Cicloturistica Colli della Sabina: “Non fartela raccontare!” è il motto dell’edizione 2014 del 25 aprile

È stata presentata presso la Sala Consiliare del comune di Fara in Sabina (Rieti) la terza edizione della Cicloturistica Colli della Sabina organizzata dall’Acido Lattico-Mtb Passo Corese.
Si tratta di un importante appuntamento che segna il ritorno di una tra le più coinvolgenti manifestazioni a carattere cicloturistico in programma il prossimo 25 aprile a Passo Corese.
L’evento vuole essere un esempio di come si possa conciliare in un’intera giornata sport, promozione del territorio, divertimento per le famiglie e per i bambini: merito della sinergia tra il team di Passo Corese e l’amministrazione comunale di Fara in Sabina con il supporto del main event partner Decathlon-Porta di Roma e degli sponsor Cicli Renzi, Termo Sabina, Car Camper Srl, Iter della Salute, Bianchi Srl Prefabbricati, Ronconi Biciclette, La Fenice Events, Di Francesco – Paternò e Casati Auto.
“Questa manifestazione la sentiamo sempre più nostra – è stato il commento del vice sindaco Mauro Pinzari – perché è il segno tangibile di come la nostra amministrazione comunale, in sinergia con gli organizzatori dell’Acido Lattico e le altre associazioni in loco, intende portare avanti l’idea di come lo sport possa fungere da volano per una crescita e quindi una definitiva vocazione turistica e promozionale del nostro bellissimo territorio sabino”.
“La cicloturistica è nata con noi – ha affermato il consigliere comunale Simone Fratini – ed è cresciuta con noi perché piace nello spirito dedicandosi non solo al lato strettamente sportivo ma guarda anche al sociale e alle future generazioni. L’Acido Lattico ha svolto nelle due precedenti edizioni un ottimo lavoro con la cicloturistica dando prova di straordinarie doti organizzative”.
“Ho una grande passione per la bicicletta – ha commentato l’assessore all’agricoltura e ai trasporti Marco Marinangeli – e partecipando nelle prime due edizioni ho capito subito la qualità della manifestazione. Questo va dato atto sia agli organizzatori che all’amministrazione comunale, la quale, negli ultimi tre anni, ha mostrato un importante cambio di passo verso le manifestazioni sportive di Fara in Sabina per merito del consigliere Simone Fratini”
“Vi aspettiamo numerosi per offrire l’occasione di pedalare ed ammirare un percorso di gran pregio – ha sottolineato Marco Barletta, presidente dell’Acido Lattico-Mtb Passo Corese. – Ci siamo affidati alla squadra vincente delle due precedenti edizioni: a livello istituzionale con il Comune di Fara in Sabina e anche con le tante forze in campo come il Comitato Locale della Bassa Sabina della Croce Rossa Italiana, i volontari dell’Avis di Fara in Sabina, le Protezioni Civili di Fara in Sabina e di Nerola, lo staff del Cavallino Matto e l’Associazione Monte Acuziano. Un grazie agli amici sponsor per l’entusiasmo con il quale hanno sposato questo progetto. È una spinta emotiva che ci ricompensa di tutti i nostri sacrifici. I due percorsi si sviluppano su tratti di strada quasi interamente sterrati, alternando continui saliscendi tipici della Sabina ad inediti single track divertenti e panoramici”.
I percorsi si separeranno al chilometro 12 per riunirsi una decina di chilometri prima dell’arrivo. Il lungo di 42 chilometri, con 1000 metri di dislivello, si sviluppa tra gli splendidi oliveti della bassa Sabina: gran parte del dislivello si accumulerà nella prima parte per raggiungere lo splendido borgo di Fara in Sabina (attorno al chilometro 20) dove verrà allestito il ristoro solido e liquido e da dove inizia la seconda parte del percorso, molto più scorrevole e veloce ma altrettanto panoramica ed avvincente. Il percorso corto (34 chilometri per 650 metri di dislivello), arrivati alla divisione dal lungo, proseguirà a sinistra continuando a presentare tratti di strada mai troppo impegnativi ed alla portata anche dei bikers meno allenati ed esperti. A metà percorso (km 16) verrà allestito un abbondante ristoro solido e liquido posizionato in uno splendido oliveto sabino.
Dal ristoro, il percorso continuerà verso Pontesfondato con tratti sempre più veloci che si alterneranno a piccoli strappi, sino ad arrivare al single track di Ponte Sfondato che regalerà un breve quanto avvincente passaggio tecnico lungo un boschetto che metterà alla prova le capacità anche dei bikers meno esperti. Superato il single track e dopo una breve salita per scollinare, restano gli ultimi 8 km che si svilupperanno in gran parte lungo il tratto paesaggisticamente più bello dell’intero percorso, con fondo battuto e scorrevole lungo le colline sabine che costeggiano il Tevere fino all’arrivo di Passo Corese.
Anche quest’anno le iniziative a contorno del semplice evento ciclistico saranno molteplici per i bambini (a cura dell’Agenzia il Cavallino Matto con giochi, gonfiabili, gelati gratis per tutti offerti dalla Eismann Srl, spettacoli di magia, trampolieri, monociclo e baby dance), per le future promesse del pedale con la mini-gimkana a cura dell’Atletico Uisp Monterotondo, per chi intende concedersi al relax con i massaggi pre-post fatica con il personale della Iter della Salute di Passo Corese e per chi intende fare e farsi del bene grazie all’Avis Sezione Comunale di Fara in Sabina.
Da oggi sarà possibile iscriversi alla quota di 20 euro tramite compilazione on-line del modulo d’iscrizione (individuale o per squadre) presente sul sito www.acidolattico.com (http://www.acidolattico.com/collidellasabina.html) con un servizio di verifica iscrizione per avere un ulteriore riscontro del buon esito della stessa oppure direttamente presso il Punto vendita Decathlon-Porta di Roma presente all’interno del centro commerciale Porta di Roma, nei giorni sabato 12, domenica 13 e sabato 19 aprile presso il desk Colli della Sabina 2014 presente nel punto vendita nell’orario 10:00 – 18:00. I primi 20 partecipanti che formalizzeranno l’iscrizione presso il punto vendita Decathlon Porta di Roma verranno omaggiati di un gadget tecnico.
Ci sono tutti i migliori presupposti per un’altra edizione pronta a lasciare il segno nei ricordi degli sportivi e della gente: “Non fartela raccontare!” è il nuovo motto della giornata del 25 aprile.

www.acidolattico.com

Luca Alò

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania