Rugby> Fiamme Oro, accolto il ricorso e concellata la squalifica a Simone Andreucci

Roma – Il Giudice sportivo ha accolto il ricorso presentato dalle Fiamme Oro Rugby in merito alla squalifica di tre mesi comminata a Simone Andreucci. Durante il match del 27 ottobre 2012 tra le Fiamme e il Mogliano, l’ala cremisi veniva espulsa direttamente dal signor Bertelli, al 14’ del secondo tempo, su segnalazione del giudice di linea Radetich, per un calcio dato ad un giocatore avversario in terra.
Andreucci ha sempre sostenuto di non aver commesso tale irregolarità e oggiAggiungi un appuntamento per oggi, grazie alle immagini riprese dalla telecamera del videoanalyst delle Fiamme, il Giudice sportivo ha effettivamente potuto constatare l’innocenza del giocatore. Inoltre è da sottolineare il “mea culpa” fatto dal giudice di linea Radetich, che ha ammesso di essersi sbagliato e di aver confuso Andreucci (che era totalmente estraneo all’azione) con Marcello De Gaspari. Da un’ulteriore analisi delle immagini, il Giudice ha potuto, inoltre, constatare senza alcun dubbio che neanche De Gaspari aveva commesso il fallo, perché il calcio era stato diretto verso pallone.
Per questi motivi il Giudice sportivo ha disposto l’annullamento della squalifica nei confronti di Simone Andreucci e la cancellazione della sanzione dal sistema informatico e dagli archivi cartacei della Federazione Italiana Rugby.

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania