Ciclismo> Consegnate le bici promesse dal Giro d’Italia Amatori al Comitato umbro delle Federciclismo

Finalmente si può dire che la missione è stata compiuta per il Giro d’Italia Amatori con la sua finalità di sostenere il ciclismo giovanile. Nella giornata di mercoledì 26 settembre è avvenuto l’atto formale della consegna delle biciclette di piccola taglia (di marca Saccarelli) al comitato regionale umbro della Federazione Ciclistica Italiana presieduto da Carlo Roscini, padrino istituzionale dell’evento targato Asd Giro d’Italia Amatori.
E per la cerimonia di consegna quale location ottima non poteva non essere che il salotto buono di Perugia nella centralissima Piazza IV Novembre (“Piazza Grande”) con il Palazzo dei Priori, la Cattedrale e la Fontana Maggiore nel mezzo a fare da suggestiva cornice.
Il presidente del comitato organizzatore Fabio Zappacenere ha consegnato nelle mani di Carlo Roscini quattro pregiati esemplari di bici da corsa per giovani. E’ la seconda iniziativa a favore del ciclismo giovanile per il Giro d’Italia Amatori, che in questo stesso mese ha sostenuto attivamente l’organizzazione del Giro della Lunigiana per la categoria juniores. Grande la soddisfazione per il massimo esponente regionale della F.C.I. Carlo Roscini, che a sua volta assegnerà le bici ad estrazione tra le società della categoria giovanissimi tesserate nel proprio territorio: “Devo ringraziare Fabio Zappacenere per questa idea di abbinare l’attività amatoriale allo sviluppo dell’attività giovanile che è l’embrione da cui nasce e si sviluppa tutta l’attività della Federazione Ciclistica sul territorio: da quella su strada, la mountain bike e l’attività amatoriale. Questo gesto stimolerà sicuramente altri a mettere il ciclismo giovanile al centro dell’attenzione non soltanto della Federazione ma di tutto il mondo ciclistico che circonda la nostra attività.”
Presenti alla consegna delle bici anche alcuni rappresentanti del Velo Club Santa Maria degli Angeli-BKE Deruta che, avendo partecipato alla kermesse rosa amatoriale con il premio del Comitato Nazionale Italiano Fair Play assegnato all’atleta Marco Scappini, hanno contribuito fattivamente a questa iniziativa. “E’ davvero un bellissimo messaggio – ha detto il Vice Presidente della società Roberto Mengoni – dare la possibilità ai ragazzi di praticare uno sport attraverso l’impegno attivo di noi amatori, è un’idea brillante che andrebbe presa a modello anche da altre discipline sportive”.
Il Giro d’Italia Amatori, al suo primo anno di vita, intende ringraziare i partner commerciali Selle Smp, Costa dei Parchi (“Un Abruzzo di emozioni”), Rigoni di Asiago, Ursus, Acqualagna Tartufi, Redingò, Nuovo Parco dei Ciliegi, Giemme Sport, Domiziani Design, Rock No War (Onlus), Anna Neri-Abbigliamento per il Ciclismo, Morucci Angelo-Venturini Mario Art in Design, D’Ascenzo Bike, Cicli Cingolani, Cicli Saccarelli, Luigi Metelli S.p.A., Speedflash Recovery Sock, Matè Bicycles, Cicli Testi, Ristorante Lu Somaru, Power Bar, Maglificio Marilina, Melania Calzature, Oliviero Sport, Frantoio Le Vecchie Giare e orologi Lowell oltre a Di Pietro Immobiliare, Follia Pratica Caffè, Fuego Arrosticini&Co, Al Faro, Grillo Centro Affari, Palace Hotel, Gilda Tonelli, Il Tucano, Montagna Pasta all’uovo Marchigiana che sono stati a fianco della realizzazione delle finali del 14-15-16 settembre scorso ad Alba Adriatica (Teramo).

In allegato foto consegna delle biciclette nel “salotto buono” di Perugia con Roscini, Zappacenere e Veloclub Santa Maria degli Angeli

Luca Alò
333-3013269
ufficiostampagiroamatori@alice.it
www.giroditaliamatori.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania