Ippica : femmine volanti a Capannelle domenica

Una domenica di alto livello (inizio ore 14.30) che vedrà in pista i possibili protagonisti dei grandi premi della primavera. I piatti forti del pomeriggio del 18 marzo sono due condizionate che rappresentano degli importanti banchi di prova per chi punta in alto. La scelta non manca davvero ma la sensazione ci porta prima di tutto al Premio Sinni (16.15) e al Premio Federico Smith (15.05). Entrambi emanano un profumo particolare, essenza da gran premio. Il Premio Sinni sulla distanza dei 1.200 metri è dedicato alle sole femmine e può considerarsi una chiara rifinitura in vista del prossimo Premio Carlo Chiesa (15 aprile), prima pattern dell’anno dedicata alle sole femmine sulla stessa distanza. In campo le cavalle di tre anni, tra cui spiccano la listed-winner Star Kodiak (Sc. Dell’Avvocato – Pasquale Borrelli), che ha siglato l’autunnale Premio Pandolfi proprio sullo stesso tracciato, e Noble Hachy (La Nuova Sbarra – Cristian Demuro), che dopo la vittoria in listed della scorsa primavera si è dovuta fermare per un infortunio. Sarà un match di alto significato tecnico oltretutto condito con la presenza importante delle varie Belly To Belly (Sc. Effevi – Fabio Branca), Guagliona (A. Battisti – Maurzio Vargiu), Killachy Loose (Sc. Blueberry – Claudio Colombi), Light Lustre (Sc. New Coolmore – Paolo Aragoni) e Max Olimpia (Sc. Colle Papa – Salvatore Sulas).

Tasso tecnico davvero alto anche nell’altra corsa, il Premio Smith, sui 1800 metri. Saranno in sei alle gabbie di partenza, capeggiati dall’interessante Real Solution (K.L Ramsey – Gabriele Bietolini) che rappresenta la punta di diamante del ridotto ma qualitativo drappello che la scuderia di Kenneth Lee Ramsey, scuderia dell’anno in Usa, ha inviato in training da Gianluca Bietolini. La strada per il Derby Italiano Better (20 maggio) inizia da questa corsa e contro il potenziale campione si spendono cavalli di spessore come Romantic Wave (Sc. Effevi – F. Branca), Mamath (R. Presi – C. Demuro) ma anche Heed The Cat (La Nuova Sbarra – C. Colombi), Teixidor (San Paolo Agri Stud – Salvatore Sulas) e Lord Tiger (N. Marchetti – Marcello Belli).

 

In programma anche il Premio Nannoccia che sui 1.800 metri mette a confronto ancora le femmine di tre anni: Fata Romana, Gala Sakhee, Machivan, Quantum of Solange, Valvibrata, Verania. Le femmine anziane (4 anni ed oltre) saranno impegnate invece sui 1.000 metri,  pensano anche loro al Premio Chiesa, mentre gli anziani da distanza si misureranno sui 2.200 metri. Spazio anche agli specialisti del dirt sui 1.400 metri del Premio Trattato di Roma. Sarà grande spettacolo dal pronostico difficile: Alabama Song, Bivago, Capodarco, Duel, Kiss Style, Marshade, Prince Douglas, Ransom Hope e Rio Black. Sette corse per pensare in grande: quattro volte sarà impegnata la pista grande in erba, due la dirittura e una quella all weather. In cartellone sei condizionate ed un handicap, con distanze dai 1.000 ai 2.200 metri. La primavera di Capannelle vive nel segno della vera qualità.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania