Basket C dilettanti : la LUISS sconfitta a Gaeta

IRIS GAETA – LUISS ROMA 77-75
Parziali: 26-21, 45-39, 63-55.
Iris Gaeta: Addessi 4, Pietrosanto 5, Sorrentino ne, Guida, Valerio 20, Macaro, Lilliu 22, Siniscalco 10, Marrocco 16, Macera. All: Nardone.
LUISS Roma: Migliaccio ne, Giambene 6, Di Pasquale 8, Barletta 2, Baldrati 4, Borsetti ne, Raffaele 9, Di Fabio 24, Italiano 12, Polselli 10. All: Briscese.
Arriva la seconda sconfitta consecutiva lontano dalle mura amiche per la LUISS Roma che esce sconfitta dal Pala Marina di Gaeta per 77-75. Una partita difficile quella affrontata dai ragazzi di Briscese, che hanno sofferto particolarmente l’esperienza e la classe dei giocatori pontini, ma nonostante questo sono riusciti a reagire nel migliore dei modi e ad arrivare a pochi centimetri dalla vittoria, sfumata solo per il tiro finale sbagliato da Raffaele.
La formazione universitaria inizia contratta, con Gaeta che in tutto il primo tempo si conferma chirurgica al tiro, commettendo pochi errori che, però, i luissini fronteggiano nel migliore dei modi e restano sempre ancorati alla partita soprattutto grazie ad un ispirato Giulio Di Fabio, che chiuderà con 24 punti all’attivo, miglior marcatore del match. La LUISS chiude a sole 6 lunghezze di distanza il primo tempo (45-39), ma al rientro in campo la formazione gaetana sfodera tutta la sua classe e con Lilliu e Marrocco riesce a trovare il massimo vantaggio del match con il 58-43 che sembra affondare i ragazzi bianco blu. La truppa di Briscese, però, come sempre non si perde d’animo e dimostra grande capacità di reazione, riuscendo a ricucire, con la giusta intensità difensiva, lo strappo e riuscendo ad agguantare il pareggio sul 68-68 grazie a Baldrati ed Italiano. Gaeta però a questo punto rialza un po’ la testa e ritorna in vantaggio (74-70) con Pietrosanto, poi negli ultimi concitati istanti Di Fabio e Giambene provano a riportare avanti la LUISS, ma è di fatto Lilliu a mettere la parola fine su una partita spettacolare ed emozionante per tutto il pubblico presente.
Massimiliano Briscese, il giorno dopo la sconfitta, commenta così la prestazione dei suoi: “E’ stata una partita difficile, lo sapevamo perché Gaeta davanti al suo pubblico, sul suo campo, aveva voglia di ben figurare, di rifarsi della sconfitta del match d’andata e di vincere la decima partita consecutiva. La nostra è stata una prestazione di altissimo livello, perché eravamo stimolati dall’importanza della gara, e quindi con determinazione e spirito di gruppo ce la siamo giocata fino in fondo. Tra il terzo e l’ultimo periodo sul -15 con grande tenacia siamo rientrati in partita, abbiamo avuto occasioni per completare la rimonta e sorpassarli, senza riuscirci, ma a parte il dispiacere per aver perso di 2 punti, sono pienamente soddisfatto e fiducioso per il futuro e orgoglioso della prestazione della squadra. Ritengo – continua l’allenatore universitario– questa sconfitta un’esperienza molto importante perché mentre i giocatori di Gaeta sono abituati a questo tipo di partite, dove c’è sempre una particolare pressione, mentre la maggior parte dei miei è alle prime armi da questo punto di vista, quindi è sicuramente qualcosa da cui trarre insegnamento e che può servire a crescere. Elogio tutti i miei ragazzi, lo sforzo fatto per affrontare un match in un campo corretto ma caloroso è stato notevole, e aver recuperato quello svantaggio ad elementi esperti e talentuosi come i nostri avversari vuol dire che stiamo crescendo, che il nostro ‘cantiere’ sta lavorando bene giorno dopo giorno. La formazione di Nardone ci ha messo in grande difficoltà, soprattutto nel primo tempo in cui non hanno sbagliato davvero nulla e hanno messo in mostra tutte le loro qualità, ma noi abbiamo reagito nel migliore dei modi e torniamo a casa comunque soddisfatti”.
La LUISS, per la prima volta dall’inizio dell’anno, ha lasciato la vetta della classifica, e ora occupa il secondo posto alle spalle proprio di Gaeta, in compagnia di Aprilia e Tiber Roma, e il coach luissino esprime quindi il suo pensiero sul campionato: “Si sta confermando una stagione dove regna un grande equilibrio, le prime 4, ma oserei dire le prime 8, sono in grado di rendersi protagoniste e di battere chi le precede in classifica. Non c’è nessun risultato scontato, come possiamo vedere anche per esempio dalle ultime vittorie della Minerva, dalla vittoria di Fondi con la Tiber di questo turno, ed altre ancora, quindi noi dobbiamo lavorare sempre con la giusta attenzione perché non dovremo commettere l’errore di sottovalutare gli impegni sulla carta abbordabili, e andare allo stesso tempo ad affrontare con grande carica le trasferte difficili che dovremo disputare in questo girone di ritorno.”
La LUISS tornerà ad allenarsi martedì 24 in vista dell’impegno di sabato 28 gennaio quando al Pala LUISS arriverà l’Eurobasket Roma, per il derby della quarta giornata di ritorno del girone G della DNC.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania