Calcio a 5: il CLF torna al successo in trasferta

SUCCESSO IN TRASFERTA. FINALMENTE. L’ultimo successo della CLF in trasferta risaliva al 29 ottobre dello scorso anno, quando la squadra biancazzurra si impose 4-2 a Putignano, nel brindisino. Da allora, solo un punto nelle ultime quattro gare lontano dalla Futsal Arena (dove la Canottierilazio non ha però lasciato nemmeno le briciole ai propri avversari), ma il ritorno in Puglia ha “sbloccato” i ragazzi di Marco Ripesi, che a Fasano, in una sfida valevole per la quindicesima giornata del Girone B della Serie A2, hanno battuto la squadra di Pannarale con un largo 8-1.

LA CLASSIFICA. Con questo risultato la CLF consolida il secondo posto e aumenta il vantaggio nei confronti di Regalbuto (terza) prima inseguitrice e bloccata in casa (1-1) dalla rinata Orange Passion. I siciliani, peraltro, saranno proprio i prossimi avversari della Canottierilazio, sabato 14 gennaio alla Futsal Arena, nella sedicesima giornata. Non sbaglia un colpo, intanto, la Cogianco Genzano, che con la Me.Co. Potenza centra la quindicesima vittoria (4-1) in altrettante partite e continua a volare in cima alla classifica, con un vantaggio di 11 punti sulla CLF e di 20 sulla terza in classifica. Con l’8-1 di oggi, però, la Canottierilazio aggancia la Cogianco nel numero di reti realizzate: 79 ciascuna.

CRONOSTORIA DELLA GARA. Dopo un primo tempo equilibrato nel risultato (2-1 per i romani), nella ripresa la squadra di Marco Ripesi ha preso il largo siglando ben sei reti e costringendo così la formazione di Pannarale a incassare la quinta sconfitta consecutiva in campionato. Ad aprire le marcature ci ha pensato Gabriel Ayala (rientrato dal turno di squalifica rimediato nella trasferta, terminata 5-5, di Napoli), al primo centro con la maglia biancazzurra. A rimettere in partita i pugliesi, Lacirignola (09’35’’) ma la parità durava poco più di sessanta secondi perché al 10’42’’ era Eric (al terzo gol nelle ultime due gare) a riportare avanti il sodalizio di Lungotevere Flaminio. Poca storia nel secondo tempo; dopo poco più di quattro minuti Emmanuel Ayala (già a segno contro il Napoli Ma.Ma.) siglava il 3-1; poi c’era tempo per vedere il gemello Gabriel firmare una doppietta (06’03’’) e per far entrare nel tabellino dei marcatori Goldoni, Potrich e Junior. Chiudeva la gara una sfortunata autorete di Mancini a poco più di 120 secondi dalla sirena.

IL COMMENTO DEL MISTER. L’allenatore Marco Ripesi è soddisfatto dei tre punti e del ritorno alla vittoria in trasferta, ma rimane con i piedi per terra: “E’ stata una partita che non ci siamo mai complicati e questa era la cosa più importante, per riuscire a centrare l’obiettivo primario di oggi, che era quello di tornare a vincere lontano dalla Futsal Arena”. Ripesi, però, sottolinea come gli avversari di oggi fossero “molto giovani, volenterosi; loro hanno dato tutto e per questo gli va tributato un applauso. Per quel che ci riguarda, noi oggi abbiamo fatto quello che dovevamo fare”. Vincere.

KAD3 FERRAMATI FASANO: La Rocca, Lacirignola, Legrottaglie, Bellini, Mancini, S. Loconte, Sibilio, Napoletano, G. Loconte, Lombardi. All.: Pannarale

CANOTTIERILAZIO: Miarelli, La Zara, E. Ayala, Eric, G. Ayala, Junior, Follador, Velazquez, Potrich, Goldoni, Mazzuca. All.: Ripesi

MARCATORI: 4’00’’ Ayala G. (CLF), 9’35’’ Lacirignola (FF), 10’42’’ Eric (CLF) del p.t.; 4’13’’ Ayala E. (CLF), 6’03’’ Ayala G. (CLF), 7’32’’ Goldoni (CLF), 13’35’’ Potrich (CLF), 15’33’’ Junior (CLF), 17’42’’ aut. Mancini (FF) del s.t.

 

 

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania