Capannelle : sabato due handicap principali, tanti partenti e la tris a chiudere un sabato di alto livello

Un sabato sopra le righe all’ippodromo di Roma Capannelle tutto dedicato alle corse in piano (inizio corse 15.44): due handicap principali, una condizionata e la super tris, quartè e quintè a chiudere. In più una media partenti di 11 cavalli per ogni corsa su distanze dai 1200 ai 2100 metri. Il Premio Agnano (ore 18.30) è un handicap principale per anziani di antica tradizione, è stato scelto come prova finale e quindi come tris. Ovviamente pronostico incerto con 15 protagonisti al via sui 2100 metri: Holy Ballet, Atomic Dog, Mister Sandro i più carichi ma poi anche Blu Petraeus, Mujahidofcaffeina, Rahy Song, New Jear’s Day, Alluminio, Eccellente Idea. Qualità in pista anche con i tre anni del Premio San Gennaro (ore 16.35), la seconda tris del pomeriggio, che la pista all weather propone sul miglio (1600 metri). Corsa affollata con 16 cavalli al via: tra i tanti pretendenti spicca in alto Demeteor seguito da Goldrake che si trova a suo agio sul dirt come Linus Pauling. Pachito fa anche la distanza, Straw, Angry Kitten, Piggialasbrio e Sunray Spirit possono trovare la zampata vincente. Non manca la condizionata sui 1200 metri con in campo Blu Air Bally contro Samysilver e Mr Muzzare ma ci sono anche Capodarco, Kheywunder, Tony Douglas e Via Garibaldi. Insomma un pomeriggio di alto profilo cui seguirà solo la giornata di martedì prima della chiusura nel mese di febbraio. In tutto sette corse, due handicap principali, due altri handicap, una condizionata e due vendere.

foto: Hippogroup Roma Capannelle/Corrado Garofalo

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania