Basket> Monteporzio in casa dei Dolphins Ostia per interrompere la serie negativa

Paolo Cupellini

Coach Cupellini: “Squadra viva, ma dobbiamo allenarci con maggiore costanza”

Domenica scorsa è arrivato il quarto ko consecutivo, ma ancora una volta il Monteporzio ha dimostrato di non valere il penultimo posto in classifica. Contro la capolista Smit si è ripetuto il copione del match precedente in casa del St Charles, con i gialloverdi avanti per tre quarti di gara e poi crollati nell’ultimo periodo. Ma se dieci giorni fa a salire sul banco degli imputati era stato il troppo nervosismo di Rufini e compagni, stavolta vanno riconosciuti i meriti della compagine capitolina, che dal 30’ in avanti ha bloccato i rifornimenti a Binetti (ancora una volta il migliore dei suoi) e costretto i monteporziani a prendere solo tiri sporchi (9 punti a referto nell’ultimo parziale). Il Monteporzio ha pagato come al solito la panchina corta e i troppi errori nella gestione dei possessi nei momenti decisivi, ma sfiorare il “colpaccio” contro la leader della graduatoria è senza dubbio un segnale positivo. “Sicuramente la nota lieta è vedere una squadra viva, presente, che lotta alla pari contro formazioni costruite per puntare alla vittoria del campionato –commenta coach Paolo Cupellini-. Il problema, però, è che dalla sosta natalizia non ci siamo mai allenati al completo e con continuità. E per preparare le partite nel modo migliore, per tenere il ritmo e la concentrazione per 40 minuti e non solo per 30, per riuscire a prendere le decisioni giuste quando il pallone pesa bisogna allenarsi bene e con costanza. A livello tecnico siamo migliorati tanto e le ultime prestazioni lo dimostrano, purtroppo però alla distanza paghiamo ancora dazio. Insomma se da una parte prevale l’amarezza per aver perso occasioni importanti e per aver ancora una classifica troppo penalizzante per quelli che sono i nostri valori assoluti, dall’altra siamo consapevoli che basta un pizzico in più di impegno e di volontà per tornare alla vittoria e toglierci fuori da una situazione pericolosa”. Nel prossimo turno altro match difficile sul campo degli Ostia Dolphins. “E’ una squadra quadrata –conclude Cupellini- soprattutto in casa. Di sicuro non troveremo le difficoltà ambientali che abbiamo avuto contro il St. Charles, ma dovremo dare il massimo per provare a strappare il successo. Ce la giocheremo a viso aperto: speriamo di aver imparato qualcosa da queste ultime due sconfitte”.

Area comunicazione Asd Monteporzio
asdmonteporzio@alice.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania