Ciclismo> FCI Marche: in archivio il Gran Premio Sagra delle Pesche per esordienti e allievi

Podio Esordienti

A Montelabbate, il Gran Premio Sagra delle Pesche ha messo agli archivi un’edizione caratterizzata da uno straordinario spettacolo agonistico e dal grande caldo che non ha risparmiato le fatiche dei ragazzi appartenenti alle categorie esordienti e allievi.
La pesca di Montelabbate è uno dei frutti più conosciuti dell’alto pesarese. Dal 1946 le è dedicata una tipica sagra paesana ed anche una classica giovanile di ciclismo ha voluto ancora mettere in risalto l’eccellenza enogastronomica di questa zona delle Marche tra i comuni di Montelabbate, Colbordolo, Sant’Angelo in Lizzola, Tavullia, Monteciccardo e Pesaro.
Tanta la soddisfazione in seno all’organizzazione del Ciclismo Giovani Pesaro per un appuntamento giunto alla 16°edizione alla presenza di Federico Canuti (professionista con l’Area Zero D’Amico-Utensilnord), Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Fabio Francolini (consigliere regionale FCI Marche), Mario Tittarelli (presidente del comitato provinciale FCI Pesaro-Urbino), Emanuele Damiani (assessore allo sport di Montelabbate), Tommaso Paolini (consigliere provinciale FCI Pesaro-Urbino) e Alberto Paccapelo (delegato provinciale Coni Pesaro-Urbino).
Tra gli esordienti primo anno, percorrendo 28 chilometri, fuga andata in porto per il terzetto Valentino Romolini (Fortebraccio da Montone), Edoardo Rulli (Fortebraccio da Montone) e Francesco Menghini (Pedale Rossoblu – Picenum) in quest’ordine sotto il traguardo, obiettivo traguardo raggiunto dal quarto al decimo posto per Francesco Cecchini (Ciclismo Giovani Pesaro), Riccardo Frappini (Fortebraccio Da Montone), Elia Tesei (Alma Juventus Fano), Anthoni Silenzi (OP Bike Porto Sant’Elpidio), Manuel Buldrini (Velo Club Cattolica), Tommaso Cantarini (OP Bike Porto Sant’Elpidio) e Matteo Fiorini (Pedale Chiaravallese).
Epilogo a ranghi compatti tra gli esordienti secondo anno sulla distanza di 38 chilometri nel segno di Raffaele Laperuta (AC Recanati) che ha avuto la meglio su Filippo Caimmi (Pedale Chiaravallese), Matteo Laloni (Fortebraccio da Montone), Tommaso Vincenzi (Fausto Coppi Cesenatico), Alessio Beciani (Alma Juventus Fano), Marco Fermanelli (Scuola Ciclismo Potentia-Rinascita), Diego Molisso (Fausto Coppi Cesenatico), Lorenzo Giovanelli Esposto (Alma Juventus Fano), Filippo Bucci (Pedale Chiaravallese) e Riccardo Truffellini (Pedale Chiaravallese).
Nella gara allievi, al termine di una fuga di tre elementi che è partita a 20 chilometri dall’arrivo, Davide Crociati (Fiumicinese Fa.I.T.Adriatica) ha costruito la vittoria solo nella parte finale del percorso di 82 chilometri staccando di otto secondi Filippo Dignani (Scap Trodica di Morrovalle) e Patrick Della Chiesa Della (Fiumicinese Fa.I.T.Adriatica), quarto posto solitario ad appannaggio di Vittorio Aluigi (S.C.D. Alma Juventus Fano) a 20”, in evidenza dalla quinta alla decima posizione Paolo Marchetti (A.C. Recanati Marinelli Cantarini), Giacomo Bianchetti (Fiumicinese Fa.I.T.Adriatica), Riccardo Fiorani (Alma Juventus Fano), Giovanni Cosentino (Secom Forno Pioppi), Michael Grisanti (Scap Trodica di Morrovalle) e Federico Buschi (Alma Juventus Fano).

www.federciclismomarche.it

Luca Alò
Comunicato Stampa per conto di Federciclismo Marche

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania