Ciclismo> Soddisfazione e trionfo dei centurioni giallorossi alla randonnèe dell’arrotino

Domenica 23 settembre come prova conclusiva del Trofeo Centro d’Italia-Lazio Cycling Tour, l’A.S. Roma Ciclismo ha preso parte alla Randonèe dell’Arrotino-Memorial Nino Pette per complessivi 233 chilometri da Roma (Tor Vergata) a Sant’Elena Sannita (Isernia) che ha evidenziato ancora una volta il grande affiatamento, attaccamento e unione del team agli storici colori giallorossi grazie alla numerosa partecipazione di 21 atleti ottenendo il primato di società più numerosa davanti al Team Sun Bike.
La Randonnèe è stata organizzata dalla Cicli Roma Club con la supervisione di Nicolangiolo Zoppo. Ottimi i controlli e ristori lungo il tracciato, ottima la scelta del percorso con le giuste e contenute difficoltà altimetriche, paesaggi in cui i granfondisti hanno potuto finalmente apprezzare in pieno tutto ciò che li circondava e le bellezze dei posti transitati perché la formula di gara non prevedeva l’agonismo vero e proprio.
Di buon mattino, da Tor Vergata, le prime partenze alla francese a partire dalle 7,00 fino alle 8,00 con il team giallorosso che si è saputo organizzare per la migliore riuscita della lunga pedalata.
A Colleferro, al primo controllo, i centurioni giallorossi erano tutti già compatti e, con un’andatura moderata anche per quelli meno preparati, si procedeva fino a Sgurgola per il secondo controllo a sorpresa. Da Frosinone un lungo serpentone colorato giallorosso giungeva a Isola Liri con uno sguardo veloce alle stupende cascate e via verso Sora per il terzo controllo e break pasta.
Ricompattati tutti, sono ripartiti direzione Cassino in località Villa Latina per affrontare la prima vera difficoltà altimetrica: una salita di 15 chilometri che ha dato ancora una volta la vera unione del team. In vetta, al confine tra il Lazio e il Molise nello scenario dei Monti della Meta, breve sosta con il rifornimento della macchina societaria con la puntuale e immancabile assistenza di Giorgio Cristofori.
Lunga discesa alle porte di Isernia, breve passaggio nelle vie cittadine ed ecco arrivare l’ultimo sforzo di giornata con la salita di Carpinone. Senza sentire troppo la fatica si è tirato un sospiro di sollievo al traguardo finale di Sant’Elena Sannita felici per aver saputo affrontare tutti insieme una così lunga distanza e ricevendo un’accoglienza da veri trionfatori sotto l’arco dell’arrivo con ammirevole soddisfazione.
“Gli atleti del team giallorosso sono stati tutti sorprendenti ed è andata proprio come me lo immaginavo. complimenti a tutti per un ennesimo e grande risultato in questa stagione di grandi trionfi” ha affermato il Presidente Lorenzo Baldesi.
“Un ringraziamento al nostro Presidente Lorenzo Baldesi – è stato il commento congiunto da parte di Nazzareno Asci (Responsabile Team Amatori e Turisti) e Gabriele Diaferia (Consigliere Delegato Team Amatori e Turisti) – che ci ha dato il giusto supporto per questa manifestazione mettendo a nostra disposizione l’auto societaria con Giorgio Cristofori il quale, oltre ad essere il DS del Settore Giovanile Giallorosso, ha una grande esperienza in fatto di servizio corse. Questo ha fatto si che pedalassimo tutti molto più tranquilli. Inoltre complimenti a Raffaele Borreale che ha ottenuto il premio dell’organizzatore al più tenace in gruppo. Infine grazie per le stupende emozioni provate quest’anno delle quali la Randonnèe dell’Arrotino farà sicuramente parte”.
In attesa del gran finale di stagione con la Granfondo di Roma-Campagnolo il 14 ottobre prossimo, un altro importante appuntamento per il settore amatori e turisti domenica prossima, 30 settembre, a Palestrina (Roma) con il cicloraduno Io sto con Telethon.

A.S. Roma Ciclismo
Ufficio Stampa
Luca Alò
www.asromaciclismo.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania