Basket B dilettanti : Palestrina si arrende con onore

PALESTRINA: Baroni 7, Quartuccio, Molinari 2, Nozzolillo 7, RICCIARDI 9, LORENZETTI 4, BASANISI 11, OMOREGIE 6, Tabbi ne, Brenda 8.

All.: R. Cecconi

MARTINA: MAGGI 7, TORRESI 15, Fedele ne, Bazzoli 8, Gaudiano 2, RASKOVIC 17, CANDELA , Simeoni , DIP 8, Santoro 7.

All.: M. Meneguzzo

Arbitri: Stefano Papini di Firenze e Gabriele Rossetti di Pisa

L’86-45 dell’andata rappresenta ancora oggi la peggior sconfitta in campionato per la Itop, che si presenta al PalaIaia per ospitare quel Martina perdendo anche Riva. Sette giovani del vivaio al fianco di Ricciardi, Lorenzetti e Basanisi per tentare un successo insperato. Avvio concreto da ambo le parti, Basanisi e Maggi spendono subito due falli e sono avvicendati, al gioco da tre punti di Torresi risponde con la stessa moneta Baroni (8-9). Primo e unico vantaggio interno in contropiede con Ricciardi sul 12-11, ma l’episodio che pesa è il terzo fallo di Lorenzetti davvero dubbio. Palestrina non molla e si porta in parità alla fine del quarto, con una superba stoppata di Brenda a salvare la retina.
Calda e avvincente fase dell’incontro, Nozzolillo cattura rimbalzi a ripetizione e vola a canestro subendo fallo. Percorso netto e Itop avanti, Baroni regala anche il +4 mentre il pubblico se la prende per qualche fischio ambiguo. Le realizzazioni si abbassano, tanto che Martina si sblocca solo al 14° dimezzando lo svantaggio con l’invito comodo per Torresi (19-17); Maggi impatta, Cecconi chiama sospensione, massimo equilibrio. Quattro giovanissimi a difendere i colori di Palestrina, senza sfigurare. Due piazzati di Nozzolillo e Torresi lasciano tutto immutato ad un minuto dall’intervallo, poi ci pensa Basanisi a puntellare il risultato e il solito imprendibile Baroni: 26-21.
Inaugura la ripresa Brenda con un assist per Omoregie e una decisa penetrazione (30-21), non lascia la briglia Martina che resta ancora in gara, con Molinari che dopo un bell’approccio paga con un antisportivo. Perde ben presto il bonus falli il Palestrina, e dalla lunetta gli ospiti tornano ad un solo possesso di distanza (32-29). Non conclude però l’opera e l’Itop riguadagna terreno, con un positivo Brenda e la prima tripla di serata da parte di Ricciardi. Sforzo vanificato in pochi secondi dalle due prodezze di Raskovic e tutto da rifare. Time-out con 3’46” da giocare, la Due Esse prende coraggio e si porta anche +5, Basanisi si sblocca e frena la fuga, ma alla sirena Dip sancisce il 44-47.
Aggiusta la mira da tre la Itop che si mantiene in scia, ma Raskovic non si è spento e Martina resta su un bel +6. Basanisi accorcia dalla lunetta (52-56), prima del nuovo break bluarancio che la issa al 52-61 di metà frazione. Perde in lucidità sia difensiva che offensiva la compagine di casa, costretta ancora una volta ad una situazione falli negativa. Si resta con un nulla di fatto per due minuti, poi salgono in cattedra gli uomini in grigio che mettono in ghiaccio la gara, Ricciardi ne fa le spese con uno sfondamento in attacco e col successivo tecnico per proteste, Martina deve solo amministrare. 54-64 il punteggio al 40°, tra le vibranti polemiche del PalaIaia che ha vissuto una serata davvero amara, dovendo tributare in ogni caso un applauso ai ragazzi che hanno sfiorato un’impresa.

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania