Calcio> Asd Frascati, vittoria da “grande” contro l’Atletico Torbellamonaca

Simone Libertini

Libertini: “Era la risposta che volevamo dare dopo il ko di Cori”

Da una prova “horror”, a un match che potrebbe quasi restare nella storia del club. L’Asd Frascati si scrolla di dosso tutta la polvere accumulata e indossa l’abito da sera per compiere una vera e propria impresa: battere l’Atletico Torbellamonaca per due a zero, giocando quasi un tempo intero in nove contro undici. Addirittura meglio dell’Inter nel derby del gennaio 2010, vinto con due uomini in meno, ma per soli 5 minuti. Il merito, indubbiamente, va riconosciuto alla forza di un gruppo che ha saputo rialzarsi immediatamente dopo il “cappotto” subito a Cori, ha sofferto, lottato su ogni pallone senza tirare mai indietro la gamba. Era la risposta che tutti i ragazzi volevano dare, per cancellare l’onta di una sconfitta troppo penalizzante, era quello che si aspettava mister Ferri, che nella settimana di preparazione alla partita ha caricato i suoi come molle, invitandoli a tirare fuori gli attributi. “In campo tutto questo si è visto –dichiara Simone Libertini, che ha siglato l’1-0 frascatano con una splendida girata al volo di destro- abbiamo giocato come una squadra vera: non ci siamo mai disuniti né abbattuti dopo le due espulsioni, ci siamo difesi con ordine per poi ripartire, abbiamo dato tutti fondo alle nostre energie e realizzato un piccolo capolavoro. Credo che questa vittoria riscatti in pieno la bruttissima prestazione di Cori, e serva per restituirci quel morale e quella fiducia che magari, in qualcuno di noi, si erano leggermente incrinati”. Prestazione sontuosa, quella del numero nove ex Sant’Angelo Romano, che ha sfruttato alla grande la “prima” da titolare. “Ho cercato di dare il massimo, giocando per la squadra –continua Libertini-. Ancora non ho i 90’ nelle gambe, perché sono arrivato solo una settimana prima dell’inizio del campionato, ma sto pian piano ritrovando la piena forma”. Nel prossimo turno, trasferta insidiosa sul campo del Città di Aprilia. Ferrazza e compagni, però, dovrebbero aver imparato la lezione. “Affronteremo una squadra tosta, di carattere, e non dovremo commettere l’errore di guardare la classifica –conclude l’attaccante arancioamaranto-. Non dobbiamo vincere la gara sulla carta, ma in campo”. Sul fronte disponibili, notizie non proprio idilliache per mister Roberto Ferri, che non potrà disporre degli squalificati Ricci, Brunetti e Puddu.

GIOVANILI_ Quello trascorso è stato un weekend da incorniciare anche per Juniores e Allievi provinciali, che hanno concluso i rispettivi impegni con due goleade. I ragazzi di coach Mauro Fioranelli hanno colto il primo successo in campionato, rifilando un eloquente 10-0 all’Academy Quarto. Garbatella, Navy Juniors e Vis Roma Nova guidano la classifica a punteggio pieno dopo tre turni, ma questa vittoria può dare al gruppo frascatano le energie fisiche e mentali per provare a recuperare qualche posizione. Per misurare le probabilità di una possibile rimonta, diventa fondamentale il prossimo turno, sul campo della temibile Totti Soccer School. Copione simile per gli Allievi di Davide Fiorentini, che si sono sbarazzati 8-0 della Vis Roma Nova. Il bottino, per loro, parla di sette punti in tre giornate: due in meno rispetto a quelli conquistati dal Città di Ciampino, leader solitaria della graduatoria, anche se la compagine castellana detiene il primato nella classifica dei gol realizzati.

Ufficio Stampa Asd Frascati

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania