Triathlon> Il Chalenge Roma 753 conquista la Città Eterna

Tutti i risultati, il commento tecnico, il parere dei protagonisti, le foto e il video ufficiale della prima storia edizione del Challenge Roma 753

VIDEO UFFICIALE ——-> http://bit.ly/2tzpMPg (Credit Foto e Video Editor by “Tetris Production”)

Il Challenge Roma 753 conquista la Città Eterna. Il grande triathlon internazionale del circuito Challenge Family ha fatto tappa il 22/23 luglio 2017 nella Capitale per la prima storica edizione. Una due giorni di sport senza sosta partita il sabato con lo Sprint Rank, la prova di Paratriathlon e le Staffette e proseguita la domenica mattina con l’appuntamento clou del Challenge Roma 753 disputata su distanza atipica (1.753 metri per la frazione di nuoto nel Laghetto dell’Eur, 75.300 metri di ciclismo) in omaggio alla data di Fondazione della città di Roma del 753 A.C. La manifestazione è stata organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio, di Eur Spa e della Federazione Italiana Triathlon.
Gianluca Calfapietra, presidente del Forhans Team e organizzatore di Challenge Roma 753: “La nostra vittoria è nella risposta degli atleti che hanno partecipato, nella loro emozione all’arrivo e nel loro entusiasmo nel raccontare la gara che hanno disputato. Speriamo che questa possa diventare la prima tappa di un lungo percorso, ci vediamo nel 2018”.
A trionfare sono stati il fuoriclasse svizzero Sven Riederer (tempo 2:55:05) e la britannica Laura Siddall (tempo 3:20:11). Fantastica prova per l’italiano del Centro Sportivo Carabinieri Giulio Molinari (tempo 2:56:12) che chiude al secondo posto dopo aver lottato fianco a fianco con la medaglia di bronzo delle Olimpiadi di Atene. Al terzo posto nella posto nella prova maschile il neozelandese Dylan McNeice (tempo 2:58:16). Tra le donne seconda la belga Sofie Goos (tempo 3:24:29), terza l’ungherese del Forhans Team Erika Csomor (3:27:04).
Nello Sprint Rank del sabato dominio assoluto per la società Minerva Roma grazie alla vittoria di Alessio Fioravanti(tempo 55:37) che ha festeggiato con il successo il suo 23esimo compleanno davanti al compagno di squadra Valerio Cattabriga (tempo 55:50), che ha invece compiuto 20 il giorno successivo. Al terzo posto Diego Luca Boraschi (tempo 56:34) della B4S-TTT. Tra le donne è ancora più protagonista la Minerva Roma che ha occupato per intero il podio con la vittoria della 17enne Beatrice Mallozzi (tempo 1:00:41) davanti ad Alessandra Tamburri (tempo 1:01:38) e a Costanza Arpinelli (tempo 1:03:08).
Contestualmente si è svolta anche la prova di Paratriathlon che tra i presenti annoverava il bronzo alle Paralimpiadi di Rio Giovanni Achenza che si è imposto nella categoria PTHC, mentre tra le donne si è imposta Chiara Vellucci. Manuel Marzon, non vedente, vince la categoria PTVI accompagnato dalla guida Lorenzo Boni, Claudio Faretra vince la categoria PTS2, Gianluca Cacciamano vince la categoria PTS4, Mauro Gava vince la categoria PTS5.
IL COMMENTO TECNICO DI DARIO NARDONE
Dario Nardone, triatleta, giornalista e speaker dal 1995, ha lavorato per le riviste Correre e Runner’s World e diretto la rivista Triathlete. Nel 2004 ha fondato il portale fcz.it, punto di riferimento del triathlon italiano, collaborando e promuovendo i più importanti eventi di triathlon in Italia e in Europa.
“La due giorni di grande triathlon a Roma mi ha emozionato! La location del Laghetto dell’Eur è davvero ideale per accogliere i triatleti e dal punto di vista logistico ha permesso anche ai partner dell’evento, agli addetti ai lavori a agli spettatori di potersi godere al meglio lo spettacolo di Challenge Roma 753. Azzeccatissima la scelta di proporre due giorni di gare, con il triathlon Sprint al sabato, accessibile anche ai neofiti e spettacolare per i giovani triatleti che hanno spinto e regalato esaltanti fasi di gara. Le vittorie finali sono infatti andate alla diciassettenne Beatrice Mallozzi, vicecampionessa europea di triathlon giovanile, e ad Alessio Fioravanti, campione italiano di triathlon Under 23.
Il giorno dopo, all’alba la zona cambio ha aperto i battenti per accogliere triatleti vogliosi di partecipare a questa prima. L’atmosfera della Challenge Family ha dato quel tocco di internazionalità che ovviamente compete alla Città Eterna. E ancora di più nel Challenge Roma 753 sono venuti fuori valori tecnici di primissimo livello, con le vittorie andate a due campionissimi del calibro dello svizzero Sven Riederer, medagliato olimpico ad Atene 2004 e ancora in palla ai Giochi di Rio 2016; e della britannica Laura Siddall, capace di primeggiare in giro per il mondo nel triathlon long distance. La partecipazione e il secondo posto assoluto del nostro azzurro Giulio Molinari ha reso tutto ancora più avvincente. E infine, la festa degli Age Group è stata la classica ciliegina su una gustosa torta: la finish line è stata teatro di mille storie di sport e di vita, raccontate da questi splendidi protagonisti con l’espressione dei loro visi sui quali traspariva la fatica e allo stesso tempo la profonda gioia per aver conquistato il loro traguardo. Questo è il triathlon, una sfida meravigliosa che Forhans Team ha saputo vincere, grazie a un gruppo coeso, efficace, pronto e sempre disponibile nei confronti degli atleti.
Sono davvero felice di aver potuto dare, insieme con la mia splendida collega Tania, il mio contributo per dare risalto e visibilità a Challenge Roma 753. Sono entusiasta all’idea di poter collaborare con Gianluca, Veronica, Davide, Daniele, Paolo, Ramona e Simone e con tutto il resto del fantastico staff Forhans per fare crescere questa manifestazione che ha dimostrato di saper far vivere un’esperienza sportiva unica ai suoi partecipanti. Ci vediamo nel 2018!”
I PROTAGONISTI
“È la mia prima prova del Challenge e aver esordito a Roma vincendo è meraviglioso – ha detto Sven Riederer all’arrivo – una gara bellissimo su un percorso fantastico, molto veloce e tecnico ma soprattutto con un fascino speciale. Nuotare nel cuore della Capitale d’Italia è qualcosa di unico per il nostro sport. Con Molinari è stata una bella battaglia, soprattutto nella frazione di bike. È andato davvero forte”.
Entusiasta anche Laura Siddall: “Che emozione gareggiare in una città magica come Roma, è stata una gara molto tecnica, soprattutto nel percorso bike. Mi sono divertita moltissimo oggiAggiungi un appuntamento per oggi. È stato un peccato non esser passati davanti al Colosseo ma abbiamo compreso tutti i motivi di sicurezza. Magari ci riusciremo il prossimo anno”.
“Mi sono divertito tantissimo a lottare con un campione come Sven – ha detto Giulio Molinari – gareggiare a Roma per me ha un sapore particolare, qui sono diventato professionista con il gruppo sportivo dei Carabinieri 10 anni fa. Ci tenevo a vincere ma sono felice di aver tenuto testa a un medagliato olimpico. Poi la Capitale è speciale, il Challenge Roma 753 deve diventare un punto di riferimento del circuito della Challenge Family, un percorso bello, suggestivo, velocissimo e fluido soprattutto nella frazione di bike. Poi nuotare nel laghetto dell’Eur mi è piaciuto moltissimo. Con l’impegno di tutti, organizzazione, Federazione e Challenge Family è possibile”.
CLASSIFICHE UFFICIOSE (TDS – Timin Data Service)
Challenge Roma 753 e Staffette (Domenica) ——> http://bit.ly/2vVooaD
Sprint Rank, Paratriathlon e Staffette (Sabato) ——> http://bit.ly/2gZhhuS
SOCIAL MEDIA
Website “Challenge Roma 753” ——> http://challenge-roma.com
Facebook “Challenge Roma 753” ——> https://www.facebook.com/challengeroma753/
Twitter “Challenge Roma 753” ——> https://twitter.com/challenge_roma
Instagram “Challenge Roma 753” ——> https://www.instagram.com/challengeroma753/

UFFICIO STAMPA
Simone Pierini

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania