Basket> Saltano i nervi nel quarto periodo, il Monteporzio perde col St Charles 64-57

Pietro Martucci

Martucci: “Noi ingenui, ma arbitraggio insufficiente. Contro la Smit vinciamo”.

Come perdere una gara dominata per tre quarti. E’ successo al Monteporzio, superato dal St Charles per 64-57. Ai ragazzi di coach Cupellini è stato fatale l’ultimo periodo, concluso con un parziale di 24-8 a favore dei capitolini. Ma gli arbitri, ancora una volta, ci hanno messo del loro. “Noi siamo stati ingenui a cadere nelle provocazioni dei nostri avversari –spiega Pietro Martucci, autore di 12 punti-. Abbiamo perso letteralmente la testa: il tecnico fischiato a Binetti e l’antisportivo a Pistello ci hanno tagliato le gambe. Però va anche detto che tutte le decisioni arbitrali sono andate a favore del St Charles. Dovremmo essere maggiormente tutelati: Marco è stato bersagliato dai falli e dai commenti del tutto antisportivi dei nostri avversari, eppure i direttori di gara non hanno mosso un dito. Sicuramente noi dobbiamo crescere ancora sotto il profilo della maturità, ma così non va. Gli arbitri devono rispettarci e soprattutto usare un metro uniforme, cosa che finora, soprattutto in trasferta, è accaduta in pochissime occasioni”: Il ko di sabato scorso ha consegnato ai gialloverdi una classifica sempre più deficitaria, ma la fiducia e il morale non sono in pericolo. “Credo che dal punto di vista tecnico siamo cresciuti molto nelle ultime giornate –continua Martucci- e abbiamo raggiunto il nostro equilibrio. Ci manca solo la vittoria, ma sono sicuro che arriverà presto”. Magari già domenica, anche se i monteporziani si troveranno di fronte la Smit capolista, che all’andata rifilò a Rufini e compagni un pesantissimo -41. “Anche per questo siamo ancora più motivati –conclude Martucci- ci siamo stufati di giocare bene e poi tornare a casa senza punti in tasca. La Smit è una squadra fortissima, anche se non ha un reparto lunghi come il nostro”. Coach Cupellini dovrà fare i conti con gli “acciacchi” di Pistello (leggera distorsione alla caviglia) e di capitan Rufini (problema alla mano), ma alla fine entrambi stringeranno i denti e scenderanno sul parquet per provare a conquistare un successo fondamentale, in grado di svoltare un’intera stagione.

Area comunicazione Asd Monteporzio
asdmonteporzio@alice.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania