Rugby> Le Fiamme Oro ospitano il San Donà

Roma – Dopo la pausa per il Cariparma test match romano degli Azzurri con la Nuova Zelanda, torna il Campionato nazionale di Eccellenza. Nella VII giornata le Fiamme incontrano una vecchia conoscenza, quel San Donà che, nella scorsa stagione, sconfisse i Cremisi nella finale di Serie A a Prato. Un match che per molti dei giocatori delle Fiamme ha il sapore della rivincita. Le due squadre, in seguito alla campagna acquisti estiva, sono cambiate rispetto allo scorso campionato, ma hanno conservato l’ossatura della precedente stagione in cui i due team si sono fronteggiati tre volte, con la bilancia che pende in favore dei veneti per due vittorie a una. Una partita fondamentale il XV della Polizia di Stato che, in caso di vittoria, si allontanerebbe ancora di più dalla parte bassa della classifica, staccando proprio il San Donà con il quale, attualmente, condivide l’ottava posizione a quota 10 punti.
Nella formazione che domenica alla caserma “Gelsomini” affronterà i bianco-azzurri di Jason Wright e Mauro Dal Sie, coach Presutti annuncia alcune novità rispetto al XV che nell’ultima giornata aveva vinto a L’Aquila: in prima linea, data l’indisponibilità di Gianmarco Duca, squalificato fino al 2 dicembre, ci saranno dall’inizio il pilone Giuseppe di Stefano e Valerio Vicerè a tallonatore, per l’occasione con i gradi di capitano, con Giuseppe Cerqua che partirà dalla panchina. Novità anche nella mediana dove, al posto di Nicola Benetti infortunatosi durante un allenamento, partirà titolare Simone Marinaro, con accanto Ettore Boarato all’apertura. Confermati in blocco seconde, terze linee e reparto dei trequarti, con Guido Barion che chiude la formazione come estremo.
“Non penso alla finale persa lo scorso anno – ha detto coach Presutti – quella di domenica sarà una partita dall’esito tutt’altro che scontato tra due squadre che, sostanzialmente, si equivalgono ed entrambe alla ricerca di punti che gli permettano di disputare un campionato in tranquillità. Spero che il fattore campo giocherà un ruolo fondamentale, perché questa è una di quelle partite in cui dobbiamo assolutamente portare a casa il risultato positivo”.
Il fischio d’inizio, alle ore 15, verrà dato dall’aquilano Passacantando, che dirigerà la gara insieme ai giudici di linea De Martino (Pomigliano D’Arco, NA) e Ranalli (Sulmona, AQ), e al quarto uomo Fioretti (Melito di Napoli, NA).
La probabile formazione
Barion, De Gaspari, Forcucci, Sapuppo (v. cap), Valcastelli, Boarato, Marinaro, Balsemin, Vedrani, Zitelli, Sutto, Mammana, Di Stefano, Vicerè (cap.), Cocivera
A disposizione: Gentili, Cerqua, Pettinari, Santelli, Cerasoli, Calandro, Mariani, Massaro

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania