Maratona di Roma> Presentati i protagonisti della gara

www.maratonadiroma.it

Oggi all’hotel NH Villa Carpegna sono stati presentati i migliori atleti che saranno in gara domenica 18 marzo alla Maratona di Roma Acea, con partenza alle 9 da via dei Fori Imperiali, alla quale sono iscritte 16.000 persone. La gara, sarà trasmessa in diretta da LA7, dalle 7.55 alle 12, e in altre 73 nazioni (Africa, Europa e Sud America).
Mai come quest’anno la gara sarà incerta e combattuta, sia sul fronte maschile che su quello femminile, con quasi un centinaio di atleti professionisti che si contenderanno il montepremi di 40.000 euro messo in palio sia per il primo uomo che per la prima donna.

UOMINI
Tra gli uomini ci sono 15 atleti con primati inferiori alle 2h10′ e addirittura 7 sotto le 2h09′. Come negli ultimi anni la sfida sarà tra Kenya ed Etiopia, con l’inserimento di Nicholas Kemboi, che è keniano di nascita ma ha il passaporto del Qatar. Seguito da sempre da Renato Canova, il 29enne Kemboi ha esordito sulla maratona lo scorso anno a Valencia con 2:08:01 e se la dovrà vedere con un altro allievo di un coach azzurro, quel Nickson Kurgat che ha vinto la Maratona d’Italia (2:08:36) ed è guidato da Claudio Berardelli. Agguerrita come sempre anche la pattuglia etiope: il migliore in lizza è Dereje Tesfaye Gebrehiwot (2:08:36), ma quotatissimi sono anche Tadese Tolesa Aredo (2:09:02 e soprattutto tre vittorie su tre maratone corse in Italia: Firenze, Padova, Venezia) e Demssew Abebe Tsega, che nonostante un primato di 2:09:44 si dice pronto a correre molto più veloce. Il primato della gara resta sempre quello di Benjamin Kiptoo, che nel 2009 corse in 2:07:17, il crono più veloce mai corso sul suolo italiano. A difendere i colori azzurri ci sarà il 32enne bergamasco Giovanni Gualdi (2:13:39), che punta a correre in meno di 2:11:30, il tempo limite stabilito dalla Fidal per partecipare alle Olimpiadi di Londra. “Non sarà facile, ma ce la metterò tutta – dice Gualdi, campione italiano di maratona nel 2011 a Torino – Dovrei partire con il secondo gruppo, con un passaggio a metà gara in 1:05:00. Per me sarebbe la prima volta di un passaggio così forte, ma sto davvero bene”. Gualdi è allenato da Migidio Bourifa, che domenica seguirà il suo allievo dalla postazione di La7, che trasmetterà la gara in diretta.

DONNE
Tra le donne la numero uno è la 34enne keniana Hellen Kimutai (2:25:52), alla terza partecipazione alla Maratona di Roma dopo il 3° posto del 2000 e il 2° del 2007. Tra le etiopi le più quotate sono la 26enne Shuru Diriba Dulume (2:28:26) e la 23enne Bizunesh Mohammed Urgesa (2:31:09), che vanta anche un paio di medaglie mondiali giovanili sui 3.000 e i 5.000. La tradizione russa è in mano alla 34enne Margarita Plaksina (2:27:07), mentre la Turchia schiera la 33enne Mehtap Sizmaz (2:31:13). Il record della corsa è della russa Galina Bogomolova, che nel 2008 dominò in 2:22:53.

www.maratonadiroma.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania