Basket femminile A2 : Pomezia sconfitta da Ragusa

RomaSistemi So.Se.Pharm PomeziaPassalacqua Spedizioni Ragusa 4168 (14-16, 23-36, 31-52)
ROMASISTEMI SO.SE.PHARM POMEZIA: Martinoia F. NE , Perseu L. 2 , Scibelli C. 5 , Fantauzzi M. , Georgieva D. 16 , Fanella G. , Gelfusa L. 8 , Ceccarelli S. 3 , Milazzo O. 6 , Nnodi Quenn E. 1 , All. Diotallevi Gabriele
PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA: Cappellone V. NE , Buzzanca M. 25 , Mazzone F. 3 , Chimenz L. , Carnemolla V. 2 , Machanguana C. 17 , Sarni S. 6 , Kouznetsova S. 2 , Manzini L. 8 , Valerio L. 5 , All. Savini Marco  (in panchina Maurizio Ferrara)
ARBITRI:Alessandro Costa, Leonardo Solfanelli
NOTE:  RomaSistemi So.Se.Pharm Pomezia tiri liberi 11/16 (68,8%), Passalacqua Spedizioni Ragusa tiri liberi 14/19 (73,7%),

La Romasistemi So.Se.Pharm non riesce nell’impresa di fermare Ragusa sul neutro di Santa Marinella e deve arrendersi nettamente alle siciliane trascinate da una Mara Buzzanca in grandissima forma autrice di 25 punti e tante belle giocate.

Dal canto suo Pomezia deve fare i conti con i postumi di un influenza che non le ha quasi mai consentito di allenarsi al completo durante la settimana e si è presentata in campo in uno stato di forma molto lontano dall’essere ottimale e con Queen Nnodi alla sua prima apparizione con la casacca pontina.

Gelfusa e compagne sono comunque riuscite a tenersi in partita nei primi 20’ di gioco, mettendo in atto una buona pallacanestro fatta di concretezza e buona intensità difensiva, per poi cedere il passo a Ragusa che nella seconda metà del match ha saputo piazzare uno strappo insanabile per le laziali, gravate anche da una situazione falli che ha ovviamente costretto ad abbassare l’intensità difensiva. Ciò non toglie il merito di una squadra forte e concreta come Ragusa che ha, se ce ne fosse stato bisogno, confermato di essere una delle grandi favorite per il salto di categoria.

Il pensiero finale va al coach delle siciliane Marco Savini, che ha dovuto rinunciare alla trasferta per la dolorosa scomparsa del padre alla vigilia del match. A Savini va l’abbraccio e le più sentite condoglianze di tutta la Fortitudo Pomezia Basket.


Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania