Basket A dilettanti : Palestrina scende a Reggio Calabria

Prima volta per Palestrina nell’affascinante scenario del PalaCalafiore di Reggio Calabria. L’impianto della città sullo stretto sarà il teatro della prossima trasferta degli arancioverdi, reduci da una nuova debacle interna, stavolta con la Innotec Potenza guidata dall’ex Rossi in formato extra-lusso. Una nobile decaduta quella calabrese, erede della Basket Viola protagonista della massima serie, con cui hanno vestito la canotta neroarancio nomi celebri come Delfino, Mazzarino, Ginobili, Sconochini ed Eze. Ma anche due atleti legati alla città prenestina, Donato Avenia tra gli anni ’80 e ’90 a più riprese con la Viola, e Joey Beard, il pivot naturalizzato italiano grazie al nonno originario di Palestrina.

Protagonisti non dello stesso livello quelli che si appresta ad affrontare la Itop, ma capaci già all’andata di sciorinare un ottimo gioco e vincere in scioltezza il confronto diretto. La truppa guidata da coach Bolignano, fresco erede di Fantozzi, vive però un momento non felice, ed il rendimento si è abbassato a tal punto da farle perdere la scia della battistrada Agrigento. Rivoluzione anche in seno al roster, con l’arrivo del play Zampogna, cavallo di ritorno, e dei lunghi Agosta e Ingrosso, quest’ultimo proveniente da Chieti. Ha lasciato i compagni invece Sereni, ex compagno di squadra dell’arancio verde Riva, mentre tornerà da beniamino Nello Lorenzetti che tanto bene fece con la casacca neroarancio. In dubbio, perché reduce da un lungo infortunio, l’utilizzo del ragionatore Coronini, non sembrano esserci problemi invece in casa Itop che continua però a denotare grandi limiti caratteriali.
La classifica comincia a delinearsi e, tolta la ormai retrocessa Giugliano, le quattro squadre candidate ai playout (Corato, Campobasso, Palestrina e Bernalda) vedono sempre più allontanarsi la quota salvezza, con avversarie che stanno cambiando marcia e conquistando risultati d’oro. Musi lunghi e nervosismo per gli arancio verdi, che mal si conciliano con l’arduo compito che li aspetta da qui a fine torneo.
Da questo week end parte inoltre un duro tour de force che vedrà impegnati soprattutto i giovani, coinvolti pure nei recuperi dei campionati Under 19 e C regionale. Un calendario stile NBA, basti pensare che sabato alcuni saranno impegnati in casa della Smit, poi voleranno alla volta di Reggio Calabria nella mattinata di domenica e dovranno far ritorno lunedì per disputare l’atteso e forse decisivo confronto tra le under 19 di Stella Azzurra e Palestrina al PalaPostePay.
Fischio d’inizio domenica ore 18.00.
Arbitreranno l’incontro i sigg. Sebastiano Tarascio di Priolo Sangallo (SR) e Emanuele Giummarra di Ragusa.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania