Basket> La Defensor comincia bene la stagione

College Italia – Defensor Viterbo – 45 – 57
College Italia: Chiabotto 7 (2/4,1/2), Costa (0/1 da due), Reggiani 17 (7/10), Manghi (0/1 da due), Djedjemel 4 (2/6,0/1), Diouf, Tosi 5 (2/8), Mirra (0/1 da due), Minali 4 (1/4), Vitari 8 (2/3,1/5). All. Campobasso
Defensor: Scoscia (0/1 da due), Boi 5 (1/7,1/3), Carnemolla ne, Romagnoli 9 (2/8,1/3), Manzotti ne, Nosella (0/2 da due), Bernardini 9 (3/9,0/3), Rejchova 25 (10/12), Serafini 4 (2/4,0/2), Spirito 5 (2/6,0/1). All. Scaramuccia
Arbitri: Giovannetti e Sansone
Note: Tiri liberi College Italia 7/16, Defensor 11/20. Rimbalzi College Italia 30 (Tosi 8), Defensor 47 (Rejchova 19). Parziali 10’ (9-13), 20’ (27-26), 30’ (37-46). Nessuna uscita per 5 falli

Prima uscita vittoriosa per la Defensor che, al suo esordio stagionale in serie A2, conquista un prezioso successo sul parquet di College Italia. Il tecnico della squadra viterbese Carlo Scaramuccia è stato costretto in extremis a rinunciare a Giulia Manzotti, bloccata da un infortunio subito nell’allenamento di rifinitura dopo uno scontro fortuito con una compagna di squadra, ed ha tenuto a riposo precauzionale anche Valeria Carnemolla, però la squadra è partita bene, portandosi avanti per 8-0 nelle prime fasi di gioco.
La reazione di College Italia, guidata da un’ottima Reggiani, si è concretizzata sin dal periodo iniziale, con l’attacco della Defensor non più preciso come nelle azioni di avvio. Le ragazze di Stella Campobasso hanno dimezzato il divario alla sirena di fine primo periodo, l’equilibrio è proseguito nel secondo periodo quando però la Defensor ha accusato un passaggio a vuoto fatto di errori banali e palle perse in attacco.
College Italia è rientrata negli spogliatoi con un punto di vantaggio ma la musica è cambiata nella terza frazione: Rejchova è tornata a dettare legge sotto i tabelloni, risultando immarcabile per qualsiasi avversaria, le esterne hanno cercato puntualmente il loro pivot limitando le forzature e il risultato è stato un parziale di 10-20 che ha letteralmente capovolto l’inerzia del match.
Le padrone di casa hanno tentato di recuperare mettendo tanta pressione su tutto il campo ma il quintetto di Scaramuccia ha tenuto bene, gestendo senza affanni i minuti conclusivi.
Sono così arrivati due punti molto preziosi, anche considerando un calendario che, nelle prossime settimane, metterà il team gialloblù di fronte ad un autentico tour de force fra avversarie di prima fascia e trasferte lunghe ed insidiose. Ora l’imperativo è recuperare le giocatrici assenti e prepararsi alle prossime sfide, iniziando da quella casalinga di sabato prossimo contro la Virtus Spezia.

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania