5 atlete della ACEA San Saba Hockey Roma convocate nella nazionale in preparazione per il Round 2 della World League di Hockey

La Nazionale si raduna all’Acqua Acetosa dal 23 al 27 gennaio
Luca Di Mauro (Presidente FIH): “C’è programmazione di alto livello”

HOCKEY SU PRATO – Parte mercoledì 23 gennaio il raduno della Nazionale Femminile Senior di Hockey su Prato, che avvia la preparazione in vista del Round 2 della World League in programma a Valencia dal 25 febbraio al 4 marzo 2013. La lista definitiva comprende 22 atlete ma sono 18 quelle che andranno in Spagna il prossimo mese e nel roster potranno essere inserite anche alcune giocatrici, impossibilitate a partecipare al raduno in programma (fino al 27 gennaio) all’Acqua Acetosa.
Ventidue atlete, significa tre in meno delle venticinque indicate nelle convocazioni diramate (con ampio anticipo) lo scorso 3 gennaio: “Non faranno parte di questa convocazione le due gemelle italo-olandesi Padalino (Alessia e Chiara) e l’italo-argentina Traverso” dice il responsabile SSN, Enzo Corso. “Le prime due hanno problemi di lavoro in questo periodo, ma potranno essere a Roma per il raduno di febbraio, se il coach Ferrara lo riterrà opportuno”, prosegue Corso. “Per quanto riguarda la Traverso, che vive e gioca in Argentina, considerando alcuni suoi problemi nel restare in Italia o in Europa sino a fine stagione, si è deciso almeno per ora di farne a meno”. In merito all’imminente raduno, secondo Corso “si tratta dell’inizio di un nuovo progetto e ciò è sempre molto stimolante; stiamo partendo con una manifestazione di grande livello. Vedo nelle ragazze e nello staff molto entusiasmo e voglia di fare bene. Da parte federale cercheremo di essere più vicini possibile alle squadre per metterle nelle migliori condizioni per raggiungere quei risultati che ci siamo prefissi per il 2013 e soprattutto per iniziare un percorso virtuoso che ci porti finalmente alle Olimpiadi”.
E’ una settimana, questa, densa di appuntamenti per i Settori FIH; si comincia martedì 22 gennaio, con l’incontro fissato a Roma, negli uffici federali, tra il Presidente FIH, Luca Di Mauro, l’allenatore della Senior Femminile, Fernando Ferrara e il responsabile SSN, Enzo Corso. Mercoledì le ragazze si ritroveranno al Campo 5 del Centro di Preparazione Olimpica, dove lavoreranno agli ordini dell’allenatore e dei due assistenti, Massimo Lanzano (anche allenatore Under 18 F) e Fabrizio De Marchi (anche assistente Under 18 F); Team Manager Gianni Rossi. Le ragazze saranno impegnate fino a domenica 27 e il planning di questi giorni prevede anche due incontri amichevoli (naturalmente non ufficiali) con due rappresentative maschili (Under 18) di atleti della Regione Lazio, in calendario alle 17:30 di venerdì 25 e alle 17:00 di sabato 26.
All’interno del planning va inserito anche il seminario regionale per allenatori e quello per arbitri fissato per giovedì 24, a partire dalle ore 18:00 (fino alle 20:00) e che, quindi, prenderà il via al termine dell’allenamento della Senior.

“Proprio in questi giorni Enzo Corso ha completato l’organigramma e il programma, vagliato anche dal Consiglio Federale – dice Luca Di Mauro, Presidente della Federazione Italiana Hockey – e devo dire che è riuscito, anche considerando la situazione economica del momento, ad allestire una squadra di livello tecnico molto alto, pur contraendo i compensi, con la collaborazione e l’accettazione di tutti i soggetti coinvolti. Riguardo alla femminile, Ferrara rimane l’elemento più importante; io, lui e Corso ci vedremo il 22 per definire gli ulteriori aspetti operativi”.
Ferrara che, peraltro, collaborerà con la Nazionale Femminile Argentina “e questo può costituire un valore aggiunto per tutto l’hockey italiano”. Per il resto “sono stati coinvolti tecnici giovani, sui quali stiamo puntando tantissimo anche in una prospettiva futura: alludo a Biasetton, Cirilli, De Marchi, Lanzano. Tecnici che hanno già dimostrato, sul territorio nazionale, le loro grandi capacità e sui quali è legittimo e doveroso investire per farli crescere e farci crescere”. L’obiettivo, dice il Presidente FIH “è di dare corpo alla Scuola Italiana di Hockey”. Il progetto Nazionali ci vede impegnati adesso nel Round 2 della World League Femminile e in estate nell’Europeo Pool B, “dove puntiamo a salire di categoria con le donne e a dare il massimo, senza porci limiti, con i maschi. A tale riguardo mi fa piacere sottolineare come questa organizzazione elaborata dal settore squadre nazionali, su coinvolgimento di tutto il Consiglio Federale, dopo il periodo di rodaggio è attesa, a mio avviso, a dare i propri frutti; adesso, infatti, tutti sanno (dai tecnici all’ultimo atleta convocato) quali sono gli appuntamenti in calendario per tutto l’anno e possono organizzarsi per dare la propria disponibilità, conciliando impegni professionali e privati con quelli agonistici”.
Per conseguire traguardi importanti è necessario l’impegno e la passione di tutti, per questo “ci stiamo anche impegnando a coinvolgere sempre di più le società, i loro dirigenti e i loro tecnici nella preparazione dei raduni ed è nostra intenzione, in futuro, coinvolgerli anche nella programmazione vera e propria delle selezioni”.
Un’altra novità riguarda il fatto che “quest’anno, dopo un bel po’, torneremo a disputare i campionati Universitari partecipando alle Universiadi di Kazan (Russia); si tratta di un movimento internazionale importante, che ci darà buona visibilità”. L’allenatore sarà Riccardo Biasetton, assistente della Senior Maschile guidata da Pablo Fernandez, insieme a Gianluca Cirilli, che invece sarà il Mister dell’Under 18.
A tal proposito Di Mauro sottolinea che “è importante rilevare che stiamo dando le stesse possibilità e opportunità, sia finanziarie che organizzative, alle selezioni maschili e a quelle femminili; infatti lo staff della maschile è altamente qualificato come quello della femminile. Abbiamo anche equiparato le diarie, sanando una piccola forbice che in passato era stata pensata in ragione di indicazioni che miravano a perseguire il tentativo del traguardo olimpico, che in corso d’opera con le ragazze pareva a portata”, come tuttavia dimostrato anche dai risultati nelle qualificazioni olimpiche del 2008 e 2012. Un traguardo, quello a Cinque Cerchi “che non ci precludiamo nel 2016 e per il quale, anzi, pensiamo di poter fortemente concorrere con almeno una delle nostre selezioni Senior”.
Obiettivi per i quali “è forte da sempre, e lo sarà ancora, la vicinanza del CONI; noi stiamo andando avanti, cercando di crescere anche attraverso una organizzazione e una progettualità di alto profilo”.
L’auspicio conclusivo del Presidente FIH Luca Di Mauro è che “quanto pensato sia coinvolgente e incontri il consenso degli hockeysti italiani e delle società tutte”.

Queste l’elenco delle atlete che parteciperanno al raduno del 23-27 gennaio 2013; con le squadre di provenienza e l’anno di nascita. Tra i nomi, si segnala l’esordio assoluto nella Senior delle giovanissime Arlati, Lo Bello, Santini e Tufano (evidenziate in grassetto); capitano, Chiara Tiddi:
CUS PISA (ITA): CHIRICO Martina (1987), TIRALONGO Evelina (1988), WIBYERALSKA Agata (1978)
HOCKEY CERNUSCO (ITA): ARLATI Giorgia (1996), SANTINI Silvia (1996)
HC ARGENTIA (ITA): MASSIDDA Giulia (1992)
HF LORENZONI (ITA): SORIAL Sara (1985)
HF LIBERTAS SAN SABA (ITA): PACELLA Elisabetta (1194), PACELLA Giulia (1994), TUFANO Laura (1993), LOVAGNINI Aldana (1987), RUGGIERI Giuliana (1990)
HCU CATANIA (ITA): DI MAURO Eleonora (1988), MIRABELLA Dalila (1994), LO BELLO Lorena (1993); BERTARINI Ana (1988)
SG AMSICORA (ITA): DE GUIO Marta (1987)
RASANTE (BEL): GIARRIZZO Victoria (1991)
SAN SEBASTIAN (SPA): TIDDI Chiara (1988)
RIVER PLATE (ARG): RONSISVALLI Macarena (1982)
JOCKEY CORDOBA (ARG): BRACONI BRISIGELLI Valentina (1990)
LOS TORDOS (ARG): GONZALEZ CASALE Magdalena (1987)

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania