Rugby> Eccellenza, la Lazio si impone per 34 a 11 sui Crociati

Una buona Lazio si riprende dalla sconfitta nella finale di Coppa, dominando la gara contro i ducali. Cinque mete e un bel rugby hanno permesso ai biancocelesti di portare a casa la partita e superare San Donà, sconfitto dal Petrarca.
La Lazio iniziava il match piazzandosi nella metà campo avversaria, e portava a casa al 4’ i primi punti di giornata con il piede di Gerber. Il pareggio dei Crociati arrivava a metà primo tempo, con Gennari che trasformava una punizione dalla lunga distanza. La risposta biancoceleste arrivava dopo pochi minuti, con la meta di un ispirato Oliviero Fabiani. Poi ancora il piede di Gennar che, alla mezz’ora, teneva i suoi attaccati nel punteggio alla Lazio, fino alla meta, a ridosso del duplice fischio di Falzone, del man of the match Zanini.
Nella ripresa la Lazio ripartiva da dove aveva lasciato, segnando due mete in rapida successione e portando a casa il punto di bonus: prima Fabiani e poi Tartaglia violavano la linea di meta dei Crociati. Dopo cinque minuti di secondo tempo la partita sembrava avviarsi verso una conclusione felice per i padroni di casa. La gara poi non sembrava offrire altri colpi di scena, con la Lazio che macinava gioco forte di un vantaggio ampio che le dava sicurezza, fino al 30’, quando Dionisi schiacciava la prima meta in campionato della sua carriera. I ducali provavano, poi a rifarsi sotto, andando in meta soltanto a pochi minuti dal termine.
Siamo felici, perché avevamo bisogno di rifarci dalla finale di Viadana, e perché i ragazzi hanno giocato veramente bene” ha detto il coach Jimenez al termine della partita. “Nel primo tempo abbiamo avuto qualche problema nei punti di incontro, che però siamo riusciti a risolvere. Nel complesso molto bene, davvero una bella prova”

Il tabellino
CPO “Giulio Onesti”
SS Lazio Rugby 1927 vs Crociati Rugby
Marcatori: primo tempo: 4’ cp Gerber (3-0); 23’ cp Gennari (3-3); 26’ meta Fabiani (8-3); 30’ cp Gennari (8-6); 43’ meta Zanini tr. Gerber (10-6); secondo tempo: 1’ meta Fabiani (20-6); 5’ meta Tartaglia tr. Gerber (27-6); 30’ meta Dionisi tr. Gerber (34-6); 36’ meta Ferraris (34-11).
Lazio: Lo Sasso; Sepe, Bisegni, Gerber, Tartaglia (6’ st Manu); Rubini Gi. (15’ st Gargiullo), Bonavolontà D.; Zanini (20’ st Dionisi), Ventricelli (6’ st Nitoglia M.), Filippucci; Keogh, Colabianchi (cap); Pepoli (27’ st Young), Fabiani (27’ st Cannone), Pietrosanti (9’ st Ricci).
All: De Angelis e Jimenez
Crociati: Farolini; Gennari (6’ st Ferrini), Castle (33’ st Casalini), Alberghini, Carritiello; Zucconi (6’ st En Naour), Violi; Marazzi, Sciacca (33’ st Ferraris), Dell’Acqua; Mandelli (cap) (33’ st Pedrazzani), Armenta; Negrotto (9’ st Ferrari), Manghi (15’ st Silvestri), Singh (1’ st Goegan).
All: Bordon
Arbitro: sig. Falzone (Padova)
g.d.l.: Castagnoli e Franzoi
Note: giornata primaverile, spettatori 250 circa.
Calciatori: Gerber (Lazio) 4 su 7; Gennari (Crociati) 2 su 3; Farolini (Crociati) 0 su 1.
Punti conquistati in classifica: Lazio 5, Crociati 0.

Cesare Venturoli
Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania