Basket> La Virtus Roma fa 14 con Cremona

Acea Virtus Roma- Vanoli Cremona 85-80 (26-19, 40-43, 61-66)
Acea Virtus Roma: Goss 15, Jones 8, Tonolli ne, Righetti ne, D’Ercole, Hosley 11, Mayo 20, Di Gristosomo ne, Baron 8, Szewczyk 5, Moraschini, Mbakwe 18. All. Dalmonte
Vanoli Cremona: Chase 9, Zavackas 5, Marchetti 7, Jackson 17, Ariazzi, Spralja 9, Johnson 3, Rossi ne, Frigerio ne, Kelly 10, Rich 11, Ndoja 9. All. Pancotto.

Finisce 85-80 la gara tra Acea Virtus Roma e Vanoli Cremona: al Palazzetto dello Sport l’Acea trova la quattordicesima vittoria in campionato al termine di una partita tesa.

Comincia forte Cremona, che dopo pochi minuti scappa sul +8 con i canestri di Zavackas e Kelly. La Virtus risponde con Hosley e Jones trovando il pareggio, poi allunga con le triple di Baron e Szewczyk fino a capovolgere il divario in suo favore. Jackson accorcia con un tiro dall’arco, Mayo chiude il primo quarto 26-19. Chase e Ndoja riportano la Vanoli a una lunghezza di distanza, ma l’Acea ritrova il +8 con Goss, Szewczyk e Jones. Cremona rosicchia terreno con Rich e Marchetti, che firmano anche aggancio e sorpasso per i lombardi. Hosley pareggia con un tiro da tre punti, ma un’altra tripla di Jackson manda le squadre al riposo 40-43 .
Al rientro dagli spogliatoi Rich porta la Vanoli sul +5, la Virtus rimane in scia e ritrova il pari con Hosley e Goss. Mayo rimanda avanti l’Acea, ma gli ospiti scappano di nuovo sul +5 con Spralja e Kelly. Jones riporta la Virtus ad un possesso di distanza all’inizio dell’ultimo quarto, Jackson e Spralja allungano sul -7. Roma recupera dalla lunetta: i liberi di Mbakwe e Mayo valgono il -1, poi Baron firma il sorpasso. Mayo allunga siglando 5 punti di fila, Cremona risponde con Rich e Spralja ma Goss mette al sicuro il risultato.

Questo il commento di coach Dalmonte in sala stampa: «E’ stata una gara giocata troppo ad onde, senza la presenza sufficiente per mantenere quel tesoretto costruito durante la partita. Ci siamo trascinati fino in fondo l’andamento pro-Cremona, siamo stati bravi a tirar fuori lo scatto di reni per portarla a casa. Portiamo a casa il risultato ma dobbiamo avere più freddezza e non prendere parziali, come successo stasera. Non possiamo permettercelo.
Diffido da squadre come questa, che in trasferta gioca leggera e trova una formazione come noi che deve vincere per forza. L’importante e’ che oggi abbiamo tramutato questa sofferenza in vittoria. Dobbiamo toglierci 5 errori che ci portano una decina di punti che aumenterebbero un divario e possiamo farlo.
Non voglio essere banale, ma l’abbiamo vinta soffrendo e questo è anche un aspetto positivo per il futuro. Oggi deve essere una di quelle lezioni che sono andate a buon fine, ma non deve ripetersi più. Ora in trasferta abbiamo delle occasioni e in casa dobbiamo capitalizzare».

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania