Calcio a 5> Lazio arrembante a Sinnai, vinta gara 1

Le biancocelesti travolgono la squadra sarda per 11-4

Il primo viaggio in aereo della stagione, non ha scombussolato più di tanto le biancocelesti. Nella semifinale d’andata in Sardegna in casa del Sinnai, la Lazio passa con il risultato di 11-4. Emozioni a parte per Luciléia di casa al Pala Giotto per un anno e mezzo, le ragazze del tecnico Calabria hanno approcciato subito bene alla gara dimostrando di aver cancellato l’opaca prestazione di domenica scorsa con l’AZ Gold. In cascina, quindi, gara -1 grazie al poker di Gayardo, le due reti di Luciléia, Blanco e Siclari e il gol di Presto. Sfortunato il Sinnai che dopo nove minuti vedeva l’espulsione di Daniela Ribeiro, portiere della nazionale portoghese, per un’uscita con le mani fuori area. Standing ovation a fine gara per l’ex stella sarda Luciléia accolta dai circa trecento sostenitori del Sinnai a braccia aperte.
Gimena Blanco: “Abbiamo giocato bene in pressione da Lazio, come facciamo sempre. Era una squadra che non conoscevamo ma piano piano siamo riusciti a controllare il gioco e la gara senza problemi. L’espulsione di Ribeiro secondo me era da giallo e non da rosso, certamente a livello mentale per loro è stato un brutto colpo. Comunque siamo state brave noi a fare la gara. Ora stiamo tranquille perché adesso abbiamo tutta la settimana per riposarci, fisicamente stiamo bene e poi domenica prossima avremo il pubblico di casa nostra. Un buon 70% della finale sta a Roma”.
David Calabria: “Volevamo riprenderci quella cattiveria che avevamo smarrito nella gara con l’Az e ci siamo riusciti. Abbiamo giocato anche bene, soffocando il gioco dell’ avversario nostra caratteristica principale. Nota negativa i tre gol presi nel finale: siamo entrati molli sulla palla e queste cose non si devono fare perché abbiamo regalato tre reti invece di rimanere concentrati. Due, tre minuti di buco fatali, cosa che ai playoff non si deve fare. Sull’espulsione ho parlato con la Ribeiro che ha detto che il tocco di mano c’è stato ma dentro l’area. Mi dispiace per Daniela perché da ex portiere capisco il rammarico per l’espulsione in una partita importante, rosso forse esagerato. Partiamo con un vantaggio per la gara di ritorno, ma memori dall’ultima partita non voglio fare pronostici. Ho visto un’ ottima Gimena e abbiamo distribuito le forze su Luciléia cercando di non rischiarla in vista della gara di ritorno. Tra Ternana e Isolotto? Sono due squadre che hanno caratteristiche molto differenti: la Ternana la conosciamo, l’Isolotto no ma è una squadra molto compatta. Nessuna preferenza, una battaglia tra la certezza di conoscere la Ternana e l’incertezza dell’Isolotto. Però dobbiamo arrivare in finale quindi, calma”.

Il tabellino:
Sinnai – S.S. Lazio 4-11 (1-5 p.t.)
Sinnai: 1 Ribeiro, 2 Bullita, 3 Guaime, 5 Argento, 6 Fanti, 7 Patteri, 8 Mendes, 9 Vieira, 11 Manca, 13 Olla, 14 Melis, 22 Pintor. All. Giovanni Antonio Pitzalis
S.S. Lazio: 5 Presto, 7 Cary B., 9 Gayardo, 10 Guercio, 12 Giustiniani, 17 Cary M., 19 Blanco, 21 Luciléia, 24 Cariani, 27 Siclari. All. David Calabria
Arbitri: Francesco Bertini (Empoli), Laura De Amicis (Avezzano) CRONO: Nicola Doneddu (Nuoro)
Reti: 4° Gayardo, 5 Luciléia, 9° e 17° Gayardo, 18° Blanco, 19° Argento, 26° Luciléia, 27° Gayardo, 29° Vieira, 31° Presto, 33° Siclari, 35° Blanco, 36° Vieira, 37° Siclari, 38° Vieira
Note: ammoniti Luciléia, Argento; espulsi Ribeiro

Serena Cerracchio
Addetto Stampa SS Lazio c5 femminile

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania