Pallanuoto> Super Recco, Lazio sconfitta

Colosimo

Gara spettacolare con i liguri che sbancano il Foro Italico. Finisce 11 a 20. Grande reazione della Lazio nel quarto tempo. Formiconi: “Loro fortissimi, ma è stato un buon test”. 3 gol di Colosimo: “Ora a Camogli per vincere”.
ROMA- Nella vasca del Foro Italico oggi si è tenuta un’autentica lezione di pallanuoto. C’erano i 13 atleti della Pro Recco, molti dei quali nazionali azzurri, di fronte ad una Lazio che si conferma ottima rivelazione del campionato e capace di reagire soprattutto nel finale.
AVVIO DECISO- I liguri partono subito forte grazie ad un super Felugo, man of the match insieme ad Aicardi. Il primo parziale si chiude 4 a 0 per la Pro Recco con i gol di Madaras, Figlioli, alla fine miglior marcatore con 4 reti, Fiorentini e appunto Felugo.
La Lazio spreca due volte con Gianni che servito di fronte a Pastorino, oggi vice Tempesti, non riesce a trasformare. Il primo gol biancoceleste arriva nel secondo quarto con Leporale su assist di Presciutti, il più attivo dei suoi. Bene anche Gitto che, contro il fratello Niccolò, chiude con due reti. Con una marcatura allo scadere di capitan Sebastianutti, si chiude invece il parziale al cambio di campo (3 a 10).
REAZIONE LAZIO- L’agonismo del Recco non si spegne e anche nel terzo quarto il distacco è netto (7-1). Ma quando il confronto sembra ormai destinato verso un passivo ingeneroso, le aquile provano a riprendere il volo realizzando ben 6 reti consecutive, 3 delle quali marchiate Colosimo.
FORMICONI ROSSO NON DI RABBIA- Il risultato finale è di 20 a 11 e lascia soddisfatto mister Pierluigi Formiconi, “è stato una gara divertente, abbiamo sprecato troppo e comunque la Lazio ha saputo reagire nel momento in cui il Recco ha mollato un po’ la presa”. A far arrabbiare il tecnico semmai l’espulsione che potrebbe costargli caro: “Non ho offeso nessuno, ho solo richiamato l’attenzione su una situazione di gioco, spero che questo non ci penalizzi a Camogli”.
COLOSIGOL- Con o senza la sua guida la Lazio venderà cara la pelle nel prossimo turno. Né è sicuro Colosimo che dopo la tripletta resta in attacco: “Lo schiaffo di oggi c’è servito, il confronto con questi campioni non ci penalizza ma ci rende più forti e ora vogliamo andare a Camogli per vincere” in quello che sarà un confronto per la salvezza, più alla portata dei biancocelesti rispetto a quello odierno.
SS Lazio N-Ferla Pro Recco 11-20
SS Lazio Nuoto: Gazzarini, M. Gitto 2, Sebastianutti 1, Africano, Latini 1 (rig.), Colosimo 3, N. Presciutti, Mandolini 1, Leporale 1, Maddaluno, Gianni, Di Rocco 1, Vittorioso 1. All. Formiconi.
Ferla Pro Recco: Pastorino, F. Lapenna 2, Madaras 3, Mangiante 1, A. Fondelli, Felugo 2, Giacoppo, Figlioli 4, Figari 2, D. Fiorentini 2, Aicardi 2, N. Gitto 1, Luongo 1. All. Tempestini.
Arbitri: Ceccarelli e Centineo
Note: parziali 0-4, 3-6, 1-7, 7-3. Formiconi (all. L.) espulso nel secondo tempo. Uscito per limite di falli Aicardi (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 2/5 +1 rig., Recco 4/7 +1 rig.. Spettatori 500 circa
Clasifica: Brescia 21, Pro Recco 18, Savona 13,
Florentia 12,
Acquachiara 11,
Bogliasco 10,
 SS Lazio Nuoto
e CN Posillipo 9, Nervi 6,
Promogest 6, Ortigia 5,
RN Camogli 0

UFFICIO STAMPA PLAYSPORT- Divisione Lazio Pallanuoto

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania