Basket DNA: la Benacquista Latina esce dai quarti

FERENTINO: Guarino 7, Panzini 17, Iannuzzi 16, Parrillo 10, Fratini 10, Ihedioha 13, Marcante 2, Pongetti, Carrizo 17, Gagliardo 10. All. Gramenzi.

LATINA: Gazzotti 7, Plateo, Tavernelli 13, Milani ne, Serena 16, Quarisa 7, Pastore 5, Orlando 15, Toscano 5, De Angelis 4. All. Ferrari

Finisce l’avventura 2011/2012 della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che in Gara 3 dei quarti dei finale Play off perde per 102-72 con l’FMC Ferentino. Recuperato capitan Plateo, che, anche se non al massimo delle condizioni, ha fatto di tutto per giocare una partita che si è proprio guadagnato.

Sugli scudi per i bianco-amaranto il lungo Iannuzzi, che mette a segno i primi 9 punti per la sua squadra; Latina tiene testa ed Orlando, imita il collega facendo rimanere i suoi incollati nel punteggio. Ma nei successivi 4’ la squadra di Gramenzi da il meglio di sé con un break di 16-0 con Parrillo mattatore facendo un grande balzo in avanti per 30-9.

Ferrari getta nella mischia il giovane nazionale Marco De Angelis, che lo ripaga con una prova propositiva, in un finale di quarto che vede i ciociari avanti per 32-12.

Nel secondo periodo, Ferentino accelera ma Latina non sta a guardare, con entrambe le squadre che dopo appena metà tempo raggiungono il bonus falli. I nerazzurri, cercano di riorganizzarsi seguendo le idee ed il carattere di Riccardo Serena che realizza 8 punti in pochi minuti; ma dall’altra parte, la prorompenza di Guarino, che fa la differenza con la sua classe; e le solite sortite da 3 dell’ex Panzini, allungano a 20 punti il vantaggio dei padroni di casa (40-20).

Nel finale di tempo salgono in cattedra il giovane Pastore con una “bomba”, Tavernelli ed ancora Orlando; con Latina che continua a tentare di rispondere colpo su colpo; solo che i tiri liberi conseguenti al bonus falli raggiunto, arridono a Carrizo, che costruisce dalla lunetta il 55-40 di metà gara.

Ancora Iannuzzi e Parrillo si rivelano decisivi al rientro dalla pausa lunga, allungando ulteriormente il divario in favore di un Ferentino che gestisce il match, pago della sfuriata del quarto iniziale. Dall’altra parte, Tavernelli incrementa ancora il suo bottino con una media invidiabile, Orlando ed il “baby” Toscano, anche lui in campo a dimostrare il suo valore, tentano il tutto per tutto. A pesare sull’economia del punteggio finale, ci sono però altre due “bombe” amaranto con Panzini e Guarino, che nel finale di tempo sembrano chiudere ogni discorso fissando il punteggio del terzo periodo sull’80-45.

Nel finale, l’ottima prova dei giovani Toscano e De Angelis, confortano oltre modo una Latina che ha ormai visto scappare la sua preda. Un avversario, che ha fatto valere tutto il suo tasso tecnico e la sua esperienza, ma che però ha meritato pienamente di raggiungere Omegna in semifinale solo in questa Gara 3.

Per la Benacquista Assicurazioni Latina, resta una stagione più che positiva ed un’esperienza per tanti giovani da applaudire per quanto fatto vedere.

 

Ufficio stampa Benacquista Assicurazioni Latina Basket

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania