Ciclismo> FCI Marche: stoccata vincente di Umberto Marengo al Gran Premio Città di Montegranaro

La Delio Gallina Colosio Eurofeed ha messo a segno un importante successo al Gran Premio Città di Montegranaro con il gradino più alto del podio conquistato da Umberto Marengo che, con estrema scioltezza, si è sbarazzato del colombiano Augusto Einer Rubio Reyes (Vejus Tmf) e di Davide Cecchin (Bper Banca Gobbi Frutta) in una gara avvincente fino all’ultimo colpo di pedale nel ricordo del compianto dirigente montegranarese “Il Presidentissimo Sesto Pietro Strappa”.
Alla presenza di Ediana Mancini (sindaco di Montegranaro), Endrio Ubaldi (vice sindaco di Montegranaro), Massimo Romanelli (vice presidente vicario FCI Marche), Marco Marinuk (consigliere regionale FCI Marche), Emanuele Senzacqua (presidente commissione giudici di gara FCI Marche), Marco Lelli (presidente del comitato provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo) e Stefano Vitellozzi (responsabile struttura tecnica regionale FCI Marche), sono stati 102 gli atleti al via in rappresentanza di 16 squadre nella manifestazione organizzata dalla Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano che ha assegnato i titoli regionali FCI Marche per la categoria dilettanti élite ed under 23.
Oltre al caldo che non ha dato tregua per tutta la durata della corsa, ad alzare l’indice di difficoltà del Gran Premio Città di Montegranaro anche la presenza di strappi, discese e curve tra Montegranaro e Villa Luciani ripetendo un circuito iniziale di 24 chilometri e per sette volte un anello di 13 chilometri.
In evidenza per la conquista dei traguardi volanti il colombiano Alberto Jaime Diosa Restrepo (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano) e Giacomo Giuliani (Delio Gallina Colosio Eurofeed) a Villa Luciani, ancora Diosa Restrepo su Ivan Martinelli (Aran Cucine) al primo passaggio sotto il traguardo di Montegranaro, Matteo Ferretti (Team Sestese-Amore&Vita) e Luca Taschin (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano) al terzo passaggio a Montegranaro, ancora Ferretti davanti ad Andrea Di Renzo (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano) per il gran premio della montagna, prima del gran finale sull’ultima ripetizione della salita per Montegranaro dove si è concretizzata l’azione decisiva della corsa.
Dopo una serie di rilanci e di continui scatti, con la strada verso l’arrivo sempre in ascesa, Marengo è stato autore di una volata di potenza riuscendo a prevalere su Rubio Reyes e Cecchin, quarto posto per il colombiano Diego Cano Malaver (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano).
Così nel dopo gara Marengo, atleta di Pinerolo alla seconda vittoria stagionale e leader della challenge Michele Gismondi: “La salita è stata percorsa a un ritmo veramente folle, il mio compagno di squadra Raffaele Radice ha fatto un lavoro eccezionale a recuperare i due attaccanti in modo di impedire agli altri di scattare. Sono reduce dal quinto posto al Giro di Medio Brenta e dopo questa vittoria ho messo nel mirino Felino e Briga Novarese dove spero di fare bene in entrambe le corse.”
Da segnalare il quinto posto di Raffaele Radice (Delio Gallina Colosio Eurofeed), l’atleta di Fano cresciuto ciclisticamente con l’Alma Juventus Fano, rivelazione di questa fase estiva della stagione con il terzo posto ai campionati italiani under 23 a Ceglie Messapica in Puglia (Coppa Messapica) e la partecipazione in maglia azzurra al Trofeo Matteotti con la nazionale mista di Davide Cassani in Abruzzo a Pescara.
A completare i piazzamenti sotto il traguardo dalla sesta alla diciannovesima posizione sono stati Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Ivan Martinelli (Aran Cucine), Alberto Jaime Diosa Restrepo (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano), Andrea Di Renzo (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano), Francesco Baldi (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano), Sergei Rozin (Bper Banca Gobbi Frutta), Davide Leone (Team Abmol), Andrea Calza (Gaiaplast-Maglificio Bibanese), Matteo Ferretti (Team Sestese Etruria Amore & Vita), Alessio Lanzano (Acqua & Sapone Team Mocaiana), Ambrogio Chiriaco (Bper Banca Gobbi Frutta), Mirko Necci (Vejus-Tmf), Sante Forlini (Team Abmol) e Fabrizio Capodicasa (Aran Cucine).
La corsa di Montegranaro ha portato alla ribalta i corridori colombiani a cominciare da Rubio Reyes che si è affermato il 13 maggio scorso al Trofeo Città di Monte Urano, mentre si sono messi in ottima evidenza Malaver Cano (campione regionale FCI Marche élite) e Diosa Restrepo (campione regionale FCI Marche under 23) da oltre un anno diventati marchigiani d’adozione per la loro rispettiva appartenenza alla UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano e alla Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano.

ORDINE D’ARRIVO GRAN PREMIO CITTA’ DI MONTEGRANARO
1° Umberto Marengo (Delio Gallina Colosio) 115 chilometri in 2.51’00” alla media di 40,351 km/h
2° Ener Rubio Reyes (Team Vejus TMF) a 1″
3° Davide Cecchini (BPer Banca Gobbi) a 10″
4° Diego Cano Malaver (Uc Porto S. Elpidio)
5° Raffaele Radice (Delio Gallina Colosio) a 1’00”
6° Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio) a 1’14”
7° Ivan Martinelli (Aran Cucine) a 2’00”
8° Jamie Restrepo (Calzaturieri Montegranaro)
9° Andrea Di Renzo (Uc Porto S. Elpidio)
10° Francesco Baldi (Uc Porto S. Elpidio)

Credit fotografico Lanfranco Passarini

www.federciclismomarche.it

Luca Alò
Comunicato Stampa per conto di Federciclismo Marche

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania