Pallanuoto> Posillipo-Lazio, finale fatale

A Napoli finisce 11 a 8 per il Posillipo. Lazio sempre in partita fino all’ultimo quarto quando i padroni di casa allungano. Formiconi: “Contento della prestazione”. Gianni: “Meritavamo almeno il pari”. La lotta per la salvezza si infiamma.
PISCINA SCANDONE- Delusione e rammarico sono spiacevoli compagne della Lazio Nuoto nel viaggio di ritorno da Napoli dove, per la diciassettesima giornata del campionato A1 di pallanuoto, le aquile vengono sconfitte per 11 a 8 contro il Posillipo al termine di un incontro deciso solo negli ultimi minuti di gioco. Fino a quel punto i ragazzi di Formiconi erano stati sempre in partita ma qualche errore di troppo e le assenze hanno indirizzato l’incontro in favore della formazione di Occhiello. Anche i risultati dalle altre piscine non sono favorevoli ai biancocelesti che restano comunque padroni del loro destino in un’incandescente lotta per la salvezza.
CRONACA- La piscina Scandone non intimorisce gli ospiti che inseriscono subito il turbo e si portano sul due a zero con Vittorioso e Leporale. Il mancino Gallo, che con 4 gol risulterà man of the match, e Baraldi, riportano il punteggio in parità con il quale si chiude il primo quarto (2-2). Anche il secondo è caratterizzato dall’equilibrio in vasca: Gitto regala il nuovo vantaggio alla Lazio e Gazzarini lo difende con un grande intervento su Mattiello lanciato a rete, fino al pari a 30 secondi dal suono della sirena, ancora di Gallo (3-3).
Nel terzo quarto le due squadre continuano a duellare punto a punto. Espulsione simultanea di Vittorioso (L) e Gallo (P), Renzuto ne approfitta e porta avanti per la prima volta i padroni di casa che, qualche istante dopo, si fanno però infilare da Gianni lanciato in controfuga (4-4). Un palo di Maddaluno rimanda l’appuntamento della Lazio al gol che arriva di nuovo con Gianni, doppietta per lui. Bertoli chiude il parziale 5 a 5.
Ma è l’ultimo periodo a risultare decisivo. Dopo il gol di Gitto (6-5) il 7 di Formiconi potrebbe allungare con Di Rocco, stoppato dal portiere Negri. Gallo e Baraldi, invece, non sbagliano, Sebastianutti prova a non lasciarli scappare (7-7). E’ il canto del cigno per una Lazio che perde proprio il capitano e Vittorioso per limite di falli e viene colpita da Renzuto, Gallo e Toth. La tripletta personale di Gitto che arriva su rigore rende meno amaro il punteggio prima del gol finale del numero 7 campano che chiude 11 a 8.
COMMENTI- “Nessun crollo – spiega l’allenatore biancoceleste, Pierluigi Formiconi – a pochi minuti dalla fine potevamo andare a più due e invece abbiamo incassato il pari, avevamo tante assenze che abbiamo pagato nei minuti conclusivi, sono comunque contento della prestazione perché la Lazio ha dimostrato che può giocarsela con quelle di metà classifica come il Posillipo”
Nonostante l’amarezza Giacomo Gianni pensa al futuro prossimo: “Era una prova di maturità ma siamo venuti meno nel momento importante, il risultato è comunque beffardo, dovevamo almeno pareggiare, c’è mancata un po’ di convinzione, è stata comunque una buona partita da parte della squadra che si è dimostrata viva anche in vista dei prossimi impegni”.
Sabato trasferta complicata per i biancocelesti a Recco. Con la vittoria del Nervi sull’Ortigia resta di 6 punti il vantaggio sulla zona calda ma i siciliani potranno contare su un calendario più semplice da qui alla fine.

CN Posillipo: Negri, Cuccovillo, Rossi, Foglio, Mattiello, Toth 1, Renzuto Iodice 3, Gallo 4, Kovacs, Bertoli 1, Baraldi 2, Scalzone, Riccitiello. All. Occhiello
SS Lazio Nuoto: Gazzarini, M. Gitto 3 (1 rig.), Sebastianutti 1, Di Rocco, Latini, Colosimo, N. Presciutti, Leporale 1, Maddaluno, Gianni 2, Vittorioso 1, Sattolo. All. Formiconi.
Arbitri: Bensaia e Savarese
Note: parziali 2-2, 1-1, 2-2, 6-3. Usciti Sebastianutti e Vittorioso (L) per limite di falli nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 5/13, Lazio 4/9 +1 rig.. Spettatori 200 circa.
Classifica : AN Brescia 48, Pro Recco 45, Savona 32, RN Florentia 30, CN Posillipo e Acquachiara 27, RN Bogliasco 22, Promogest 21, SS Lazio Nuoto 17, Ellevi Nervi 16, Igm Ortigia 11, RN Camogli 1.

UFFICIO STAMPA PLAYSPORT – Divisione Lazio Pallanuoto

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania