di Fasano del 7 gennaio 2012. E non solo.

CANOTTIERILAZIO FUTSAL-NAPOLI MA. MA.: 6-1 (4-1 p.t.)

CANOTTIERILAZIO: Miarelli, Ayala E., La Zara, Follador, Velazquez, Potrich, Goldoni, Junior, Eric, Giustozzi, Sordini, Mazzuca. All.: Ripesi

NAPOLI MA. MA.: Forgiarini, Guerra, Madonna, Gigliofiorito (cap), Alves, Matheus, Aguiar, Granata, Costa, Alban, Andreozzi, Tommadone. All.: Oranges

MARCATORI: 2’00’’ Junior (CLF), 7’06’’ Goldoni (CLF), 9’48’’ Velazquez (CLF), 10’55’’ Ayala (CLF), 17’13’’ Matheus (NMM) del p.t.; 13’56’’ e 18’13’’ Eric (CLF) del s.t.

AMMONITI: 11’57’’ Alban (NMM)

ARBITRI: Pierluigi Cecala (L’Aquila), Giovanni Cossu (Cagliari) CRONO: Daniele Di Resta (Roma 2)

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania