Pallanuoto> Lazio travolta dal Bogliasco

foto Napolitano

Una brutta Lazio perde 5-12 contro il Bogliasco che aggancia i biancocelesti in classifica. Serata no per le aquile senza Formiconi fermo per un lieve malore. Di Cecca: “Tanti fattori per spiegare la sconfitta”. Di Rocco: “Ci vendicheremo con il Posillipo”.

SALARIA SPORT VILLAGE – La SS Lazio Nuoto subisce una sconfitta pesante contro la Rari Nantes Bogliasco 5-12 nella 17^ giornata del campionato di serie A1. I bianocelesti, privi di mister Pierluigi Formiconi per un problema di salute (al suo posto il responsabile del settore giovanile, Mino Di Cecca) appaiono completamente trasformati rispetto alle ultime ucsite, giocano una partita sottotono e vengono così raggiunti proprio dai liguri all’8° posto. Ora gli uomini di Bettini hanno anche il vantaggio degli scontri diretti mentre si riduce a 6 lunghezze di vantaggio il margine sulla zona salvezza. Ma l’assenza dell’allenatore non può essere un alibi per una squadra che ora dovrà lavorare in vista del prossimo impegno dopo la lunga sosta.

LA PARTITA – Avvio terribile per i padroni di casa, gli ospiti con una tripletta di Camilleri e la rete di Edoardo Di Somma (0-4) realizzano un brerak decisivo dopo appena cinque minuti del primo quarto. La “scossa” la provano a dare Luca Di Rocco e Giacomo Cannella con due reti in superiorità numerica (2-4) che ridanno speranzza alla Lazio a fine quarto. Nel secondo il Bogliasco allunga perà con Lanzoni (2-5), Colosimo dalla distanza fa partire la ‘mina’ che riporta i biancocelesti a -2 (3-5). Una serie di errori rende vivace il match, Edoardo Di Somma dopo un lungo digiuno trova la rete del 3-6. Capitano Vittorioso non ci sta e mette un sigillo importante, realizzando una gran rete in pallonetto, che permetterebbe ai biancocelesti di rimanere in partita “all’intervallo lungo” (4-6). In realtà la Lazio si ferma, non trova sbocco, Vespa alza il muro ed è ancora il Bogliasco ad allungare grazie alle reti di Edoardo Di Somma e Vergano (4-8). Nell’ultimo periodo servirebbe un miracolo che non arriva, anzi liguri realizzano quattro gol in rapida successione: il primo ancora una volta con Vergano, pochi secondi dopo grazie a Bruni, quindi con Alessandro Di Somma e infine con un tiro di rigore trasformato da Gavazzi (4-12). L’ultima rete di Leporale vale soltanto per le statistiche (5-12).

AMAREZZA E VOGLIA DI RISCATTO – L’allenatore Mino Di Cecca spiega le ragioni della sconfitta: “E’ difficile sostituire Formiconi, oggi più delle altre volte. I ragazzi non avevano metabolizzato la sua assenza e ciò ha influito sulla prestazione. Oggi siamo andati in difficoltà dal punto di vista tattico, ci siamo un po’ innervositi, la partita la potevamo riprendere, c’è stata un’occasione fallita sul meno due in superiorità poi loro hanno realizzato il 7-4 e la partita ha avuto una svolta negativa. La squadra ci ha provato, non ha sottovalutato la partita, la guida era importante per farli stare più tranquilli. Ci sono tanti fattori per spiegare la sconfitta. Hanno marcato stretto Vittorioso, a volte oltre al limite, ma non ci hanno mai fischiato il fallo. Il nostro gioco così si è ingarbugliato e siamo stati inefficaci. Faccio i complimenti al Bogliasco, sono stati più presenti di noi”.

Molto amareggiato anche Luca Di Rocco ma l’esterno laziale vuole guardare avanti: “L’umore è nero perchè ci aspettavamo un’altra partita invece è stata come all’andata con la palla che non entrava mai dentro. Non ci siamo montati la testa, questa partita ci serviva per allontanarci dalla parte bassa e poi si poteva pensare a qualcos’altro, ora dobbiamo lavorare e ripartire. Peccato per queste pause lunghe, questa ci ha fatto male, ora siamo fermi altre due settimane, speriamo che la prossima vada meglio. Ci dispiace perchè oggi non c’era Formiconi ad accompagnarci, avrebbe potuto darci una mano”.

IL TABELLINO
SS LAZIO NUOTO-RARI NANTES BOGLIASCO 5-12
SS LAZIO NUOTO: Bisegna , Matovic Marko , Colosimo 1, Africano , Gianni , Di Rocco 1, Cannella 1, Vittorioso 1, Leporale 1, Calcaterra , Maddaluno , Mele , Correggia . All. Formiconi
RARI NANTES BOGLIASCO: Dinu , Marziali , Di Somma 1, Vergano 2, Di Somma 3, Bianchi Filippo , Camilleri 3, Boero , Barillari , Lanzoni 1, Gavazzi 1(1 rig.), Bruni 1, Vespa . All. Bettini
Arbitri: Colombo e Gomez
Note

Parziali: 2-4 2-2 0-2 1-4 Spettatori 500 circa. Vespa in porta per il Bogliasco. Superiorità numeriche: Lazio 4/11, Bogliasco 4/7 +1 rig.. Uscito per limite di falli Boero (B) nel quarto tempo.

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania