Basket DNC: La Luiss supera la Stella Azzurra Viterbo

Luiss – Stella Azzurra Viterbo = 70-65 (19-14; 37-34; 54-54)

LUISS Roma: Giambene  1, Di Pasquale 11, Barletta 1, Baldrati 3, Borsetti 7, Raffaele 15, Teofili ne, Di Fabio 12, Italiano 20, Chiarucci ne. All: Briscese.
Stella Azzurra Viterbo: Zena 11, Pasquali, Cima, Baliva 4, Toselli 6, Giganti 18, Rogani 4, Cosentino 7, Billi 11, Bizzarri 4. All: Orchi.
Vince la quarta partita consecutiva la LUISS Roma di Max Briscese che, nel recupero della 6^ giornata di ritorno, batte tra le mura amiche la Stella Azzurra Viterbo per 70-65. Un successo meritato ma sofferto quello dei luissini che si sono trovati di fronte una squadra mai doma e che fino alla fine ha provato ad espugnare il fortino universitario. Ottima la prestazione di Andrea Italiano autore di 20 punti, seguito dai 15 di Raffaele e dai 12 di Di Fabio. Massimiliano Briscese, a fine partita, commenta così la vittoria della sua squadra: “E’ stata una gara complicata come mi aspettavo, perché conoscevo il loro valore e sapevo che non sarebbe stato facile vincere, e infatti sono stati molto bravi, ma nel momento in cui c’è stato bisogno dello sforzo in più decisivo i miei ragazzi l’hanno fatto. Durante tutta la partita abbiamo cercato di imporre dei break senza però riuscire a concretizzarli definitivamente, giocando a sprazzi positivi e negativi ma poi è arrivato quello decisivo per vincere nel finale. Mi fa piacere constatare – conclude l’allenatore luissino – che in ogni partita c’è sempre un protagonista diverso, e questo conferma la grande forza del nostro gruppo, consapevole che in ogni momento ci può essere qualcuno che può risultare determinante.”
La partita inizia subito con Luca Raffaele come protagonista (chiuderà con una doppia-doppia, nda) che con 7 punti consecutivi porta i suoi sul 7-2 dopo 2’. Cosentino e Giganti riavvicinano la Stella Azzurra al 4° (7-6) ma Di Pasquale riporta i suoi a referto con un canestro da sotto e una tripla che valgono il 12-6 a metà frazione. È ancora Giganti a tenere i suoi a stretto contatto (13-10) prima del canestro di Borsetti che riporta la LUISS sul +5: 15-10 a 2’30’’ dal primo mini-intervallo. Viterbo si riavvicina con Cosentino, ma Baldrati realizza i suoi primi punti e gli universitari chiudono il quarto sul 19-14 in loro favore.
Le due squadre giocano i primi due minuti della seconda frazione commettendo molti errori al tiro, e infatti la LUISS realizza solo un libero di Giambene, mentre i viterbesi trovano un canestro con Giganti: 20-16. La partita a questo punto si vivacizza con Zena e Italiano che si rispondono dalla lunga distanza, seguiti da un contropiede di Di Fabio: 25-19. La Stella risponde ancora con Giganti, ma i luissini piazzano un break di 5-0 con una tripla di Italiano e con l’11° punto personale di Raffaele costringendo Orchi al time-out: 30-21 a 5’ dall’intervallo lungo. I soliti Giganti e Zena tengono in vita Viterbo, con Di Fabio che prova a riallontanare la LUISS (34-25) seguito da una tripla di Billi e dal primo canestro di Bizzarri: 34-30 a 90’’ dalla fine del quarto. La squadra di Orchi chiude il break di 7-0 con un canestro funambolico di Giganti che tiene quindi completamente aperti i giochi con Briscese che è costretto alla sospensione sul 34-32. La reazione luissina arriva subito con una tripla di Giulio Di Fabio (37-32) ma Billi realizza ancora e si rientra così negli spogliatoi sul 37-34 per gli universitari.
Al ritorno in campo ci pensa Billi, con la sua seconda tripla personale, ad impattare sul 37-37. Giganti trova il primo vantaggio viterbese ma Borsetti con un canestro dal pitturato e con una tripla riporta i suoi avanti. 42-41 dopo 3’. I ragazzi di Orchi confermano di voler fare uno sgambetto alla seconda della classe e con due canestri consecutivi dalla lunga distanza messi a segno da Zena e Billi si portano sul +3: 44-47. Nell’azione successiva, Di Fabio subisce un fallo che fa protestare in maniera quasi impercettibile Orchi ai quali i due in grigio fischiano un improbabile fallo tecnico che consente comunque al numero 14 luissino di fare 3/4 dalla lunetta e alla LUISS di tornare quindi in parità a 4’ dal termine: 47-47. Billi riporta avanti i suoi ma Italiano, ancora dai 6,75mt, consente alla formazione universitaria di ritornare in vantaggio (50-49) prima di un gioco da tre punti di Cosentino: 50-52 a 3’ dall’ultimo mini-intervallo. Italiano e Di Pasquale portano la LUISS sul +2 ma il canestro finale di Toselli chiude i conti della frazione sul 54-54.
Per i primi 100’’ dell’ultimo quarto le due squadre non riescono a sbloccare il risultato e Coach Orchi decide di parlarci su per 1 minuto. Subito dopo Baldrati e Raffaele rispondono a Giganti (57-56) ma Baliva riporta i suoi avanti al 34°: 57-58. Andrea Italiano con 4 punti consecutivi trova il nuovo vantaggio luissino (61-60) e successivamente subisce un  fallo antisportivo che gli consente di fare 2/2 ai liberi: 63-60 a 3’ dalla fine del match. Per la LUISS arriva un canestro molto importante di Alessandro Di pasquale che segna ancora dalla lunga distanza portando i suoi sul + 6 ad 1’48’’ dalla sirena finale: 66-60. Quando però la partita sembra chiusa arriva l’ultima reazione della squadra viterbese che con Bizzarri e Zena riapre completamente la gara: 66-65. La Stella Azzurra ha anche la possibilità di passare in vantaggio, ma la difesa luissina non si lascia penetrare e sui ribaltamenti di fronte Italiano e Di Pasquale subiscono i falli che portano alla classica roulette finale di tiri liberi che consentono così alla LUISS di vincere per 70-65.
Torneranno in campo martedì 20 marzo Giambene e compagni per prepararsi al meglio in vista del big-match della 26esima giornata di campionato, che li vedrà ospiti del Gruppo Amida Marino domenica 25 marzo.

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania