Basket DNC : la Luiss vince il derby con la Petriana

ASD LUISS Roma: Di Giuseppe 4, Migliaccio 9, Bouboukas 4, Di Pasquale 6, Mori 10, Barletta 4, Borsetti 7, Raffaele 12, Di Fabio 13, Semeraro 4. All: Briscese.

Pol. Petriana: Franzè 4, Martongelli 5, Fiori 7, Melillo 2, Forgione 2, Coltellacci 8, Ferrarese 19, Tuccinardi, Montesi 7, Nero 11. All: Pazzi.

Vince la sua terza partita stagione l’ASD LUISS che bissa il successo della scorsa settimana sul difficile campo di Sassari battendo la Polisportiva Petriana con il punteggio di 73-65. Una gara combattuta quella andata in scena al Pala LUISS dove i padroni di casa, ancora privi di Polselli, sono riusciti ad avere la meglio su una formazione composta da giocatori esperti e di categoria superiore come Coltellacci e Franzè, ben limitati dai lunghi luissini. Tutti i dieci convocati sono andati a referto, segnando almeno 4 punti, con Giulio Di Fabio che è risultato il miglior marcatore degli universitari realizzando 13 punti, mentre per la Petriana 19 sono stati quelli messi a segno da un ottimo Ferrarese. Coach Max Briscese, a fine gara, commenta così il secondo successo consecutivo della sua squadra: “Molti addetti ai lavori avevano considerato questa partita una passeggiata per noi, due punti certi, ma non ho capito sinceramente perché visto che in questo campionato ogni gara si dimostra sofferta. Credo che i miei giocatori, soprattutto i giovani che si stanno inserendo in questo gruppo, stiano riuscendo a fare un buon lavoro, ad essere più utili e produttivi all’interno del sistema di gioco della nostra squadra, e anche oggi ho visto una buona volontà da parte di tutti per cercare di ottenere ognuno il massimo, da se stesso e di conseguenza dalla squadra. Penso che questa partita sia stato un ulteriore passo in avanti dopo l’ottima dimostrazione di maturità di Sassari, anche considerando l’assenza del nostro Capitano sia contro i sardi che oggi contro Coltellacci e Franzè che non hanno bisogno di presentazioni. Il comportamento dei miei ragazzi è stato esemplare, sicuramente possiamo fare molto di più, possiamo crescere ancora, i nostri margini di miglioramento sono molto ampi e quindi cercheremo nel corso dei mesi di arrivare pronti a quelle partite che vogliamo arrivare a giocare, cioè quelle di un eventuale play-off”.

Nel primo quarto gli ospiti  allungano subito sul +10 con Martongalli, Ferrarese e Nero, mentre la LUISS riesce a segnare solo con Barletta: 5-15 a metà frazione. Ancora Barletta e un gioco da tre punti di Borsetti riportano gli universitari a contatto: 10-15 al 7°. Succede poco nelle azioni successive con le due squadre che mettono sul parquet una notevole intensità difensiva, e la LUISS realizza solo dalla lunetta con Mori e Raffaele (1/2 per entrambi, nda) mentre la Petriana va a canestro con Forgioni: 12-17 a 30’’ dalla fine. Un libero di Montesi e la prima tripla di Migliaccio allo scadere mandano in archivio il quarto sul 18-15 per i gialloblu.

Ci pensano Di Fabio e Semeraro con i loro primi punti personali a portare la formazione di Briscese in vantaggio dopo 1’ (19-18) ma Fiori e Martongelli riportano avanti gli ospiti: 19-22. Le triple di Raffaele e Migliaccio danno poi il +3 ai bianco blu: 25-22 al 13°. La Petriana ritorna in vantaggio con Coltellacci e Franzè, mentre la squadra universitaria segna solo con Raffaele: 31-37 a 2’ dal rientro negli spogliatoi. I canestri di Borsetti e Ferrarese, seguiti da quello sul filo della sirena di Di Fabio, lesto a raccogliere un rimbalzo offensivo, chiudono la frazione sul 41-35 per la squadra di Pazzi.

Luca Raffaele segna subito al rientro in campo, ma i gialloblu riescono a restare a debita distanza con Coltellacci e una tripla di Montesi. Successivamente è Alessandro Di Pasquale a prendersi la scena con un’incredibile schiacciata ad una mano nel ‘traffico’ della difesa Petriana, seguita da una tripla che tiene così in vita la LUISS: 40-46. La formazione di Briscese dimostra di essere rientrata in campo con la giusta grinta e con un altro canestro di Di Pasquale, una tripla di Di Fabio e un contropiede di Mori, ritrova il vantaggio: 49-48 al 26°. La terza tripla dell’incontro di Giulio Di Fabio e un canestro da sotto le plance di Borsetti danno il +6 alla LUISS (54-48) ma due realizzazioni consecutive dalla lunga distanza di Ferrarese ristabiliscono la parità a 1’ dalla fine del quarto. Nero riporta avanti i suoi, ma Giovanni Mori si sblocca dai 6,75mt seguito da un rocambolesco canestro di Di Giuseppe che chiude così il terzo periodo sul 59-56 per il team bianco blu.

L’ultima frazione si apre con i canestri di Di Giuseppe e Semeraro che danno il +9 alla LUISS (67-58) ma i tiri liberi messi a segno da Nero e Franzè tengono la Petriana a stretto contatto con gli universitari: 68-62 a metà frazione. La squadra di Briscese, però, dimostra di essere attenta e concentrata, con Mori e la terza tripla personale di Migliaccio che pongono di fatto una ‘pietra tombale’ sul match a 80’’ dall’ultima sirena: 72-65, costringendo Pazzi a chiedere time-out. Non succede più nulla ed è un libero di Di Fabio a chiudere definitivamente i conti sul 73-65 per la LUISS.

Sale così a quota 6 punti in classifica la truppa luissina, che è ora attesa dalla trasferta in quel di Viterbo dove, il 18 novembre, affronterà i padroni di casa della Ilco.

Danila Di Biase

 

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania