Football Americano> I Divisione, le vittorie di Dolphins, Rhinos e Lions accendono la lotta play off

Prosegue la marcia di Seamen e Panthers, che non hanno problemi a piegare Warriors e Briganti, mentre Dolphins, Lions e Rhinos ottengono successi preziosi. I marchigiani battono agevolmente i Marines, mentre nelle due partite più combattute ed emozionanti della giornata i bergamaschi vincono in rimonta sui Giaguari e i milanesi piegano non senza fatica la resistenza delle Aquile. Si preannuncia una lotta appassionante per un posto nei playoff.
Convincente vittoria dei Seamen, che al Vigorelli non lasciano scampo ai Warriors. I numeri della gara parlano chiaro: 21-0 al termine del primo quarto, 49-6 alla fine del primo tempo, 63-6 alla conclusione del match. A segno per i Seamen Mattia Binda, Stefano Di Tunisi, Antonio Raffaele, ancora Binda e Di Tunisi, Fabio Iannotta, Jonathan Dally, Gianluca Santagostino e Danilo Bonaparte, arricchiti dalle trasformazioni dello stesso Di Tunisi, un incubo per la difesa bolognese e di Ferruccio Martinelli. Da segnalare anche la meta di Maxym Berezan per i Warriors Bologna, tra cui hanno ben figurato anche Ervis Cira e Marco Piva. Tra i Seamen ottimo Jonathan Dally, 4 touchdown pass all’attivo, bravo anche Dalton Hilliard con due intercetti.
Al Mike Wyatt Field di Ferrara prezioso successo esterno per i Rhinos Milano, al termine di una partita combattuta e dominata dalle difese. Dopo un primo quarto chiuso senza segnature, sono i padroni di casa a sbloccare la situazione con il touchdown di Mingozzi e la trasformazione di De Marco. Di Gavazzi la risposta dei Rhinos, ma poi sulla trasformazione arriva l’intercetto di Pavlovic e altri due punti per gli estensi: 9-6 è il punteggio con cui si chiude il primo tempo. Nel terzo quarto il TD decisivo di Lawrence, che dà la vittoria ai Rhinos nonostante la trasformazione venga fallita. Nel finale le Aquile provano almeno a pareggiare con un field goal ma il tentativo non va a segno.
Travolgente prova dei Panthers Parma, che battono 69-6 i Briganti Napoli. Nel primo periodo vanno a segno Brewer su un passaggio da 55 yard di Monardi, Malpeli Avalli su corsa e Finadri (21-0). Il secondo periodo si apre ancora con Brewer e una corsa di Malpeli Avalli, poi una corsa da 13 yard di Alinovi e Finadri servito dal solito Monardi. Squadre a riposo sul 48-0. Nel terzo periodo, tra il TD di Malpeli Avalli (corsa da 17 yard) e quello di Trenti, arriva anche la meritata segnatura per i Briganti grazie a un passaggio da 65 yard di Palazzolo ben ricevuto da Affede. La trasformazione non va a segno e l’ultimo periodo inizia sul 62-6. La partita si chiude con il touchdown di Piazza. Da rimarcare le 135 yard corse da Malpeli Avalli (oltre alle 131 del ricevitore Brewer) e le 238 lanciate da Monardi.
Convincente vittoria dei Dolphins Ancona sui Marines Lazio, che però si portano subito in vantaggio grazie a una corsa da 50 yard del quarterback Banks e alla successiva trasformazione di Biancalana. Prima della fine del primo periodo però i padroni di casa hanno già ribaltato il risultato, grazie a Welch e Limitone, e hanno allungato con una bella ricezione di Fanini che poi va in touchdown. Nel secondo periodo, che inizia quindi sul 21-7, i Dolphins consolidano il vantaggio con la seconda segnatura di Limitone. Dopo un terzo periodo in cui non cambia il punteggio, nel finale arrivano i touchdown di Wallace e Domina per il 42-7 finale.
La partita più emozionante della giornata è stata senza dubbio quella tra Lions Bergamo e Giaguari Torino, vinta dai primi 25-13. Dopo un botta e risposta iniziale a colpi di field goal, Guidetti per i Giaguari e Cadè per i Lions, arriva il primo touchdown per i torinesi grazie a Sordella, su passaggio di Morelli. I Lions però non si scompongono e trovano il field goal, ancora dal piede di Cadè, per accorciare il divario: a metà gara il punteggio è 10-6 per gli ospiti. Il sorpasso arriva nel terzo quarto grazie a Ghislandi, che firma il 12-10, punteggio che resta tale perché la trasformazione viene fallita. E’ ancora Ghislandi, però, ad andare in end zone per il 19-10. I Giaguari riescono a rimanere a contatto grazie al piede di Guidetti e al suo field goal che fa iniziare l’ultimo periodo sul 19-13. Il punteggio resta in bilico fino all’ultimo minuto, quando arriva il touchdown di Furghieri, che chiude i giochi.

Risultati:
Seamen Milano-Warriors Bologna 63-6
Lions Bergamo-Giaguari Torino 25-13
Aquile Ferrara-Rhinos Milano 9-12
Dolphins Ancona-Marines Lazio 42-7
Panthers Parma-Briganti Napoli 69-6
Classifica: Panthers e Seamen 8 Giaguari, Rhinos, Lions e Dolphins 4 Giants, Warriors, Briganti 2, Aquile e Marines 0

Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania