Calcio> Lupa Frascati verso la sfida alla Casertana

Gregori: Ora sono tutte finali

«Sono tutte finali quando devi rincorrere». Così il tecnico della
serie D della Lupa Frascati Attilio Gregori replica a chi parla di
“match-verità” relativamente alla sfida di domenica prossima (ore
14,30) all’Otto Settembre contro la Casertana attuale seconda forza
del gruppo G da affrontare senza lo squalificato Sbardella. «I campani
– dice il tecnico – hanno cambiato tre allenatori e molti giocatori,
hanno una piazza e una società importante e sono una squadra
temibilissima che ora crede al primo posto. Noi, però, siamo
altrettanto determinati e vogliamo giocarci tutte le nostre carte fino
all’ultimo». La Lupa vista domenica scorsa a Budoni (1-1 nonostante
l’ottava rete stagionale del difensore Paolacci) non gli è piaciuta.
«Abbiamo fatto un passo indietro – dice Gregori – soffrendo
eccessivamente un avversario che ha messo la gara sul piano
dell’agonismo, conscio dell’importanza di evitare la sconfitta.
D’altronde dopo sette partite senza perdere, in cui tra l’altro
avremmo meritato anche qualche punto in più, è anche normale avere un
calo. Il problema è che non possiamo permettercelo». Gregori sa che
questo è il momento fondamentale della stagione della Lupa. «Avremmo
bisogno di altri tre o quattro risultati pieni consecutivi – sostiene
l’allenatore -, poi è chiaro che rientrare in corsa per la lotta al
primo posto non dipende solo da noi. Sappiamo che in questo girone di
ritorno le difficoltà si possono verificare contro qualsiasi
avversario visto che tante squadre si sono rinforzate, ma abbiamo la
forza per lottare fino al termine del campionato». Prima del match di
Budoni la Lupa Frascati era stata celebrata nella cerimonia
dell’Atleta dell’Anno organizzata dal Comune di Frascati (e in primis
dal consigliere delegato allo Sport Matteo Filipponi) con una targa
per la promozione in serie D, mentre mister Gregori è stato indicato
proprio come “personaggio dell’anno 2012” in casa Lupa. «Non sono
abituato a ricevere premi anche perché penso sempre al presente e al
futuro più che al passato – dice il tecnico -. Tra l’altro è un
riconoscimento di cui io mi sento protagonista al 3%, il grosso del
merito della promozione lo hanno società e giocatori».

Area comunicazione Lupa Frascati calcio
www.lupafrascaticalcio.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania