Ciclismo> Marco Cellini e Maria Adele Tuia, una marcia in più al Trittico Laziale di Trevignano

L’apertura ufficiale del Trittico Laziale a Trevignano Romano si è confermata ancora una manifestazione dai grandi numeri e che ha visto svolgere l’atto sportivo, complice una splendida mattina di sole, nel consueto e ormai collaudato percorso di 7 chilometri con un dislivello a giro di 300 metri tra le pendici di Rocca Romana e del Monte Rinacceto.
Domenica scorsa sono stati oltre 250 i partecipanti provenienti dal Lazio e da buona parte del Centro Italia per questo evento che si propone da nove anni come tradizionale punto di riferimento delle manifestazioni sportive a Trevignano Romano.
Nella gara regina maschile disputata su quattro giri dell’anello con partenza e arrivo presso il campo sportivo sono stati subito Massimo Folcarelli (Drake Team Nw Sport Torpado) e Marco Cellini (Cicli Taddei) ad allungare il gruppo con ottime progressioni fino a scattare con decisione e senza indugio. Nel volgere di pochi chilometri sono riusciti a scavare un solco nei confronti degli inseguitori, piuttosto sfilacciati, con Dante Moretti (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike), Emiliano Dominici (Ciclotech Mtb Runners), Alessio Cellini (Cicli Taddei), Emiliano Sebastianelli (Team Bike Nepi), Giuseppe Zamparini (Cicli Montanini), Angelo Guiducci (Extreme Bike), Vladimiro Tarallo (Team B-Mad), Rocco Cavaliere (Drake Team Nw Sport Torpado), Gabriele Cicuzza (Scott Rc-New Limits), Luca Chiodi (Centro Italia Bike Montanini), Mauro Petrolati (Piesse Cycling Team) e Zefferino Grassi (Scott Nw Sport) che subivano il ritmo serrato dei due battistrada che arrivavano a toccare un vantaggio di due minuti a metà corsa e sopra i tre minuti a un giro dalla fine. In testa il più generoso è stato Cellini che mostrava una buona gamba e il più delle volte faceva sempre l’andatura cercando di non mollare la presa quando Folcarelli ha provato ad anticiparlo guadagnando al massimo una decina di metri.
Al traguardo, la vittoria in solitaria di Cellini è maturata in conseguenza alla resa di Folcarelli sfortunatamente rallentato da una foratura alla ruota anteriore e, nonostante l’inconveniente, il plurimedagliato del fuoristrada ha proseguito lo stesso la sua marcia pedalando con la ruota a terra cogliendo la seconda piazza assoluta nonché reduce da una stagione invernale fitta di impegni agonistici culminati con il titolo europeo, italiano e intersud nel ciclocross.
Assai spettacolare la contesa per il terzo gradino del podio che ha visto a lungo protagonisti Moretti e Dominici (i due divisi da una trentina di secondi fino a metà corsa) che, all’ultimo giro, si sono scambiati le rispettive posizioni con Dominici più che soddisfatto considerando la sua decisa rimonta mentre Moretti nonostante la stanchezza, ha chiuso con un onorevole quarto posto e primo di categoria tra i veterani pagando oltre un minuto e mezzo di ritardo da Dominici.
Alessio Cellini, secondo tra gli junior dietro il fratello minore Marco, ha concluso in quinta posizione finale all’arrivo pur guardandosi dietro da Sebastianelli (sesto all’arrivo e terzo di fascia tra i senior) grazie a una condotta di gara perfetta, senza strafare, nonostante il ritmo impresso da Folcarelli e da suo fratello Marco nelle battute iniziali.
Dopo il settimo di Guiducci e l’ottavo di Cavaliere, molto festeggiata ed applaudita la performance del tricolore Zamparini, leader della categoria gentlemen, nel giorno del suo 53esimo compleanno che ha mantenuto un buon passo di gara cercando di entrare nel vivo della bagarre prima dell’exploit di Folcarelli e Cellini.
In decima posizione il miglior rappresentante della categoria cadetti Cicuzza ha sfoderato una discreta prova di regolarità dove per lui era difficile emergere nei piani alti della classifica vista la qualificata concorrenza.
In campo femminile Maria Adele Tuia (Centro Italia Bike Montanini) ha fatto le cose in maniera tale da non poter fallire l’appuntamento con il secondo successo di fila a Trevignano. Già nettamente in testa dopo la prima tornata, ha pedalato fluidamente e in tutta sicurezza. Nel finale ha preferito non voler spingere fino in fondo visto che il cronometro faceva segnare un gap di oltre 10 minuti sulla “amica/rivale” Vanessa Casati (Team B Mad) con quest’ultima che ha dovuto faticare non poco per tenere a distanza Annalisa D’Eliso (Bike Store Racing) e ancora più dietro nell’ordine Vanessa Buzzanca (VIII Legione Romana), Noemi Borzacchini (Cicli Taddei) e Gaudia Soldano (Uisp Roma).
Lontani dalle zone nobili di classifica, nelle altre categorie hanno prevalso fra i meno giovani il supergentlemen A Luciano Quintarelli (Drake Team Nw Sport Torpado) su Luigi Sernacchioli (Gruppo Sportivo Esercito) e Umberto Greggi (Ciclotech-Mtb Runners); per la supergentlemen B Vincenzo Cestra (Bike Friends Pontinia) su Laurindo Casaccia (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw) e Giuseppe Maria Reali (Mtb Club Viterbo Asd). Tra le matricole, in ambito giovanile, in evidenza per la categoria debuttanti Amar Brunetti (Fleming Bikeshop), Nicolas Stampatore (Atletico Uisp Monterotondo), Andrea Massimi (Bikus Asd), Emanuele De Angelis (Asd Adrenalina Team) e Simone Tirabassi (Scuola Mtb Roma); Yuri Cristini (Asd Ciampinio 2Erre), Alessandro Costagliola (Emporio del Ciclo Asd) e Gabriele Tirabassi (Scuola Mtb Roma) i migliori rappresentanti della categoria primavera.
“A Trevignano Romano, gli anni dispari mi portano bene – ha dichiarato il frusinate Marco Cellini, campione italiano in carica e vincitore domenica scorsa alla Mediofondo di San Valentino a Giuncano in Umbria -e ad oggiAggiungi un appuntamento per oggi ho migliorato il secondo posto del 2011. Ringrazio il mio compagno d’avventura Massimo Folcarelli per i complimenti. Correre su questo tipo di percorso è davvero stimolante e piacevole. Si fatica tanto ma alla fine i risultati vengono fuori e si sono visti”.
“Marco è andato veramente forte, è migliorato sia in salita che in discesa – è stato il commento di Massimo Folcarelli, di Anzio (Roma), primo a Trevignano in occasione del Trittico nel 2007-2008-2009 e per la terza volta in seconda posizione dopo i precedenti datati 2006 e 2010 –. Ha fatto tutto lui, andatura compresa, ma sono riuscito a tenere la sua ruota. Speravo di attaccarlo all’ultimo giro poi la foratura ha impedito di potermi giocare il successo con lui fino alla fine”.
“Siamo alla prima gara della stagione – ha commentato Emiliano Dominici, di Poggio Nativo (Rieti), vittorioso nel 2012 alla Point to Point Valle del Farfa e alla Notturna di Palombara – comunque mi ero presentato con l’obiettivo di arrivare in zona podio. Anche se ho pagato il ritmo forsennato all’inizio, man mano che passavano i chilometri mi sono reso conto che le gambe giravano bene”.
Per Dominici era giusto partire bene nella prima gara 2013 del cross country e sulla stessa lunghezza d’onda anche la vincitrice femminile Maria Adele Tuia, l’atleta di Civita Castellana (Viterbo) campionessa europea master e regionale FCI Lazio di ciclocross nell’inverno 2012-2013: “Questa vittoria mi fa tornare alla mente quella dell’anno passato, ma dopo un mese di riposo attivo e di allenamenti in vista del fuoristrada, era importante per me rimanere concentrata sulla gara. Sono andata davvero forte e ho dato tutto quello che avevo. Complimenti alle mie amiche-avversarie che sicuramente mi sapranno dare filo da torcere alle prossime occasioni”.
“La nevicata di un anno fa è stata un fatto anomalo nella storia del Trittico – ha affermato Daniele Rosini, presidente del comitato regionale Lazio del Centro Sportivo Italiano – ma a Trevignano Romano si soffre sempre di freddo quando si comincia a pedalare. Grazie agli organizzatori e all’amministrazione comunale che hanno permesso agli atleti e al pubblico di godersi un’eccellente domenica di sport”.
Per il comune di Trevignano Romano era presente l’assessore Mario Gazzella alla Protezione Civile molto entusiasta dell’imponente partecipazione e in prima fila con l’amministrazione comunale per dare il maggior contributo alla realizzazione della manifestazione sottolineando l’imminente novità della Granfondo dei Laghi su strada in programma domenica 3 marzo p.v. grazie alla stretta collaborazione tra il Team Terenzi di Claudio Terenzi e la Primavera Ciclistica presieduta da Andrea Novelli. Un appuntamento, inserito nel circuito Trofeo Centro d’Italia-Redingò, che sancirà ufficialmente l’apertura della stagione amatoriale su strada nel Lazio (percorso medio di 97 chilometri e lungo di 128 tra il lago di Bracciano e quello di Vico) prima di rituffarsi ancora una volta nella mountain bike con la tredicesima edizione della Marathon del Lago di Bracciano valevole come prova dell’Inkospor Mtb Marathon Lazio.

CLASSIFICA TRITTICO LAZIALE TREVIGNANO ROMANO
1. Marco Cellini (Asd Cicli Taddei – 1. Junior) 1.35’08”
2. Massimo Folcarelli (Asd Drake Team Nw Sport Torpado – 1. Senior) 1.39’04”
3. Emiliano Dominici (Ciclo Tech – Mtb Runners Asd – 2. Senior) 1.42’16”
4. Dante Moretti (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike – 1. Veterani) 1.43’49”
5. Alessio Cellini (Asd Cicli Taddei – 2. Junior) 1.44’14”
6. Emiliano Sebastianelli (Asd Team Bike Nepi – 3. Senior) 1.45’32”
7. Angelo Guiducci (Extremebike – 4. Senior) 1.45’35”
8. Rocco Cavaliere (Asd Drake Team Nw Sport Torpado – 3. Junior) 1.45’37”
9. Giuseppe Zamparini (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw – 1. Gentlemen) 1.46’47”
10. Gabriele Cicuzza (Scott Rc New Limits – 1. Cadetti) 1.47’06”
11. Mauro Petrolati (Piesse Cycling Team – 5. Senior) 1.47’55”
12. Luca Chiodi (Centro Italia Bike Montanini – 2. Veterani) 1.48’54”
13. Vladimiro Tarallo (Asd Team B-Mad – 6. Senior) 1.48’54”
14. Roberto Rinna (Piesse Cycling Team – 2. Cadetti) 1.49’16”
15. Zefferino Grassi (Scott Nw Sport – 3. Veterani) 1.50’44”
16. Giovanni Paluzzi (Piesse Cycling Team – 4. Junior) 1.51’11”
17. Lucio Mastrantonio (Ciclistica L’aquila A Picco Asd – 7. Senior) 1.51’29”
18. Luigi Pascucci (Asd Team B-Mad – 8. Senior) 1.52’25”
19. Corrado Pandolfi (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw – 4. Veterani) 1.52’26”
20. Maurizio Parisse (Asd Bike 99 – 5. Junior) 1.53’09”
21. Fabrizio Zeverini (X-Team Biesse Carrera – 5. Veterani) 1.53’34”
22. Gianni Cipollone (Cycling Team Iziro – 6. Junior) 1.54’15”
23. Vincenzo Sangiovanni (Asd Herbie Sport – 7. Junior) 1.55’13”
24. Gianluca Bonifazi (Piesse Cycling Team – 6. Veterani) 1.55’13”
25. Alessandro Costantini (Asd Center Bike – 3. Cadetti) 1.55’14”
43. Mauro Testani (Piesse Cycling Team – 4. Cadetti) 1.58’53”
44. Marco D’Alessandro (Piesse Cycling Team – 2. Gentlemen) 1.59’02”
45. Caetano Adeilson Pereira (Asd Bike Shop Pedalando – 5. Cadetti) 1.59’08”
53. Luigi Ferrara (Asd Team Noe’ Bike – 6. Cadetti) 2.02’09”
54. Carlo Socciarelli (Centro Italia Bike Montanini – 3. Gentlemen) 2.02’47”
55. Luciano Stanganelli (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw – 4. Gentlemen) 2.03’39”
67. Luigi Onofri (Team Hyperion Bike – 5. Gentlemen) 2.05’09”
69. Maurizio Fratticci (Ciclo Tech – Mtb Runners Asd – 6. Gentlemen) 2.06’18”
74. Gianfranco Speranza (Asd Bike 99 – 7. Gentlemen) 2.08’35”
79. Luciano Quintarelli (Asd Drake Team Nw Sport Torpado – 1. Supergentlemen A) a 1 giro
80. Luigi Sernacchioli (A.S.D. Gruppo Sportivo Esercito – 2. Supergentlemen A)
81. Umberto Greggi (Ciclo Tech – Mtb Runners Asd – 3. Supergentlemen A)
82. Maria Adele Tuia (Centro Italia Bike Montanini – 1. Donne)
83. Mario Capoccia (Atleticouisp Monterotondo – 4. Supergentlemen A)
85. Michele Rubeis (Asd Team B-Mad – 8. Gentlemen)
89. Pio Tullio (Asd Team B-Mad – 5. Supergentlemen A)
100. Mario Matteucci (Asd Team B-Mad – 6. Supergentlemen A)
120. Tiziano Santini (Asd Team B-Mad – 7. Supergentlemen A)
124. Marco Crescentini (Asd Team B-Mad – 8. Supergentlemen A)
125. Antonio Giardino (Asd Team B-Mad – 9. Supergentlemen A)
150. Amar Brunetti (Asd Fleming Bikeshop Team – 1. Debuttanti)
165. Vincenzo Cestra (Asd Bike Friends Pontinia – 11. Supergentlemen B)
171. Vanessa Casati (Asd Team B-Mad – 2. Donne)
173. Annalisa D’Eliso (Bikestore Racing Team – 3. Donne)
187. Noemi Borzacchini (Asd Cicli Taddei – 4. Donne)
188. Laurindo Casaccia (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw – 14. Supergentlemen B)
195. Vanessa Buzzanca (Asd VIII Legione Romana – 5. Donne)
201. Giuseppe Maria Reali (Asd Bike Shop Pedalando – 16. Supergentlemen B)

In allegato pdf classifiche, foto e video gara a cura di Giampiero Maricca al link http://www.youtube.com/watch?v=el-I2jQiJI0&list=UU4MvkUppXSDNZcqN6nc3BgA&index=2

Luca Alò
333-3013269
luca.alo1981@alice.it

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania