Basket DNA : Latina espugna Fabriano

SPIDER FABRIANO – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 44-55

FABRIANO: Iardella 2, Rossi, D’Arrigo, Rossini ne, Fontani 7, Usberti 11, Liberati 2, Trapella ne, Castelletta 7, Sgobba 15. All. Giordani

LATINA: Gazzotti 10, Plateo 7, Tavernelli, Serena 10, Quarisa 5, Pastore, Orlando 10, Romano 3, Micevic 10, Toscano. All. Ferrari

Semplicemente straordinaria la Benacquista Assicurazioni Latina, che al “Palaguerrieri” si conferma super e conquista una grande vittoria sulla Spider Fabriano per 44-55.

Nonostante l’assenza di un play importantissimo come Milani ed una massiccia resistenza difensiva operata per lunghi tratti dagli avversari, l’ottimo lavoro di Mattia Ferrari ed il suo staff ha prevalso, per raggiungere così un ulteriore successo che vale oro a soli 3 giorni dalla bella affermazione su Recanati.

Partenza aggressiva di Latina, con Quarisa e Micevic; ma Fabriano non è da meno e reagisce, confezionando il primo sorpasso con Sgobba, Liberati e Castelletta.

Ribattute colpo su colpo nella prima parte del quarto iniziale, con i padroni di casa che arrivano con due punti in più (8-6) a metà tempo. Capitan Plateo ed un Serena che prova a sfruttare il suo ottimo momento di forma, provano a prendere in mano la partita dimostrandosi pungenti sia in attacco sia in difesa; ma la squadra di Giordani è brava ad opporre resistenza al pacchetto difensivo nerazzurro ed approfitta della buona mira dimostrata da Usberti e Sgobba per chiudere il primo quarto a +7 (19-12).

Si rivede Orlando, partita in crescendo la sua sotto le plance, che dà il là alla rincorsa con 6 punti personali a cavallo fra il primo ed il secondo quarto; ma è proprio lì che Fabriano tira fuori le sue armi migliori colpendo con i suoi tiratori Fontani ed il solito Usberti; quest’ultimo, autore della prima tripla del match. La squadra di Ferrari non molla. Un roccioso Orlando ed un mobilissimo Micevic, entrambi lucidissimi al tiro, avvicinano i marchigiani nel punteggio: 25-24 a 4’ dal termine di un secondo quarto che vede fra i protagonisti anche il rientrante Riccardo Tavernelli. Ma a prevalere a ridosso della pausa lunga per i biancoblù è la grande propensione al tiro e la buona prova difensiva di Sgobba, che a metà gara fa ritornare il divario a +7 per i suoi (31-24).

Latina trasformato ad inizio terza frazione e che nei primi 3’ piazza un break di 8-0 firmato Quarisa, Micevic e dalla solita “bomba” di Romano. Una partenza a razzo che rimette in discussione il risultato, anche se Fabriano si dimostra reattivo. La svolta nerazzurra del match arriva a metà terzo periodo e la dà un grande Riccardo Serena, che dimostra tutto il suo strabiliante stato di grazia mettendo a segno due “bombe” d’autore che regalano il primo sorpasso alla squadra di Ferrari (34-38) a 3’ dal termine. Poco prima dell’ultima pausa lo imita Fontani, ma Latina chiude il primo quarto a +3 (37-40).

Il quarto finale è marcato Giulio Gazzotti, l’ala-pivot nerazzurra entra di diritto fra gli mvp dell’incontro con 10 punti, insieme a Serena, Orlando e Micevic. Un Gazzotti, al quale si somma la prova di un più che positivo Orlando, a spostare completamente l’inerzia del match. Il vantaggio della Benacquista Assicurazioni è grande di 8 punti a 4’ dalla conclusione (41-49) ed il solo Castelletta a segno per Fabriano è troppo poco per scalfire i meccanismi perfetti di Mattia Ferrari, che applaude alla tripla conclusiva di capitan Plateo ed a Serena, coloro che sugellano una partita superlativa con i canestri del +11 finale.

Ufficio stampa Benacquista Assicurazioni Latina Basket

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania