Ciclismo> la Granfondo Knut Knudsen-Giro Alto Lazio si presenta

Le iscrizioni cominciano man mano a fioccare quando manca giusto una settimana alla Granfondo Knut Knudsen-Giro dell’Alto Lazio. L’obiettivo della società organizzatrice della Fortitudo Nepi Ciclismo (gara sotto l’egida dell’Acsi Udace Viterbo), è la voglia di rivivere le stesse emozioni che hanno caratterizzato le precedenti edizioni della manifestazione oltre a superare la cifra dei 450 partecipanti dello scorso anno. Domenica 19 agosto, a Vasanello (Viterbo), si festeggia la sua sesta edizione e anche il campione norvegese Knut Knudsen che, a cavallo degli anni ‘70 e ‘80, ha realizzato un cospicuo palmares (quasi 40 vittorie) meritandosi la simpatia e l’ammirazione degli sportivi e dei tecnici per il suo carattere e la sua lealtà, tanto che al momento in cui decise di chiudere la carriera non poche furono le sollecitazioni affinché continuasse. Formidabile passista divenne campione olimpico nell’inseguimento nel ’72 e campione mondiale nel ’73; su strada vinse, tra l’altro, il Campionato della Scandinavia ’72 e ripetutamente quello di Norvegia sia su strada che a cronometro oltre al Giro di Norvegia ’72.
Da professionista ha ottenuto un discreto palmares con le vittorie nel Giro di Sardegna ’78 (3° nel ’75 e 2° nell’80), nella Tirreno-Adriatico ’79 (2° nel ’74, ’75 e ’78), nel Giro del Trentino ’79, nella Ruota d’Oro ’81, nella Cronostaffetta ’76 e ’80, nel Trofeo Baracchi ’78 (con Schuiten), nel G.P. Merckx a Bruxelles ’80 e ’81 e in sei tappe del Giro d’Italia.
Inoltre, il popolare ex professionista ha infatti stabilito proprio a Vasanello la sua residenza estiva e spesso accompagna i suoi connazionali a pedalare sulle verdi colline dell’alto Lazio e, vista la sua immutata passione per le due ruote, ha deciso di collaborare alla nascita e allo sviluppo di questo evento.
La vera novità dell’edizione 2012 è il suo ingresso nel Circuito degli Italici oltre a far parte del Trofeo Centro d’Italia Lazio Cycling Tour, Interforze e prova del Campionato Italiano Fondo Acsi Erbavita.
Altre novità per questa edizione riguardano anche il percorso che, visti i soliti problemi di rilascio delle autorizzazioni al transi comporta una modifica dell’itinerario con il passaggio iniziale della corsa per le strade dell’Umbria attraverso Amelia, Lugnano in Teverina, Attigliano e Giove prima di ritornare a Orte e Vasanello con l’arrivo del percorso corto di 86 chilometri (dislivello 1400 metri) mentre per chi effettua il percorso lungo, solito passaggio per Centignano, Bassano in Teverina con arrivo dopo 119 chilometri (dislivello 2100 metri) sempre a Vasanello in via Marconi. Prevista anche la partecipazione della 86 chilometri per coloro che vorranno partire “alla francese”, senza l’assillo del tempo gara e della classifica, dalle 7,45 alle 8,30. Alle 8,40 partenza vera per i partecipanti del corto e alle 8,50 quello lungo.
Per quanto riguarda le iscrizioni sono possibili solo sul web, su ks ticket del sistema di cronometraggio http://www.kronoservice.com. e per facilitare le iscrizioni a chi è meno pratico del web, è stato predisposto un punto iscrizioni sia presso lo store Cicli Montanini a Corchiano (Viterbo) in località Pantalone dove è possibile effettuare l’iscrizione in contanti (pagando 1 euro in piu’) che presso il negozio 2l bike a Orte (Viterbo) in via De Dominicis. Saranno poi gli organizzatori stessi a fare l’iscrizione on line.
La quota di iscrizione è di 25,00 euro fino a venerdì 17 agosto mentre sabato 18 e domenica 19 al mattino il costo sale a 30,00 euro comprensivo di pacco gara contenente 1 Bottiglia di Vino, maglia personalizzata, prodotti tipici locali oltre alla dislocazione di 3 ristori, pasta party finale , assistenza sanitaria e meccanica, spogliatoi e docce.

www.giroaltolazio.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania