Basket> La Defensor vince contro Consum.it Siena

Defensor Viterbo – Consum.it Siena – 63 – 48
Defensor: Scoscia 2 (1/2,0/1), Boi 21 (5/7,3/7), Nosella, Baiocco 3 (1/1 da tre), Romagnoli 4 (1/5,0/4), Manzotti 5 (1/10,1/5), Seralessandri, Bernardini, Rejchova 21 (5/14), Spirito 7 (3/11). All. Scaramuccia
Siena: Oliva 4 (2/7), Fabbri F. 11 (2/6,2/6), Bozzi Cat. 9 (4/8,0/3), Renzoni (0/1,0/1), Barbucci 6 (3/7,0/4), Dragoni 4 (1/2), Fabbri L. 5 (1/2,1/3), Bozzi Chi. (0/1,0/1), Nardi (0/1 da tre), Vigna 9 (3/5,0/1). All. Fattorini
Arbitri: Giuseppe Tellone e Alessandro Ascenzi di Caserta
Note: Tiri liberi Defensor 16/26, Siena 7/12. Rimbalzi Defensor 56 (Boi 24), Siena 37 (Vigna 7). Parziali 10’ (17-16), 20’ (35-25), 30’ (50-30). Uscita per 5 falli Vigna (Consum.it Siena)
Pur senza giocare la sua migliore partita, la Defensor chiude bene il girone di andata di serie A2 superando in casa la Consum.it Siena per 63-48.
I primi minuti sono favorevoli alle ospiti, Viterbo fatica ad innescare Rejchova e sbaglia qualcosa di troppo anche dalla lunetta. Il tabellone premia così Siena, sospinta dai canestri di Oliva, e dopo sei minuti il punteggio è di 10-6 per le bianconere. Bastano però un paio di azioni per vedere come la pivot ceca della Defensor può dominare l’incontro; Siena non ha lunghe in grado di opporsi allo strapotere fisico di Rejchova che conquista rimbalzi in attacco e li converte in canestri facili. Il tecnico ospite ruota le sue giovani e trova un buon impatto da Caterina Bozzi, Viterbo risponde con la tripla di Boi e va così al primo riposo in vantaggio con il minimo scarto.
Il secondo periodo si apre nel segno di Alessandra Boi, la cui tripla resta l’unico canestro dal campo per oltre cinque minuti; Viterbo sbaglia tante conclusioni contro la zona toscana ma Siena non fa meglio e anzi deve aspettare un tiro libero di Vigna per sbloccare quota 16 del primo periodo. Le gialloblù di casa cercano Rejchova in ogni occasione, la pivot è in doppia doppia ben prima della sirena di metà gara ma la scossa per la Defensor arriva con i canestri dalla lunghissima distanza di Baiocco e Manzotti che rispondono alle buone iniziative di Barbucci, certamente la migliore per il quintetto di Fattorini. L’ultimo tentativo di Siena però non va a bersaglio e le due formazioni tornano negli spogliatoi con la squadra di casa avanti per 35-25.
Come nel secondo quarto, anche nel terzo il primo acuto è di Boi con la bomba del +13 (38-25), entrambe le formazioni sono a zona ma la penuria di punti è più demerito degli attacchi che merito delle difese, comunque brave a presidiare l’area e a non concedere troppi rimbalzi offensivi alle avversarie. Ancora Boi e Rejchova oltre a fare la voce grossa in area, colpiscono dalla distanza per il +20 gialloblù (45-25), con Siena a secco di punti in oltre sei minuti. Ci pensa Vigna con due belle conclusioni a ridare speranza a Siena, ma la Defensor ha ormai preso in mano il match e si presenta ai dieci minuti finali con un ampio vantaggio di venti lunghezze (50-30).
Un sagace assist di Baiocco per la solita Boi inaugura l’ultimo parziale che vede un atteggiamento molto più aggressivo da parte di Siena. Le toscane pressano a tutto campo e segnano dalla lunghissima distanza specialmente con Francesca Fabbri. A metà parziale il distacco tra le due formazioni torna a 12 punti (56-44) e le ospiti credono nella rimonta, così Scaramuccia rimette in campo Rejchova a presidiare l’area nel tentativo di arrestare la rimonta senese. Laura Fabbri firma il -10 (56-46) che mette qualche brivido alle viterbesi e serve qualche tiro libero di Rejchova e Spirito a scacciare i timori di un finale in volata. Viterbo può dunque festeggiare la terza vittoria casalinga consecutiva e sale a quota otto punti in classifica. Dopo la sosta tornerà a giocare ancora al PalaMalè nella prima di ritorno contro College Italia.

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania