Football Americano> Marines Lazio, il successo non arriva nemmeno al debutto casalingo

I MisterSex Lazio Marines non riescono a trovare il successo neanche al debutto stagionale casalingo nella IFL 2012. Contro i Panthers Parma campioni d’Italia in carica finisce 12-22 con i biancazzurri che escono comunque a testa alta dallo Stadio Giannattasio di Ostia grazie ad una prestazione determinata e molto attenta.
Domenica iniziata con una grande festa in occasione di questa prima apparizione davanti ai propri sostenitori. A dare il calcio d’inizio simbolico alla partita è stato Pino Wilson, capitano della Lazio campione d’Italia del 1974.
Nell’intervallo c’è stato inoltre spazio per l’esibizione dei trofei conquistati nel 2011 dalla formazione flag dei Marines. Massimo Fierli e compagni hanno portato nella Capitale il terzo scudetto consecutivo, la seconda Coppa Italia in tre anni e il Champions Bowl, ovvero la Coppa del Mondo per club del Flag Football.
Ad intervallare le fasi di gioco e ad intrattenere il pubblico nel corso della gara sono state le Romans Cheerleader, giovanissima formazione capitolina di danza acrobatica.

IL MATCH – I MisterSex Lazio Marines scendono in campo determinati fin dal primo minuto, pronti a riscattare il brutto esordio di domenica scorsa contro i Lions Bergamo. Nel corso dei primi due quarti riescono prima a portarsi in vantaggio, grazie al lancio di 46 yds di Blake Barnes per Kellen Pruitt che si fa trovare pronto nella end zone, e poi a contenere l’offence emiliano, in grande difficoltà soprattutto sui lanci, che riuscirà solo a dimezzare lo svantaggio grazie al calcio da 23 yds di Andrea Vergazzoli.
Al rientro in campo però Parma si porta in vantaggio grazie alla corsa di 10 yds di Jaycen Taylor-Spears. E’ l’ultimo quarto di gioco ad offrire le maggiori emozioni del match. Prima c’è il nuovo sorpasso dei Marines, arrivato alla seconda azione del periodo grazie al lancio di Barnes per Lorenzo D’Angelo. Pochi minuti più tardi la rimonta dei campioni d’Italia con Tommaso Monardi abile a lanciare Kevin Grayson in touchdown per 60 yards. Sul finire della partita il terzo td di Parma, sempre su lancio di Grayson questa volta per Tommaso Finadri.

IL COMMENTO – “Sono contento del miglioramento che ha avuto la squadra rispetto alla settimana scorsa – ha dichiarato Antonio Monza, head coach dei MisterSex Lazio Marines – Ovviamente è difficile perdere, soprattutto dopo una partita così tirata. Domenica affronteremo i Rhinos Milano, usciti vincitori dalla sfida contro i Giants Bolzano. Sono una squadra decisamente competitiva, ma continuo a pensare che la nostra stagione cominci un passo alla volta. Deve essere una crescita graduale, non mi interessa il risultato fin da subito quanto vedere dei progressi nella squadra. I punti arriveranno e mostreranno il reale potenziale di questi ragazzi”.

Roberto D’Amico
Ufficio Stampa Lazio Marines
+39 347 25 17 393
ufficiostampa@marineslazio.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania