Basket> Defensor sconfitta da Battipaglia

Minibasket Battipaglia – Defensor Viterbo – 73 – 48
Battipaglia: Di Battista 10 (4/9,0/1), Coppola 2 (1/1), Orazzo 9 (1/2,1/1), Granieri Fiorini 12 (5/6,0/3), Riccardi 17 (5/9,2/4), De Pasquale 2 (1/1,0/1), Treffers 16 (5/10,0/1), Paffi, Chiarella 2 (1/1), Ramò 3 (0/1,1/1). All. Riga
Defensor: Scoscia (0/1 da tre), Boi 5 (1/4,1/3), De Fraia 2 (1/4), Romagnoli ne, Manzotti 13 (3/13,1/1), Nosella (0/5 da due), Bernardini 14 (4/12,0/1), Rejchova 9 (4/8), Serafini ne, Spirito 5 (1/4). All. Scaramuccia
Arbitri: Francesco Pepe di Adelfia (BA) e Nunzio Spano di Sannicandro di Bari (BA)
Note: Tiri liberi Battipaglia 15/16, Defensor 14/17. Rimbalzi Battipaglia 38 (Treffers 12), Defensor 31 (Rejchova 11). Parziali 10’ (15-8), 20’ (37-21), 30’ (57-39). Uscita per 5 falli Bernardini (Defensor)
Condizionata da una lunga lista di assenze, tra quelle ampiamente previste alla vigilia e altre sopraggiunte all’ultimo momento, la Defensor deve cedere il passo in maniera netta sul parquet di Battipaglia e vede allontanarsi ora a quattro punti la coppia formata da Salerno e Ariano Irpino.
Il quintetto di Carlo Scaramuccia, già privo di Baiocco e Carnemolla, non può disporre di Romagnoli bloccata da febbre e sintomi influenzali e costretta a tornare a casa poco dopo aver raggiunto la sede dell’incontro. Nonostante il forfait del capitano, le gialloblù cercano di giocare ad armi pari contro un’avversaria di alta classifica: Rejchova, ex di questa sfida, dà battaglia sotto i tabelloni contro la coppia Treffers-Riccardi e anche Boi, seppur a corto di allenamenti, cerca di dare il suo contributo. Il primo periodo si chiude con le padrone di casa avanti di sette lunghezze e il divario si allarga nella seconda frazione, malgrado l’energia messa in campo dalla coppia Bernardini-Manzotti. Le campane trovano buone soluzioni offensive e segnano ben 22 punti in 10 minuti, andando negli spogliatoi sul +16 con l’inerzia della partita saldamente in mano.
Dopo la pausa, Scaramuccia deve rinunciare anche a Rejchova, già vicina alla doppia-doppia di punti e rimbalzi nei primi due parziali: la pivot ceca avverte un fastidio al tendine e, per precauzione, lo staff tecnico gialloblù preferisce non rischiarla nel resto dell’incontro. Battipaglia ne approfitta per allungare con decisione e così i minuti conclusivi non regalano ulteriori sussulti, tranne concedere ai tecnici la possibilità di dare spazio anche alle giocatrici meno utilizzate.
Scaramuccia preferisce non rischiare Serafini, tornata a lavorare in gruppo dopo una lunga assenza per il grave infortunio al ginocchio: la guardia viterbese assaggerà nuovamente il parquet in un match delle categorie giovanili e potrebbe avere qualche minuto nella gara casalinga del prossimo turno contro Bologna

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania