Basket> Supplementare fatale alla P.O.R. Tiber che perde a Sassari

Ennesima sconfitta sul filo di lana per la P.O.R. Tiber, stavolta punita al supplementare contro Sassari, nel ritorno di una partita che anche al PalaDonati aveva avuto bisogno dell’extra-time per decretare il vincitore. Allora però era stata la P.O.R. Tiber a prendersi i due punti, mentre stavolta è toccato ai sardi. 81-77 il punteggio finale che punisce la squadra arancio-blu, che paga l’approccio troppo soft e si morde le mani per aver perso l’occasione di vincere nel finale dei tempi regolamentari quando, dopo una grande rimonta (dal -18 del 15′, 37-19, al +4 del 39′, 61-65), ha avuto il destino della gara nelle proprie mani. Buon esordio di Bini (26 punti e 11/18 dal campo), bravi anche Cariani (7 assist) e Pistorio (21), s’è sentita l’assenza di Pugliese anche perché le rotazioni corte hanno fatalmente pesato in una partita conclusa al supplementare.
Dopo il botta e risposta iniziale la P.o.R. Tiber tiene fino al 14-14 al 6′, poi i padroni di casa prendono il largo e piazzano un 14-0 per chiudere il primo quarto. Nel secondo l’ingresso in campo di Bini, nonostante i primi tiri sbagliati, sblocca offensivamente la P.O.R. Tiber, che va negli spogliatoi sotto di 12 (41-29) e nel terzo periodo inizia anche a difendere forte, concedendo solo 5 punti agli avversari. Così la squadra di Satolli si rimette in partita. Meno 8 al 30′ (46-38), parità raggiunta al 34′ a quota 53. Le triple di Cariani e Donati sembrano chiudere i giochi (61-65 al 39′), Algeri e Pistorio mancano il colpo del ko e con Spissu e due liberi di Cossu Sassari va al supplementare, dove porta a casa la partita, mentre Pistorio, Algeri e Bini vanno fuori per falli.
“E’ un vero peccato – commenta coach Satolli – sia perché si tratta dell’ennesima occasione persa per iniziare a raddrizzare la classifica, sia perché il finale dei tempi regolamentari non è andato come doveva andare. Certo, non è tutto da buttare perché la voglia di reagire c’è stata e a tratti c’è stato anche il gioco. Però le chiacchiere stanno e resteranno a zero finché non ricominceremo a vincere”.

Tavoni Sassari-P.O.R. Tiber Roma 81-77
Parziali: 28-15, 13-14, 5-11, 19-25, 16-12)
Sassari: Medda 5, Cossu 8, Piras 2, Spissu 11, Tola 1, Brembilla 16, Spissu 18, Desole 14, Masu 4, Samoggia 4
Tiber: Cariani 8, Pistorio 21, Donati 11, Algeri 2, Grilli 2, Padovani 7, Bini 26, Gugliotta, Meschini, Iannuzzi

Ufficio Stampa U.S.Tiber Basket Roma
ufficiostampa@ustiberbasket.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania