Hockey M> Primo raduno per gli azzurri: il 6 marzo, in 30 all’Acqua Acetosa

HOCKEY SU PRATO – Dal 6 al 9 marzo, la nazionale italiana maschile di hockey su prato si ritrova a Roma, al Centro di Preparazione Olimpica Acqua Acetosa, per il primo raduno del corrente quadriennio olimpico. E’ una “prima” per alcuni dei trenta convocati e anche per l’allenatore, Pablo Fernandez (argentino di Buenos Aires, classe 1973), che in questi giorni avrà modo di prendere confidenza con l’ambiente, di valutare i giocatori che hanno dato la propria disponibilità a fare parte (in questa prima fase) del progetto azzurro e di conoscere lo staff tecnico, in primo luogo i due assistenti allenatori, Riccardo Biasetton e Gianluca Cirilli. Quest’ultimo è una vecchia conoscenza del tecnico argentino, che lo ha avuto alle proprie dipendenze come (efficace) centravanti nell’anno in cui Fernandez (2004-05) ha guidato l’HC Roma fino alla finale scudetto della seria A Maschile italiana. La collaborazione tra il neo allenatore e i due assistenti sarà fondamentale, soprattutto in questa prima fase; Biasetton e Cirilli, infatti, conoscono a perfezione il campionato italiano e i suoi giocatori, oltre a quelli – italiani di nascita o passaporto – che in questo momento della loro vita hanno scelto di provare un’esperienza in un campionato straniero.
Con la Nazionale fuori dalla World League (in virtù del risultato maturato nel Round 1 di Lousada, Portogallo, a settembre), gli sforzi dello staff azzurro saranno concentrati principalmente all’Europeo Pool B in programma a Vienna dal 5 all’11 agosto 2013, quando l’Italia contenderà la promozione nella Championship I a Russia, Austria, Ucraina (inserite nel girone degli azzurri, il B) e Francia, Scozia, Galles e Azerbaijan (inserite nell’altro girone, A). In verità il ranking non mette affatto l’Italia in posizione di favore per uno dei due tagliandi disponibili e il torneo comprende nazionali con una progettualità pluriennale già in piedi da tempo, tuttavia lo staff azzurro impiegherà ogni singolo appuntamento, da qui ad agosto, per allestire un roster capace di avere una propria identità di gioco, di guardare al futuro con ottimismo e di provare a sorprendere in Austria, magari togliendosi qualche soddisfazione. Con umiltà ma assoluta determinazione.
La pensa così anche Enzo Corso, responsabile del Settore Squadre Nazionali della FIH – Federazione Italiana Hockey e colui che ha portato in Consiglio Federale la candidatura, poi accolta con favore, di Pablo Fernandez: “Siamo soddisfatti della risposta dei nostri atleti a questa convocazione . Siamo ora in grado di contare, per il programma che ci porterà agli Europei di Vienna dei primi di agosto, su un gruppo di almeno 35 persone che hanno dimostrato di tenere alla maglia e all’hockey italiano. Ora starà ai tecnici e a tutto lo staff di lavorare per motivare sempre di più il gruppo e far risalire la china all’hockey italiano maschile . La lista ha moltissimi giovani, ma nello stesso tempo alcuni giocatori che potranno dare la giusta dose di esperienza e qualcuno potrà ancora essere inserito, magari sotto Europei, in base anche a quello che gli atleti dimostreranno in campionato”, dice Corso, che dedica un passaggio a due atleti che hanno lasciato un segno forte, in maglia azzurra, negli ultimi anni, ma che a Roma non ci saranno: “Mi dispiace molto, personalmente, che non abbiano potuto dare la disponibilità due giocatori che hanno fatto la storia dell’hockey italiano come Loris Perelli e Federico Ardito. Li ringrazio per quello che hanno fatto in tanti anni e gli auguro le migliori fortune nel mondo del lavoro”.
Di seguito la lista dei 30 atleti a disposizione di Fernandez nei quattro giorni di raduno; le squadre che consegnano il maggior numero di giocatori all’Italia sono l’HC Roma e l’SG Amsicoa, con cinque azzurri a testa; a seguire l’HC Suelli (con quattro) e la PiùUnica Paolo Bonomi con tre. Nello specifico, la lista dei convocati comprende ventuno giocatori provenienti dalla Serie A1 Maschile, quattro dalla Serie A2 Maschile e cinque da campionati stranieri.

GROSSFLOTTBEKER THGC: FRANCESCONI Enrico
ROYAL VICTORY HC: FLORES Martin
HC BUTTERFLY: GROSSI Davide
CUS PADOVA: DE VIVO Giulio, VISCOLANI Andrea
H.CERNUSCO: MUSCELLA Stefano, FIORANI Matteo
HC POZUELO: MITROTTA Francesco
HC ROMA: BENINCASA Giulio, MALTA Daniele, PRETTI
Mattia, ROSSI Marco Telemaco,
TESTAGROSSA Edoardo
HC SUELLI: FENU Stefano, MANES Ignacio, TOCCO
Andrea, VARGIU Andrea
HC TEVERE: DA GAI Luca, DUSSI Simone
POL. FERRINI: CARRUCCIU Stefano
PIU’ UNICA BONOMI: COLELLA Michele, PADOVANI Francesco,
DURANTE Filippo
HC SOUTHGATE: FERRINI Giulio, FERRINI Luca
SG AMSICORA: LAI Federico, ASUNI Lorenzo, LIXI Luca,
MURA Bruno, MURGIA Gabriele

CAPO DELEGAZIONE: CORSO Enzo
TEAM MANAGER: GRIVEL WILLIAM
ALLENATORE: FERNANDEZ PABLO
ASSISTENTI TECNICI: CIRILLI GIANLUCA-BIASETTON RICCARDO
PREPARATORE ATLETICO: TARABORELLI MAURO
MEDICO: TRANQUILLI CARLO
FISIOTERAPISTA: CAVALLIN RAMON

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania